Sei in: Home > Studiare > Tirocinio > Tirocinio curriculare

Tirocinio curriculare

Gli studenti che devono svolgere il tirocinio curriculare previsto dal loro piano di studio, sono invitati a leggere attentamente tutte le informazioni qui raccolte.

Gli studenti hanno il diritto/obbligo di ricevere la formazione generale relativa alla Sicurezza sui luoghi di lavoro. L’università di Bologna mette a disposizione il corso “Formazione generale Sicurezza e Salute”, presente sulla piattaforma Servizio E-Learning al seguente link: https://elearning-sicurezza.unibo.it/. È preferibile effettuare il Corso prima dell’inizio del tirocinio, così che l’Ente ospitante non sia tenuto ad erogare la formazione.

Il tirocinio non può essere svolto presso una struttura in cui il responsabile legale, il socio o il dirigente responsabile abbia legami di parentela o affinità entro il 2° grado con lo studente richiedente.

I tirocinanti che hanno acquisito l’approvazione da parte della Commissione di tirocinio sino al mese di giugno 2017 e che stanno ancora svolgendo l’attività dovranno attenersi alle precedenti istruzioni operative circa la conclusione del tirocinio disponibili nel box allegati.

Gli studenti la cui richiesta di tirocinio è stata valutata dalla Commissione di tirocinio a partire dal mese di luglio 2017 devono attenersi alle istruzioni operative sottoesposte.

  • Come richiedere l'attivazione di un tirocinio curriculare
  • Approvazione del tirocinio
  • Svolgimento del tirocinio
  • Cosa fare al termine del tirocinio curriculare
  • Riconoscimento attività extra universitarie come frequenza del tirocinio

Come richiedere l'attivazione di un tirocinio curriculare, in Italia o all’estero

A) Tirocinio presso Struttura convenzionata con l'Ateneo

Lo studente deve accedere al servizio online https://tirocini-studenti.unibo.it/ tramite le proprie credenziali di Ateneo.
Dalla propria home page potrà visualizzare:
  - L'elenco delle offerte di tirocinio curriculare proposte dalle strutture convenzionate.
Individuata l'offerta di proprio interesse, lo studente potrà presentare richiesta seguendo l'apposita procedura contenuta nel “Manuale tirocinanti” disponibile nel box allegati.

  - L'elenco delle strutture convenzionate.
Individuata l'azienda di proprio interesse lo studente potrà contattarla e verificare l'effettiva disponibilità dell'azienda/ente ad accoglierlo come tirocinante. Successivamente lo studente potrà presentare richiesta seguendo l'apposita procedura contenuta nel “Manuale tirocinanti” disponibile nel box allegati.

Nella richiesta di tirocinio va indicato il nominativo del tutor che ha dato la propria disponibilità a svolgere tale ruolo. La disponibilità del tutor va verificata prima di presentare la richiesta.

Alcune strutture convenzionate hanno scelto di non essere visibili tramite il servizio on-line. Pertanto non potranno ricevere autocandidature, ma solo caricare direttamente offerte di tirocinio ad personam (cioè rivolte ad un singolo tirocinante con cui hanno preventivamente preso accordi) o generiche.

Se lo studente desidera svolgere il tirocinio presso una struttura che non risulta essere presente nel database di Ateneo, in quanto non ancora convenzionata, deve consultare la pagina: http://www.unibo.it/it/campus-cesena/studiare-a-cesena/tirocini/area-aziende-enti-convenzioni dove troverà tutte le informazioni sulla procedura da seguire.

B) Tirocinio interno all'Ateneo

Lo studente interessato a svolgere il tirocinio presso un laboratorio di Scuola o un Dipartimento universitario deve prendere accordi con un docente del Campus di Scienze degli Alimenti e trasmettere i contenuti del progetto all’Ufficio Tirocini del Campus di Cesena attraverso l’apposito modulo disponibile nel box allegati.

L'Ufficio del Campus di Cesena accetterà le richieste - modalità online(A) o modulo cartaceo (B) - presentate entro il decimo giorno di ogni mese e le sottoporrà alla Commissione di Tirocinio del mese stesso che le valuterà nei giorni successivi o comunque, di norma, entro la fine del mese. Le richieste pervenute successivamente alla scadenza saranno sottoposte alla Commissione di Tirocinio del mese successivo.

Approvazione del tirocinio

Le domande verranno sottoposte alla Commissione di tirocinio competente che valuterà le pratiche autorizzando l’inizio delle attività presso la struttura convenzionata. 
Lo studente, una volta ottenuta l'approvazione della Commissione di Tirocinio, riceverà una e-mail automatica contenente le istruzioni necessarie per poter ottenere il registro presenze. Ovvero, all’interno dell’applicativo tirocini https://tirocini-studenti.unibo.it/ dovrà scaricare il programma di tirocinio, firmarlo, farlo firmare al referente aziendale, effettuare l’upload del documento completo di firme assieme ad una copia del documento di identità del referente che firma (in un unico file). Nel caso dei tirocini interni che si svolgono presso le strutture dell'Ateneo di Bologna non è necessario allegare il documento d'identità del docente/referente. Dopo la verifica da parte dell’Ufficio tirocini e Placement lo studente potrà scaricare il registro presenze.

 

Svolgimento del tirocinio

Lo studente potrà quindi iniziare il proprio tirocinio presso l’azienda/ente ospitante, dovrà mantenere i contatti col proprio tutor didattico al quale rivolgersi per eventuali difficoltà incontrate nello svolgimento dell’attività.
Il tirocinante ha l'obbligo di registrate l'attività giornaliera svolta nell'apposito ​registro presenze che deve essere controfirmato, al fine della certificazione delle presenze, dal responsabile dell'azienda/ente ospitante.

A fronte di motivata richiesta lo studente può chiedere il prolungamento del tirocinio nella misura massima del 20% delle ore previste, inviando una E-mail all’Ufficio Tirocini mettendo in copia conoscenza l’azienda ed il tutor didattico, con i quali deve essere stato precedentemente concordato il prolungamento.

Dopo la conclusione delle ore di tirocinio previste (eventualmente incrementate del 20 % previa apposita richiesta all’Ufficio) non è più possibile accedere alla struttura come tirocinante in quanto non si è più autorizzati e, quindi, sprovvisti di copertura assicurativa.

Il tirocinante ha l’obbligo di redigere una breve relazione scritta sull’attività svolta.

La relazione di tirocinio deve essere strutturata come una piccola tesina / relazione industriale o di analisi   di almeno 10 pagine coi seguenti punti:

§ 1. un frontespizio con indicazione del corso di laurea, titolo del tirocinio, nome del tirocinante e del tutore accademico, anno accademico.

§ 2. descrizione dell'azienda o del laboratorio, indicando ove possibile le caratteristiche dimensionali, di mercato e commerciali

§ 3. descrizione delle produzioni / attività proprie dell'azienda / laboratorio, con la presentazione sufficientemente dettagliata e non solo generica

§ 4. presentazione delle attività / mansioni svolte nel corso del tirocinio, con descrizione sufficientemente dettagliata, indicando il ruolo del tirocinante e della interazione eventuale con il personale aziendale

5. a conclusione, giudizio dell'esperienza ed eventuale evidenza delle criticità riscontrate

Cosa fare al termine del tirocinio curriculare

Terminato il tirocinio lo studente, all’interno dell’applicativo tirocini, dovrà:

-         compilare il questionario online (riceverà apposita e-mail informativa al riguardo),

-         indicare la data di fine tirocinio,

-         inserire il registro presenze completo di firme,

-         inserire la relazione finale.

Tali documenti potranno essere verificati dagli uffici e valutati solo dopo la compilazione del questionario online di valutazione.

All’interno dell’applicativo tirocini, il docente tutor potrà visionare la documentazione inserita a cura dello studente (questionario compilato online, registro presenze e relazione di tirocinio). Sulla base di tale documentazione ed eventualmente dopo un colloquio con lo studente, il docente tutor dovrà esprimere il proprio parere sulla validità del tirocinio approvando, rifiutando o richiedendo modifica.

In caso di esito positivo lo studente dovrà verificare, nel calendario degli esami del Corso di Studio, le date fissate per sostenere l’esame di tirocinio ed iscriversi all’appello in base alle modalità indicate dai docenti. Si segnala che lo studente potrà sostenere l'esame di tirocinio anche al di fuori delle date di appello, previo accordo (telefonico o via E-mail) con il docente verbalizzante.

Il docente verbalizzante potrà visionare all’interno dell’applicativo tirocini la documentazione inserita a cura dello studente e la valutazione espressa dal docente tutor.

In caso di esito positivo l’esame verrà superato con una idoneità e lo studente acquisirà i crediti formativi previsti dal piano didattico.

Riconoscimento attività extra universitarie come frequenza del tirocinio

Coloro che svolgono o hanno svolto un'attività extra universitaria conforme agli obiettivi formativi del CdS di appartenenza possono richiedere il riconoscimento di tale attività come frequenza del tirocinio currirculare. Per tutte le informazioni e la modulistica consulta il file relativo nel box allegati.
__________________________________________________ 

per ulteriori informazioni vai ai seguenti link:

Tirocinio: http://www.unibo.it/it/campus-cesena/studiare-a-cesena/tirocini/tirocini

Studenti Stranieri a Cesena
http://www.unibo.it/it/campus-cesena/servizi-di-campus/ufficio-relazioni-internazionali-uri

 

© Copyright 2017 - ALMA MATER STUDIORUM - Università di Bologna  -  Via Zamboni, 33 - 40126 Bologna - Partita IVA: 01131710376