Vai alla Homepage del Campus di Forlì Laurea in Mediazione linguistica interculturale

Informazioni generali sugli esami di profitto

Sessione, modalità e regolamento dell'esame di profitto, scritto e orale, frequenza, valutazione e tutte le informazioni di utilità relative agli esami.

La sessione d'esame

E' unica per tutti i Corsi di Laurea e di norma ha inizio il 15 dicembre e termina il 31 marzo dell'anno accademico successivo.

Indicazioni per sostenere l'esame di profitto:

  • Puoi sostenere un esame solo se sei in regola con l'iscrizione (con il pagamento delle singole rate della quota annuale di contribuzione) e se è stato inserito nel tuo piano di studio. In ogni caso, l'esame non può essere sostenuto prima della fine del relativo corso, in relazione all'anno di iscrizione.

  • Se è previsto l'obbligo di frequenza, puoi sostenere l'esame solo dopo averne conseguito la relativa attestazione. I docenti sono tenuti a comunicare per iscritto, entro i sette giorni successivi al termine dello svolgimento delle attività formative, alla Segreteria Studenti i nominativi di coloro che non possono sostenere la prova d'esame. In mancanza, l'attestazione di frequenza è certificata d'ufficio a tutti gli studenti regolarmente iscritti.

  • L'esame può consistere in una prova orale, scritta o pratica. Le verifiche possono svolgersi individualmente o per gruppi, facendo salva in questo caso la riconoscibilità e valutabilità dell’apporto individuale, e avere anche ad oggetto la realizzazione di specifici progetti, determinati e assegnati dal docente responsabile dell’attività, o la partecipazione ad esperienze di ricerca e sperimentazione. Tali attività mirano in ogni caso all’accertamento delle conoscenze e abilità che caratterizzano l’attività facente parte del curriculum.

  • L'esame orale è pubblico. Per le altre modalità di svolgimento, le Scuole assicurano adeguate forme di pubblicità.

La valutazione della prova d'esame e la verbalizzazione

  • Gli esami comportano una valutazione che deve essere espressa in trentesimi, riportata su apposito verbale o cartaceo o elettronico. L'esame è superato se la valutazione è uguale o superiore a 18/30. In caso di votazione massima (30/30) la commissione può concedere la lode..

  • Nei casi previsti dal regolamento del corso di studio la valutazione può essere espressa con un giudizio di idoneità.

  • I crediti formativi sono acquisiti soltanto con il superamento dell'esame o di altra forma di verifica del profitto.

  • Un esame (o un'altra verifica del profitto) già verbalizzato con esito positivo non può essere ripetuto.

  • La valutazione negativa non comporta l'attribuzione di un voto, ma solo un giudizio riportato sul verbale (secondo i casi: ritirato o respinto), non è inserita nel curriculum, pertanto non influisce sulla media della votazione finale.

  • Il verbale digitale, compilato con il sistema AlmaEsami, deve essere completato mediante apposizione di firma digitale da parte del Presidente della Commissione d'esame e con l'indicazione dei commissari presenti, entro cinque giorni dalla verifica, ovvero, nel caso di prove scritte, entro cinque giorni dalla pubblicazione degli esiti
      

Domande frequenti 

  • Quando è possibile sostenere gli esami di profitto?
    Il regolamento didattico d'Ateneo stabilisce che la sessione per gli esami di profitto è unica. Gli esami non possono iniziare prima del termine dei relativi 2 corsi di lezioni e devono concludersi entro il 31 marzo dell'anno accademico successivo.
     
    Con l'introduzione del sistema delle semestralizzazioni (corsi intensivi) gli studenti possono sostenere i relativi esami già nel periodo di gennaio-febbraio, dopo il termine del primo semestre di lezioni. Le modalità di svolgimento degli esami sono illustrate dai singoli docenti.
     
  • Validità delle prove scritte
    Le prove scritte, se superate, sono valide per tutto l'anno accademico, ossia lo studente deve sostenere la parte orale entro lo stesso anno accademico nel quale ha sostenuto lo scritto, per non invalidare lo scritto stesso.
     
  • Se non si supera l'esame...
    L'esame non superato comporta l'obbligo della verbalizzazione (con dicitura, a seconda dei casi, "ritirato" o "respinto") ai soli fini statistici.
     
  • Come ci si iscrive a un esame?
    Lo studente deve iscriversi nelle liste on line utilizzando il servizio AlmaEsami.
    Lo studente iscritto ad una lista on line che decide di non sostenere più l'esame è tenuto a cancellarsi in tempo utile.
    Le liste vengono chiuse 3 giorni prima dell'esame e, da quel momento, non è più possibile iscriversi o cancellarsi. Oltre questo termine, se lo studente decide di non presentarsi all'appello è bene che avvisi  il docente via mail.

  • Propedeuticità
    Molti esami sono soggetti ad un meccanismo di propedeuticità. Lo studente, cioè, non potrà sostenere un esame se precedentemente non ha sostenuto il/i relativo/i esame/i propedeutico/i. La lista delle propedeuticità è contenuta nei Regolamenti didattici dei Corsi di Studio. Il controllo delle propedeuticità è demandato alla competenza della Commissione, in sede di esame.