Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale

Costruisci il tuo futuro: le prospettive di lavoro del laureato CITEM

Le prospettive professionali offerte dal Corso di Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale.

Il CITEM prepara i suoi laureati per inserirsi nei settori più avanzati dell’industria culturale, in particolare negli ambiti riguardanti:

  • creazione ed elaborazione di contenuti
  • produzione e programmazione
  • marketing dell'audiovisivo
  • editoria multimediale
  • professioni legate allo sviluppo dei canali televisivi, digitali e satellitari.
  • nuove modalità digitali di raccolta e diffusione di prodotti audiovisivi.

Di seguito alcune delle principali professioni che i laureati del CITEM sono in grado di svolgere:

Ideatore e progettista di prodotti multimediali

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Segue l’ideazione e la fase tecnico-realizzativa di nuovi prodotti multimediali nel mercato degli audiovisivi, del broadcasting e delle nuove tecnologie. 
- Elabora ricerche riguardanti tipologie di prodotto, analisi qualitative di mercato, studi e report nell’ambito della fruizione e del consumo; 
- elabora piani di sviluppo e di immissione di nuovi prodotti sul mercato; 
- partecipa all’ideazione di nuove produzioni dal punto di vista ideativo, del concept, della sceneggiatura, delle forme di interattività e del marketing; 
- partecipa alla gestione sia organizzativa sia tecnico-artistica del processo produttivo; 
- opera nel mercato dei media audiovisivi, del broadcasting e delle nuove tecnologie con consapevolezza critico-estetica analizzando le tendenze, le richieste, le criticità e le possibilità di innovazione; 
- cura l'authoring di prodotti multimediali e coordina il passaggio dalla fase ideativa alla fase tecnico-realizzativa del prodotto stesso.

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Conoscenze aggiornate e approfondite del contesto economico e culturale di settore; 
- competenze di analisi e valutazione del mercato di riferimento prodotti audiovisivi cinematografici e multimediali 
- competenze e abilità di project management; 
- competenze e abilità comunicativo-relazionali; 
- competenze e abilità organizzativo-gestionali; 
- competenze specifiche di scrittura e di comunicazione estetico-artistica; 
- abilità nel social networking e nell’interazione multimediale; 
- capacità di auto-apprendimento e di aggiornamento continuo.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Enti pubblici e privati che operano nel settore dei media audiovisivi con una politica di Research and Development in relazione al prodotto e alla sua filiera; 
- società e enti specializzati nella produzione e/o nella distribuzione cinematografica televisiva e multimediale.

Esperto in audiovisual content

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Svolge attività di content mining, content management e content delivery coordinando progetti per la realizzazione e il marketing di sistemi per la fruizione dei contenuti audiovisivi. 
- Esercita attività relativa al content mining, content management e content delivery; 
- svolge attività di ricerca per reperimento di contenuti audiovisivi; 
- coordina progetti relativi all’utilizzo di contenuti sia nell’ambito di nuove realizzazioni sia in relazione all’accessibilità e fruizione degli stessi contenuti.

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Competenze storico-critiche nel settore di riferimento 
- competenze e abilità comunicativo-relazionali; 
- competenze e abilità organizzativo-gestionali; 
- competenze e abilità di programmazione; 
- abilità di coordinamento; 
- capacità di selezione e analisi critica di testi e documenti audiovisivi e multimediali; 
- competenze di office automation; 
- capacità di auto-apprendimento e di aggiornamento continuo.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Archivi; 
- cineteche; 
- mediateche; 
- associazioni culturali; 
- servizi gestori di repositories, database e libraries digitali attive in rete.

Produttore/Programmista/Regista/Autore radio-televisivo e cinematografico

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Partecipa all’ideazione, alla scrittura, alla cura, alla regia e alla realizzazione di programmi e format radio-televisivi e cinematografici. 
- Scrive sceneggiature; 
- cura regie cinematografiche e televisive; 
- realizza format televisivi e audiovisivi; 
- partecipa all'ideazione di programmi radio-televisivi; 
- lavora alla gestione del palinsesto; 
- lavora alla selezione e all'acquisto di programmi.

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Competenze specifiche di scrittura e di comunicazione estetico-artistica. 
- competenze storico-critiche nel settore di riferimento 
- conoscenze generali di ambito umanistico; 
- capacità di auto-apprendimento e di aggiornamento continuo; 
- competenze e abilità comunicativo-relazionali; 
- competenze e abilità organizzativo-gestionali; 
- competenze e abilità di programmazione.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Reti radio e televisive pubbliche e private; 
- società di produzione indipendenti. 

Critico nel settore cinematografico e televisivo

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Si occupa di critiche e materiali informativi, coordina attività di divulgazione e formazione del pubblico finalizzata alla conoscenza dei linguaggi audiovisivi. 
- Redige critiche cinematografiche; 
- progetta e coordina attività di divulgazione e di formazione del pubblico finalizzata alla conoscenza dei linguaggi audiovisivi; 
- svolge attività redazionali in genere; 
- redige materiale informativo su eventi, festival e produzioni relative al mondo degli audiovisivi

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Competenze specifiche di scrittura di testi saggistici e divulgativi 
- conoscenze aggiornate e approfondite del contesto culturale di settore; 
- competenze e abilità comunicativo-relazionali; 
- competenze e abilità organizzativo-gestionali; 
- competenze storico-filosofiche o di discipline della formazione; 
- competenze di office automation.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Associazioni culturali; 
- editoria e pubblicistica specializzata. 

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola di specializzazione) e master universitario di secondo livello.

Il CITEM, inoltre, ha l’obiettivo di formare ricercatori e docenti in grado di aggiornarsi costantemente in funzione dei nuovi assetti della produzione e della fruizione, attraverso un orizzonte didattico sempre attento allo sviluppo delle nuove tecnologie, alle frontiere della multimedialità e alle innovazioni dell’industria cinematografica.