Vai alla Homepage del Campus di Forlì Laurea Magistrale in Management dell'economia sociale

Tirocinio curriculare

Informazioni sul Tirocinio curriculare (se previsto nel piano degli studi), sul Tirocinio Opzionale (a scelta dello studente), e sulla possibilità di riconoscimento in base all'attività lavorativa svolta.

Tirocinio curriculare

Tirocinio opzionale

Richiesta di riconoscimento dell'attività lavorativa al Tirocinio


Tirocinio curriculare

E' rivolto agli studenti che devono svolgere un periodo di formazione professionalizzante al fine di acquisire i crediti formativi previsti nella programmazione didattica del Corso di studi.

Il Tirocinio curriculare era previsto nei piani didattici del corso di Laurea  per gli studenti immatricolati (Laurea Specialistica/Magistrale in Economia e Management delle imprese cooperative e organizzazioni non profit, Laurea Magistrale in Economia sociale) negli anni accademici: 2001/02, 2002/03, 2003/04, 2004/05, 2005/06, 2006/07, 2007/08, 2008/09, 2009/10, 2010/11, 2011/12, 2012/13, 2013/14.

N.B. Il tirocinio non può essere svolto presso una struttura in cui il responsabile legale, il socio o il dirigente responsabile abbia legami di parentela o affinità entro il 2° grado con lo studente richiedente.

  • Durata dei tirocini curriculari 

  • Cosa devo fare per poter svolgere il tirocinio?

  • Tempistiche di presentazione della domanda e di attivazione dei tirocini 

  • Cosa fare durante il periodo di tirocinio?

  • Cosa devo fare quando ho finito il tirocinio?  

  • Scadenze

    DURATA DEI TIROCINI CURRICULARI

    Per la durata dei tirocini curriculare verificare i crediti formativi nel proprio piano didattico.
    Per il  corso di Laurea Magistrale è prevista dall'a.a. 2014/15, la possibilità di scegliere un tirocinio opzionale da 6 o 12 cfu (rispettivamente 150 e 300 ore).
    N.B. il tirocinio può essere attivato solo a partire dall'anno di corso in cui è previsto nel proprio piano degli studi.  


    COSA FARE PER POTER SVOLGERE IL TIROCINIO
                    

    1. Presentazione della domanda on-line. Lo studente deve accedere all’ Applicativo Tirocini on line  utilizzando le proprie credenziali istituzionali.

    Sarà possibile scegliere dal menù di sinistra:

    - Offerte:

    • per  visualizzare quelle indirizzate al proprio Corso di Laurea ed inviare richieste complete di CV e lettera di motivazione.
      Si consiglia di iniziare con un massimo di 5 candidature contemporaneamente.

       Ricorda: L’offerta ‘ad personam’, precedentemente concordata con l’ azienda e contenente il codice fiscale dello studente interessato, sarà visibile direttamente nella propria home page .

         Aziende/Enti:

    • per consultare l’elenco delle strutture convenzionate con l’Università di  Bologna e presentare autocandidature complete di CV e lettera di motivazione.
      Si consiglia di iniziare con un massimo di 5 candidature contemporaneamente.

      Qualora l’Azienda non fosse convenzionata lo studente dovrà presentare (anche scansionata tramite mail) la domanda di convenzionamento (vedi sezione allegati).

      N.B.: i tempi di stipula delle convenzioni si basano sui tempi di risposta da parte degli enti e sulle date delle sedute della Commissione.

    E' importante prestare attenzione nella compilazione del proprio CV che verrà inviato alle aziende come presentazione (è possibile consultare le istruzioni per una corretta compilazione del CV ed il modello del CV europeo pubblicati nella sezione allegati). 

    È’ compito dello studente monitorare lo stato delle candidature. 

    2. Fare l’upload del programma di tirocinio
    Dopo l’ approvazione on line del Progetto Formativo da parte della Commissione,lo studente deve scaricare il programma di tirocinio dall’applicativo, acquisire le firme necessarie e ricaricare il programma insieme ad una copia del documento d'identità del referente che firma (in un unico file).

     3.Solo dopo che il Servizio Tirocini avrà validato i documenti caricati e successivamente alla riunione della Commissione Tirocini, lo studente potrà scaricare il registro  presenze ed iniziare il tirocinio: questo può essere svolto nel periodo compreso tra le  date di inizio/fine riportate sul registro presenze.

    TEMPISTICHE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA E DI ATTIVAZIONE DEI TIROCINI
    Gli studenti potranno presentare domanda di tirocinio, servendosi dell'applicativo, ogni giorno del mese. La domanda sarà considerata perfezionata al momento dell'approvazione della stessa da parte del tutor docente: si consiglia di prendere contatti già prima della presentazione della domanda, così da poter inserire il nominativo in applicativo.

    I tirocini saranno attivati successivamente all’approvazione delle richieste da parte della commissione competente che si riunisce mensilmente (ad eccezione del mese di Agosto). 

    Prossima riunione della commissione tirocini: 8 Ottobre.

    • COSA FARE DURANTE IL PERIODO DI TIROCINIO:
      1.     Tutti i giorni in cui lo studente svolge attività di tirocinio deve riportare sul proprio registro presenze data, numero delle ore effettuate, attività svolte e far firmare al proprio referente aziendale la casella di riferimento;
      2.     lo studente deve monitorare le ore maturate in modo da svolgere le ore effettivamente previste (max 40 ore settimanali);
      3.     a metà delle ore lo studente deve mettersi in contatto con il tutor docente per un aggiornamento sul tirocinio (per ogni problema è, insieme al Servizio Tirocini, il punto di riferimento dello studente);
      4.     il tirocinio deve essere continuativo: in caso di assenza superiore a 10 giorni consecutivi, lo studente deve darne comunicazione al Servizio Tirocini che provvederà ad informare la commissione per valutare la possibilità di interruzione del tirocinio stesso.

      L’Azienda può chiedere il prolungamento del tirocinio nella misura massima del 20% delle ore previste, inviando una mail al Servizio Tirocini e mettendo in cc lo studente;

      5.     L'Università di Bologna garantisce la copertura assicurativa contro gli infortuni sul lavoro, nonché per la responsabilità civile, presso compagnie assicurative operanti nel settore.
      Nel caso di trasferte presso sedi o strutture non indicate nel programma di tirocinio curriculare già approvato, occorre che almeno entro il giorno precedente l’uscita, il Referente Aziendale comunichi via mail al Servizio Tirocini: data, ora, accompagnatore e motivo dello spostamento

      6.     Se intendi rinunciare o interrompere il tirocinio, per motivi che non ti consentono più la regolare prosecuzione, devi comunicarlo via mail al Servizio Tirocini fornendo le motivazioni.

      COSA FARE AL TERMINE DEL TIROCINIO:

      - prima di lasciare il Soggetto Ospitante assicurarsi che il registro sia stato controfirmato dal referente della struttura ospitante;
      - inserire in applicativo il registro presenze completo di firme e la relazione finale (Segui le istruzioni per la redazione della relazione finale in Allegati);
      - compilare il questionario di valutazione (anche l’ azienda potrà compilare il questionario on line).

      N.B. E' responsabilità del tirocinante assicurarsi di provvedere PRIMA della riunione della commissione tirocini precedente le scadenze previste ai fini della laurea.

       SCADENZE

      • Domanda di Convenzionamento:  la domanda di Convenzionamento va presentata all’ Ufficio Tirocini almeno 30 giorni prima rispetto alla data di inizio del tirocinio.

      • Candidatura Tirocinio: lo studente che vuole attivare il suo tirocinio curriculare dovrà presentare la propria candidatura entro e non oltre i 5 giorni lavorativi precedenti la riunione della Commissione.

      • Verbalizzazione Tirocinio: una volta conclusa l’ esperienza di tirocinio, si consiglia allo studente di caricare la documentazione nell’ applicativo on line entro un mese dalla conclusione dello stesso.

    Tirocinio opzionale 

    A partire dall’ a.a. 2014/15 è stato inserito tra gli insegnamenti a scelta dello studente il tirocinio opzionale (da 6 CFU e 12 CFU): gli studenti possono accorpare questo tirocinio a quello curriculare già previsto nel piano degli  studi, ampliando così il periodo a loro disposizione presso l’ azienda o l’ ente disposto ad ospitarli; oppure decidere di attivare il tirocinio presso un’ azienda diversa così da poter conoscere realtà differenti.

    Le pratiche necessarie all’ attivazione sono le medesime di quelle previste per il tirocinio curriculare e potranno essere avviate solo dopo aver inserito il tirocinio opzionale nel proprio Piano degli Studi (secondo le scadenze previste).

    Richiesta di riconoscimento dell'attività lavorativa al Tirocinio

    Gli studenti lavoratori hanno la possibilità di richiedere che la loro attività lavorativa venga equiparata al tirocinio al fine di vedere riconosciuti i crediti di tirocinio previsti dal loro corso di studi.  

    1. CONDIZIONI PER RICHIEDERE L’EQUIPARAZIONE
    Per poter richiedere l'equiparazione dell'attività lavorativa al tirocinio, è necessario vengano rispettati i seguenti criteri: 

    A.  Deve sussistere un contratto di lavoro o di collaborazione che attesti l’esistenza di un rapporto lavorativo.

    B.  L’attività lavorativa non deve essere terminata da più di 12 mesi.

    C.  L’attività lavorativa svolta deve essere inerente al proprio percorso di studi.

    D.   Non devono esistere legami di parentela o affinità, entro il 2° grado, con il responsabile legale, il socio o il dirigente responsabile dell’ azienda.
    La Commissione si riserva la possibilità di valutare discrezionalmente ogni singolo caso.
    N.B.
    : Anche per richiedere l'equiparazione dell'attività lavorativa al tirocinio, lo studente dovrà dimostrare di essere regolarmente iscritto all'anno di corso per il quale è previsto lo svolgimento del tirocinio. 

    2. DOCUMENTI NECESSARI PER RICHIEDERE L'EQUIPARAZIONE

    Gli studenti che ritengono di essere in possesso dei requisiti sopra citati possono richiedere l'equiparazione, presentando la seguente documentazione al Servizio Tirocini:
    A.  Relazione dello studente nella quale si specifica: ente presso il quale si è svolta l'attività che si richiede di equiparare, periodo di lavoro, mansioni svolte. La relazione deve descrivere in modo completo ed esaustivo le mansioni svolte(vedi sezione allegati). N.B. Il datore di lavoro deve controfirmare la relazione dello studente, dichiarando che quanto riportato dallo studente risulta conforme all'attività svolta.
    B.  Dichiarazione del datore di lavoro su carta intestata, con timbro dell'ente e firma leggibile del responsabile aziendale, dove viene specificata la qualifica dello studente (vedi sezione allegati).

    C.  Domanda di equiparazione dell’attività lavorativa al tirocinio (vedi sezione allegati).

    3.VALUTAZIONE DELLE DOMANDE DI EQUIPARAZIONE E RELATIVA VERBALIZZAZIONE 
    La Commissione Tirocini si riunisce mensilmente per la valutazione delle richieste di equiparazione e per decidere discrezionalmente su ogni singolo caso. Le domande approvate verranno verbalizzate su AlmaEsami.  
    E' responsabilità dello studente accertarsi che la verbalizzazione avvenga in tempo utile per potersi laureare nella sessione desiderata.

    N.B.: non è possibile chiedere più di un’equiparazione per la stessa attività lavorativa.

    4. EQUIPARAZIONE TIROCINIO OPZIONALE
    La Commissione rende noto fin da ora che dalla relazione dello studente deve evincersi l’ esistenza di un progetto didattico alla base dell’ attività lavorativa, la descrizione particolareggiata delle attività compiute, dei risultati conseguiti e della specifica motivazione che giustifica l’ attribuzione dei crediti formativi.
    Prima di consegnare la modulistica necessaria al Servizio Tirocini, lo studente dovrà recarsi da un docente di riferimento che esprima un parere in merito alla richiesta di equiparazione, la quale sarà successivamente sottoposta alla valutazione della Commissione Tirocini, unitamente al parere del docente stesso.

    La Commissione si riserva la possibilità di valutare discrezionalmente ogni singolo caso.