Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Filologia, letteratura e tradizione classica

FAQ

D.: Come si fa ad accedere al corso di Laurea Magistrale in Filologia, letteratura e tradizione classica? Quali requisiti è necessario possedere?
R.: Visita la pagina dei requisiti d'accesso.

D.: In che cosa consiste il colloquio di accesso?
R.: Il colloquio, di natura anche motivazionale, considera il curriculum studiorum e le conoscenze-competenze acquisite anche individualmente (maggiori informazioni su modalità e contenuti). Chi, presso l’Università di Bologna, ricorre, invece, all'acquisizione preventiva di cfu mediante singoli insegnamenti può scegliere almeno Lingua greca (ssd L-FIL-LET/02, 6 cfu) e Lingua latina (ssd L-FIL-LET/04, 6 cfu).

D.: I corsi della Laurea Magistrale sono strutturati diversamente da quelli dei corsi di Laurea?
R.: Sì, si prevede un maggiore grado di approfondimento metodologico e contenutistico, spesso mediante lezioni di carattere seminariale e laboratoriale.

D.: La frequenza ai corsi è obbligatoria?
R.: No, anche se la frequenza ai corsi consente di acquisire più solide conoscenze e competenze tramite la partecipazione a lezioni dal carattere seminariale, non raramente dialogico. 

D.: Il tirocinio può essere svolto anche in un ente diverso da quelli proposti?
R.: Sì, ma deve essere sempre stipulata una convenzione tra l’Ateneo e l’ente ospitante.

D.: Quali requisiti sono necessari per poter accedere alle classi di concorso per l’insegnamento?
R.: Attualmente, per poter accedere all'insegnamento è necessario possedere determinati cfu in specifici settori scientifico-disciplinari (SSD) indicati nel DM 259/2017 (v. anche DPR 19/2016, con tabelle). Per gli studenti del vecchio ordinamento: secondo la normativa, ogni annualità da inserire nel piano di studio si può far corrispondere ora a 12 cfu (tenendo sempre presenti anche le diciture dei singoli esami richiesti). Inoltre, per ottenere l'abilitazione nelle specifiche classi di concorso e accedere ai ruoli bisogna seguire il percorso FIT, per accedere al quale è necessario essere in possesso​ dei requisiti indicati per le singole classi di concorso (DM 259/2017, sopra linkato) e dei 24 cfu individuati dall'art. 5 del D.L.vo 59/2017, (modalità di acquisizione indicate nel DM 616/2017 e relativi allegati). Si consiglia di leggere attentamente tutta la normativa di riferimento.

D.: L’attività a scelta tra tutte quelle dell’Ateneo pari a 12 cfu deve essere necessariamente di un corso di Laurea Magistrale?
R.: No.

D.: È possibile laurearsi con più cfu rispetto ai 120 previsti dal corso di Laurea Magistrale?
R.: Sì, gli ulteriori cfu vengono conteggiati tra le attività a scelta tra tutte quelle dell’Ateneo (dunque ufficialmente solo nel secondo anno).

D.: È obbligatorio frequentare entrambi i moduli didattici dei corsi integrati (C.I.) o si può scegliere un solo modulo pari a 6 cfu?
R.: Se si sceglie un corso integrato è obbligatorio seguire tutti i moduli previsti; tra le attività a scelta tra tutte quelle dell’Ateneo è possibile scegliere anche i singoli moduli.

D.: Dove posso trovare l’elenco delle attività integrative attivate dalla facoltà per questo anno accademico?
R.: Le attività integrative si trovano tramite il motore di ricerca degli Insegnamenti (digitando "integrativa" nell'apposito campo della maschera di ricerca ).

Per altre domande, contattare il Tutor del Corso.