Vai alla Homepage del Campus di Cesena Laurea Magistrale in Neuroscienze e riabilitazione neuropsicologica

Prospettive

Profili professionali

Neuropsicologo (previo superamento tirocinio pratico-professionale obbligatorio e dell'esame di stato e l'iscrizione all'apposito albo professionale)


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Funzioni del Neuropsicologo:
Svolge differenti interventi di carattere clinico (prevenzione, diagnosi, e riabilitazione) che possono così essere esemplificati:
1. ASSESSMENT
- assessment qualitativo e quantitativo dei livelli di disturbo cognitivo evolutivo o acquisito, con particolare valutazione dell' impatto sulla qualità della vita delle persone;
- inquadramento tassonomico-diagnostico dei disturbi all'interno delle principali sindromi neuropsicologiche.
2. SVILUPPO
- progettazione e sviluppo di strumenti di valutazione dei danni cognitivi;
- progettazione e sviluppo di metodiche finalizzate al recupero funzionale dei processi cognitivi compromessi.
3. INTERVENTO
- interventi di carattere riabilitativo dei processi cognitivi ed affettivi con riguardo a singoli individui, gruppi e comunità;
- progettazione e coordinamento di ricerche sull'organizzazione e il funzionamento del sistema cognitivo e sui meccanismi di recupero funzionale.
4. VALUTAZIONE
- analisi dell'efficacia e dell'efficienza degli interventi riabilitativi neuropsicologici e di recupero funzionale.
5. CONSULENZA E INFORMAZIONE
- consulenza e cooperazione con operatori e specialisti di altra formazione disciplinare coinvolti nei progetti di riabilitazione e
recupero funzionale;
- feedback orali e relazioni sull'assessment, sugli interventi riabilitativi e sulla loro efficacia ad utenti e familiari.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Competenze associate alla funzione:
Le competenze associate alla funzione professionale dello psicologo sono da qualche anno definite in modo condiviso in accordo con l’associazione unitaria europea di tutte le associazioni professionali psicologiche di settore (EFPA: www.efpa.org).
Lo schema delle competenze associate alla funzione è visibile nel documento pubblicato alla pagina http://www.europsy-efpa.eu/sites/default/files/uploads/EuroPsy%20Regulations%20July%202013.pdf. Le competenze associate alla funzione dello psicologo sono riassunte in 6 competenze primarie (tipiche dello psicologo), a loro volta suddivise in un totale di 20 competenze specifiche e 8 competenze abilitanti (che sono in comune con altri professionisti).
In particolare, il neuropsicologo deve avere:
- la capacità di effettuare una valutazione dei problemi affettivi, cognitivi e sociali del paziente e una valutazione delle problematiche familiari (assessment individuale e del contesto socio-familiare);
- la capacità di valutare i problemi cognitivi ed affettivi e le loro conseguenze in ambito forense;
- la capacità di applicare i principali modelli teorici delle funzioni affettive e sociali normali e patologiche;
- la capacità di applicare i principali metodi di ricerca e di analisi dei dati in ambito psicobiologico e delle neuroscienze affettive e sociali;
- la capacità di valutare gli interventi e i loro effetti sul comportamento;
- la capacità di realizzare interventi diagnostici e riabilitativi in ambito neuropsicologico, pianificando interventi orientati alla persona e alla situazione socio-familiare).
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Opera anche come libero professionista:
- nell'ambito dei contesti socio-sanitari pubblici e privati deputati ad affrontare, con specifici programmi di intervento, i disturbi dei processi cognitivi nell'arco di vita nella prospettiva di un loro recupero funzionale e di riabilitazione;
- nell'ambito dei contesti giuridico-amministrativi che richiedono interventi di carattere diagnostico-clinico con competenze proprie della professionalità neuropsicologica.

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola di specializzazione) e master universitario di secondo livello.