Vai alla Homepage del Campus di Cesena Laurea Magistrale in Neuroscienze e riabilitazione neuropsicologica

Redazione della tesi e voto finale

Le informazioni sulla scelta dell'argomento, sulla redazione e consegna della relazione finale.

Caratteristiche della prova finale

Si tratta di un elaborato originale che può caratterizzarsi come ricerca di natura empirica o di natura teorica e metodologica su argomenti rilevanti anche sul piano applicativo e professionale comunque coerenti con gli obiettivi formativi specifici del Corso.

Le informazioni variano a seconda che lo studente sia iscritto alla Laurea Magistrale o alla Laurea Specialistica.

Laurea Magistrale

Il Regolamento didattico dei Corsi di Laurea Magistrale della Classe LM-51 Psicologia stabilisce che per la Prova finale per le Lauree Magistrali sia in ogni caso prevista la redazione di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. Vengono pertanto definite le seguenti indicazioni utili per dettagliare quanto previsto dal Regolamento

a) l’attività formativa che verrà indicata nel frontespizio della tesi deve essere, di norma, prevista dal piano didattico della Laurea Magistrale; tuttavia, su domanda dello studente, l’attività formativa dell’elaborato di tesi potrà essere individuata fra tutte quelle previste dai piani didattici dei Corsi di Studio del Dipartimento di Psicologia «Renzo Canestrari», ritenendosi assicurata anche in questo caso la coerenza dell’argomento della tesi con gli obiettivi formativi della Laurea Magistrale;

b) possono essere relatori di tesi i docenti/ricercatori dell’Ateneo di Bologna afferenti al settore scientifico-disciplinare oggetto della tesi di laurea e presente nel regolamento didattico del corso di studio;

c) il Consiglio di Corso di Studio potrà valutare casi difformi da quanto indicato al punto b).

Laurea Specialistica

Il Regolamento didattico dei Corsi di Laurea Specialistica della Classe 58/S: Psicologia stabilisce che per la Prova finale per le Lauree Specialistiche sia in ogni caso prevista la redazione di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. Vengono pertanto definite le seguenti indicazioni utili per dettagliare quanto previsto dal Regolamento:
a) l'argomento della tesi di laurea specialistica può anche non afferire ad un'attività formativa presente nel piano di studi del candidato e di cui abbia conseguito i relativi crediti formativi;
b) il Docente Relatore non deve necessariamente essere titolare dell'attività formativa in cui viene svolta la tesi; viene cioè consentito ai docenti e ricercatori che non svolgono attività formative nel Corso di Laurea specialistica di essere relatori di tesi di laurea specialistica;
c) su domanda dello studente e previa autorizzazione del Consiglio di Corso di studio potranno svolgere la funzione di Relatori anche docenti e ricercatori che non sono titolari di attività formative nel corso di laurea specialistica;
d) l'attività formativa che verrà indicata nel frontespizio dell'elaborato di tesi deve essere prevista dal piano didattico della Laurea Specialistica (inteso sui 300 CFU) e dovrà fare riferimento ad un'attività formativa del settore scientifico-disciplinare di appartenenza del docente relatore;
e) il Consiglio di corso di studio assicura che l'attribuzione e la responsabilità delle tesi siano equamente ripartite fra docenti e ricercatori.

Norme per la redazione della tesi di laurea

La tesi deve essere redatta dallo studente in modo standardizzato:

- dimensioni: la tesi è orientativamente di 60/80 pagine. Lavori di natura esclusivamente bibliografica o comunque con esigenze particolari possono arrivare a 100/120 pagine;
- pagine da 32-35 righe ciascuna di 65-70 caratteri (Times, Courier, Helvetia);
- scrittura in recto e verso;
- figure e tabelle in formato UNI;
La conformità della tesi alle regole suddette deve essere verificata anche dal relatore.
Nella copertina devono essere indicati i dati come da fac-simile pubblicato nel box "Allegati".

Caricamento della tesi di laurea su Studenti Online

Il laureando deve caricare su Studenti Online:

1. la tesi di laurea in formato pdf;

2. tre parole chiave;

3. l’abstract (la lunghezza dell'abstract non dovrà superare le 300 parole;

La scadenza fissata per l'upload della tesi, delle parole chiave e dell'abstract è il termine ultimo per apportare modifiche. Scaduto il termine, nessuna modifica potrà più essere effettuata. Qualora il relatore approvi la relazione finale prima della scadenza, da quel momento non sarà più possibile apportare alcuna modifica.

VOTO FINALE

La Commissione di laurea valuterà il tuo percorso nel complesso: tesi, curriculum degli studi compiuti, tempi di completamento del percorso universitario, eventuali trasferimenti da altro Corso, applicando regole specifiche.

La valutazione della commissione è espressa in centodecimi (110). In caso di valutazione positiva, la prova s'intende superata con una votazione minima di 66/110 e massima di 110/110. La Commissione in caso di votazione massima più concedere la lode su decisione unanime.

Consulta le informazioni su come calcolare la media di laurea in base al tuo ordinamento degli studi.

I criteri per la valutazione della tesi sono:

  • originalità dell'argomento
  • correttezza metodologica
  • livello di approfondimento
  • adeguatezza della scrittura e redazione dell'elaborato
  • capacità espositiva e di presentazione dell'elaborato.

La Commissione, inoltre, prende in considerazione queste classi di valutazione:

a) tesi valutabile come sufficiente: da 0 a 2 punti;
b) tesi valutabile come buona: da 3 a 5 punti;
c) tesi valutabile come ottima: da 6 a 8 punti.

La Commissione di laurea, tenuto conto della discussione della tesi e del tuo curriculum, deciderà il voto finale che sarà proclamato in sede di sedute di laurea.