Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Scienze dell’educazione permanente e della formazione continua

Prospettive

Profili professionali

ESPERTO NELL'EDUCAZIONE PERMANENTE E NELLA FORMAZIONE CONTINUA



FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
- progetta e gestisce le attività di ricerca e di sperimentazione innovativa nel campo dei bisogni e fabbisogni di istruzione-formazione professionale-sviluppo culturale e civico della popolazione adulta e anziana;
- progetta, promuove e dirige operativamente servizi di informazione-orientamento, di formazione culturale e professionale di adulti e anziani, anche attraverso modalità integrate in sinergia con altre istituzioni e servizi (scuole, università, servizi informativi e culturali, imprese, centri per l'impiego, associazioni);
- valuta gli apprendimenti, il sistema delle organizzazioni, dei servizi e dei processi formativi attivati e la loro conseguente implementazione-innovazione qualitativa;
- certifica le competenze;
- coordina nel complesso le attività avviate e del relativo personale addetto.

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
È capace di:
- gestire operativamente specifiche attività e servizi (es. orientamento, reclutamento, formazione, animazione, tutoraggio, monitoraggio-valutazione);
- analizzare i contesti e situazioni (intesi come interazione reciproca tra soggetti, organizzazioni, risorse e vincoli di tipo sociale, economico, giuridico e culturale) in cui si sviluppano gli interventi di educazione permanente e formazione continua;
- selezionare e adattare modelli, strategie e procedure di intervento (nell'ambito della ricerca, progettazione, gestione, formazione e valutazione) in relazione a specifici contesti di lavoro e a situazioni di educazione permanente;
- dirigere e coordinare a livello complessivo le attività e servizi e il relativo personale addetto;
- realizzare l'attivazione e la costruzione progressiva di sinergie e rapporti collaborativi di rete sul territorio con altri attori impegnati in questi campi;
- riconoscere e certificare gli apprendimenti non formali e informali;
- gestire in modo efficace situazioni di problem posing e problem solving di tipo relazionale e organizzativo;
- autovalutare le strategie e modalità con cui mette in atto le proprie competenze sopra delineate, sapendo progettare, gestire e valutare percorsi per la propria autoformazione in una prospettiva di sviluppo professionale;
- adattarsi alla complessità del reale mettendo in atto spirito di iniziativa e di imprenditorialità.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- istituzioni ed enti pubblici e privati, associazioni che erogano politiche di informazione-orientamento, azioni, interventi e servizi di formazione (formale e non formale), animazione educativa e socio-culturale a favore di pubblici adulti (con particolare riferimento alla formazione professionale continua e alla formazione per migranti);
- aziende private;
- agenzie ed enti di formazione professionale;
- servizi alle imprese, servizi per l'impiego, servizi socio-educativi e culturali;
- organismi del Terzo Settore.


Proseguire gli studi

Dà accesso a:

- Master di II livello

- Dottorato di ricerca

- Corsi di Alta Formazione con i requisiti compatibili.