Vai alla Homepage del Campus di Rimini Laurea magistrale a ciclo unico in Pharmacy

Risultati di apprendimento attesi

Se devi iscriverti fai riferimento al codice 9078.
Se sei già iscritto puoi verificare il codice del tuo corso su Studenti Online.

9078 - Pharmacy

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)

Il laureato magistrale in Farmacia:
- conosce e comprende gli aspetti scientifici di base della fisica, della matematica, dell’informatica, della statistica e della chimica necessarie per la comprensione delle discipline apprese nel prosieguo degli studi e per acquisire familiarità con il metodo scientifico applicato alla soluzione dei problemi propri della professione;
- conosce l’anatomia, la biologia, la genetica, la botanica farmaceutica, la microbiologia ed igiene, la biochimica generale e molecolare e la fisiologia quale prerequisito indispensabile per la corretta comprensione dell’interazione dei farmaci con gli organismi viventi;
- comprende, a livello molecolare e clinico, i processi patologici che interessano l’essere umano e conosce in modo approfondito e completo le discipline farmacologiche e farmaceutiche che descrivono le caratteristiche chimiche, biologiche e analitiche dei farmaci e le loro interazioni a livello molecolare e cellulare con gli organismi viventi, necessarie per il corretto svolgimento della professione;
- conosce la tecnologia farmaceutica per l’allestimento di medicinali galenici magistrali e officinali e comprende i contesti legislativi necessari per lo svolgimento della professione;
- conosce i prodotti nutraceutici, i dietetici, i cosmetici e i dispositivi medici;
- conosce la farmacovigilanza, l’epidemiologia e la farmacoepidemiologia nonché la farmacoeconomia necessarie allo svolgimento della professione;
- è in grado di cooperare con pazienti e altri professionisti nella valutazione, implementazione e monitoraggio di piani terapeutici che produrranno benefici clinici specifici per il paziente, avendo acquisito anche conoscenze di bioetica, genetica e patologia clinica.

Le conoscenze sopra descritte sono conseguite mediante lezioni frontali, corsi di laboratorio a posto singolo e corsi esercitazionali, sostenuti da una mirata attività di tutorato. Gli studenti sono esposti a metodi diversi di insegnamento e di apprendimento che prevedono di attuare una didattica pratica e personalizzata, favorendo la collaborazione e la cooperazione tra gli studenti. Questi processi li aiutano a sviluppare competenze trasversali utili a migliorare la loro professionalità e, in definitiva, a consentire loro di assumersi la responsabilità del loro continuo sviluppo professionale. Le modalità di verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso esami di profitto svolti in forma orale e/o di elaborati.


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)

Il laureato magistrale in Farmacia:
- applica le conoscenze di chimica analitica e di analisi dei medicinali per eseguire, descrivere e commentare le analisi dei medicinali;
- applica le conoscenze acquisite nell’allestimento delle preparazioni galeniche magistrali e officinali e dimostra abilità pratiche nei controlli tecnologici delle forme farmaceutiche;
- applica le conoscenze sulla normativa dei medicinali nello svolgimento della professione;
- sa applicare le conoscenze delle discipline farmaceutiche e farmacologiche per la corretta conservazione dei medicinali, degli integratori, dei dietetici e di altri prodotti per la salute nonché per l’attività di farmacovigilanza e per informare ed educare al corretto impiego dei medicinali;
- applica correttamente le conoscenze multidisciplinari acquisite nei diversi contesti formativi, in relazione alle discipline farmaceutiche, farmacologiche e tecnologico-farmaceutiche;
- applica le conoscenze trasversali acquisite in ambito farmacoterapeutico e clinico per collaborare con altri sanitari alla gestione del delle terapie farmacologiche croniche.
Il conseguimento di tali capacità è acquisito ed accertato attraverso la stesura di elaborati scritti ed il superamento degli esami di profitto, inclusi quelli che prevedono lo svolgimento di laboratori a posto singolo e che rientrano negli ambiti delle discipline di base, mediche, chimico-farmaceutiche e tecnologico-farmaceutiche, biologiche e farmacologiche nonché il tirocinio e le attività formative affini o integrative.


AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

Il laureato magistrale in Farmacia:
- sa consigliare correttamente i medicinali di automedicazione e i prodotti per la salute inclusi i dietetici, cosmetici, presidi medico-chirurgici;
- sa individuare le interazioni tra farmaci;
- è in grado di segnalare le reazioni avverse da farmaci;
- possiede competenze trasversali per la gestione degli integratori alimentari e dei nutraceutici, dei dispositivi medici e dei prodotti erboristici;
- sa gestire il servizio farmaceutico nei diversi contesti lavorativi;
- è in grado di monitorare la spesa farmaceutica;
- segue una corretta deontologia professionale;
- è in grado di partecipare alla realizzazione di programmi di educazione sanitaria e di campagne di prevenzione (legge 69/2009);
- sa applicare le conoscenze multidisciplinari acquisite durante il percorso formativo nel corso del tirocinio professionale;
- sa gestire le terapie farmacologiche in malati cronici;
- é in grado di utilizzare strumenti informatici per la consultazione di banche dati e della letteratura specializzata;
- in farmacia sa relazionarsi con il pubblico.
Le competenze sopraelencate sono conseguite mediante la partecipazione a: lezioni frontali, esercitazioni di laboratorio a posto singolo, esercizi in aula sotto la supervisione di docenti e tutor, oltre allo studio personale. La verifica del raggiungimento delle competenze avviene principalmente attraverso esami orali e scritti, prove in itinere, relazioni sulle esercitazioni di laboratorio, discussioni di articoli scientifici.


ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)

Il laureato magistrale in Farmacia:
- possiede capacità relazionali e organizzative nella gestione della farmacia e per la dispensazione corretta di medicinali e dispositivi medici, di prodotti erboristici e di integratori;
- è capace di fornire consulenza in campo sanitario esercitando un ruolo di connessione tra paziente, medico e strutture sanitarie;
- è in grado di informare ed educare al corretto impiego dei medicinali e di promuovere e partecipare a campagne istituzionali gestite in collaborazione con la pubblica amministrazione in diversi ambiti sanitari;
- interviene, all'atto della dispensazione, con informazioni, istruzioni, avvertenze, consigli al paziente e verifiche prima e dopo l'impiego dei medicinali.
- applica le conoscenze multidisciplinari acquisite durante il percorso formativo nel corso del tirocinio professionale svolto in una farmacia;
- è in grado di comunicare con il pubblico in lingua inglese.
Le abilità comunicative scritte ed orali sono particolarmente sviluppate in occasione di seminari, di esercitazioni, esami scritti ed orali e nel tirocinio, tramite relazioni e documenti scritti e l'esposizione orale dei medesimi.
L'acquisizione e la valutazione del conseguimento delle abilità comunicative sopraelencate sono previste, inoltre, tramite la redazione della prova finale e la discussione della medesima.


CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

Il laureato magistrale in Farmacia:
- ha acquisito capacità di apprendimento utili per l'aggiornamento continuo delle proprie conoscenze;
- è in grado di utilizzare strumenti informatici per la consultazione di banche dati e della letteratura specializzata;
- possiede capacità di apprendimento utili per affrontare le Scuole di specializzazione della Classe dell'Area Farmaceutica (D.M. 68 del 4 febbraio 2015), dottorati di ricerca dell'area chimico-farmaceutica, tecnologico-farmaceutica e biomedica, farmaceutica e farmacologica e master di II livello.
I risultati attesi vengono conseguiti mediante la partecipazione a: lezioni frontali, esercitazioni di laboratorio a posto singolo, esercizi in aula sotto la supervisione di docenti e tutor, oltre allo studio personale. La verifica del raggiungimento dei risultati attesi avviene principalmente attraverso esami orali e scritti, prove in itinere, relazioni sulle esercitazioni di laboratorio, discussioni di articoli scientifici.