Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Second Cycle Degree/Two Year Master in Language, Society and Communication

FAQ (in Italian and English)

Frequently Asked Questions about the Course of Study in Language, Society and Communication

English version


AMMISSIONE

DIDATTICA

PIANO DI STUDI

LAUREA

 

AMMISSIONE

  1. E' possibile iscriversi al colloquio di verifica senza essere ancora in possesso della laurea triennale?
    No, non è possibile iscriversi al colloquio di verifica senza essere in possesso del titolo di laurea triennale con voto minimo di 105/110.  

2. Ho i 24 CFU richiesti nello studio di una lingua straniera, ma nella seconda lingua straniera di studio mi mancano alcuni CFU. Posso presentare domanda ugualmente e poi recuperare i CFU mancanti in seguito?
Non è possibile essere ammessi a un corso di laurea magistrale con un debito formativo. I CFU richiesti per l'ammissione devono essere in possesso del/della candidato/a già all'atto della presentazione della domanda. E' possibile integrare i CFU mancanti iscrivendosi a singoli insegnamenti, presso l'Università di Bologna o presso altri atenei.
Maggiori informazioni sull'iscrizione a singole attività formative sono disponibili al seguente link:

https://www.unibo.it/it/didattica/iscrizioni-trasferimenti-e-laurea/iscriversi-a-singole-attivita-formative

3. Per quanto riguarda il colloquio di verifica della conoscenza dell'inglese, c'è un programma specifico da preparare?
Non c'è un programma specifico da preparare. Il colloquio verterà attorno ad argomenti di ordine pratico quali le esperienze di studio del/della candidato/a compresa l'eventuale partecipazione a programmi di mobilità internazionale, e le aspettative riguardo all'iscrizione al corso di laurea magistrale in Language, Society and Communication.
Obiettivo del colloquio è accertare, da parte del/della candidato/a, il possesso di competenze linguistiche pari, come minimo, al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER), così come sono descritte nel documento Common Reference Levels, presente sul sito web del Common European Framework of Reference (CEFR).

L’esito del colloquio comporterà una valutazione di idoneità o non idoneità all’ammissione.

4. Vorrei sapere su quali argomenti verterà il colloquio di verifica della personale preparazione.
Il colloquio verterà su argomenti connessi al corso di studio di primo grado, a eventuali esperienze Erasmus, di tirocini e lavorative nonché a motivazioni e aspettative riguardo al Corso di Laurea in Language, Society and Communication. Obiettivo del colloquio è accertare, da parte del/della candidato/a, il possesso di competenze linguistiche pari, come minimo, al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER), così come sono descritte nel documento Common Reference Levels, presente sul sito web del Common European Framework of Reference (CEFR).

L’esito del colloquio comporterà una valutazione di idoneità o non idoneità all’ammissione.

5. Ho presentato la domanda di ammissione su Studenti Online e caricato tutti i documenti richiesti, ma ancora non ho ricevuto alcuna comunicazione riguardo al colloquio di verifica. 

Tutte le comunicazioni relative alla selezione di ammissione a LSC vengono inviate all'account istituzionale Unibo, nome.cognome@studio.unibo.it, pertanto è necessario tenere monitorata la propria casella di posta personale per non perdere comunicazioni importanti quali, ad esempio, la convocazione con la data e l'ora del colloquio di verifica. 

6. Quando si potrà sostenere l'Oxford Placement Test?
In questo momento l'erogazione dell'Oxford Placement Test (OOPT) è sospesa a causa dell'emergenza epidemiologica in corso. Riprenderà non appena le condizioni generali lo permetteranno. In alternativa è possibile sostenere un colloquio di accertamento linguistico della lingua inglese con la Commissione Giudicatrice. L’esito del colloquio comporterà una valutazione di idoneità o non idoneità all’ammissione.

7. Ho 24 CFU in due delle cinque lingue straniere presenti nel piano didattico di LSC. In caso di superamento del colloquio di verifica, sono obbligato/a a portare avanti lo studio di queste due lingue? E il colloquio di verifica in quale delle due lingue straniere dovrà tenersi?
Il/La candidato/a viene ammesso/a al colloquio di verifica della personale preparazione per le due lingue straniere nelle quali ha maturato almeno 24 CFU nel corso della laurea triennale (24 x 2 = 48 CFU complessivi). Se una delle due lingue è l'inglese, il colloquio di verifica si svolgerà obbligatoriamente nell'altra lingua. Altrimenti il/la candidato/a dovrà indicare alla Commissione in quale delle due lingue straniere intende sostenere il colloquio di verifica.

Se il/la candidato/a risulterà idoneo/a all'ammissione a LSC dovrà portare avanti obbligatoriamente lo studio delle due lingue straniere per le quali è stato/a ammesso/a al colloquio di verifica della personale preparazione.

DIDATTICA

8. Come saranno le modalità di insegnamento nell'a.a. 2021/22? Saranno completamente online oppure le lezioni verranno erogate anche in presenza?
Nel primo semestre dell'a.a. 2021/22 l’erogazione della didattica avverrà in forma mista, parte in presenza e parte a distanza. Le aule verranno dotate della tecnologia necessaria alla modalità didattica mista.

In settembre agli studenti verrà chiesto di indicare, attraverso l'app Presente, le attività formative che intendono seguire e la relativa modalità di frequenza che prevedono di adottare. Ciò permetterà di gestire in sicurezza la capienza delle aule e prevedere eventuali turnazioni solo laddove si rendesse necessario. Ogni studente avrà così a disposizione il proprio orario delle lezioni continuamente aggiornato e la relativa modalità di fruizione.

9. Alcune delle lezioni che vorrei seguire hanno delle sovrapposizioni di orario. E’ possibile risolvere questo problema?
Nonostante le persone incaricate di redigere l'orario delle lezioni facciano il possibile per evitare le sovrapposizioni non sempre ci riescono. Di solito le soluzioni possibili sono due: parlare con i docenti titolari dei corsi per vedere se è possibile trovare una soluzione (è difficile, ma a volte accade) oppure accordarsi con gli altri studenti per scambiarsi gli appunti.
Inoltre, fino a quando la didattica verrà erogata in modalità mista, esiste la possibilità che il/la docente registri la lezione online e la metta a disposizione degli studenti sulla propria pagina del materiale didattico. Tuttavia, il/la docente non ha alcun obbligo di legge riguardo alla  registrazione delle proprie lezioni e pertanto tale possibilità e soggetta alla sua completa discrezionalità.

10. La frequenza alle lezioni è obbligatoria?
La frequenza alle lezioni del corso di laurea magistrale in Language, Society and Communication è facoltativa, anche se è fortemente consigliata. Di conseguenza è possibile sostenere gli esami anche da non frequentante.

PIANO DI STUDI

11. E' possibile essere iscritti contemporaneamente al corso di laurea magistrale in Language, Society and Communication e al percorso 24 CFU per l'accesso alle classi di concorso per l'insegnamento delle lingue straniere nelle scuole medie e superiori?
L'iscrizione al percorso 24 CFU per il conseguimento di competenze di base nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, previste quali requisiti di accesso al concorso nazionale per l’insegnamento nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, è compatibile con l'iscrizione a un corso di laurea dell'Università di Bologna. Gli iscritti ai corsi di laurea dell’Ateneo di Bologna che si iscrivono anche al percorso 24 CFU non sono tenuti a pagare alcuna tassa di iscrizione al percorso 24 CFU. Inoltre possono beneficiare di un semestre aggiuntivo per terminare gli esami senza andare fuori corso.
E' possibile anche inserire autonomamente nel proprio piano di studi i 24 CFU  per le  discipline antropo-psico-pedagogiche e le metodologie e tecnologie didattiche, eventualmente in esubero. 

Per maggiori informazioni contattare l'Ufficio Progettazione e Organizzazione Formazione Insegnanti, scrivendo all'indirizzo e-mail aform.formazioneinsegnanti@unibo.it .

12. Nel piano di studi ci sono esami propedeutici? Per esempio, posso sostenere English for Specific Purposes 2 prima di English for Specific Purposes 1 o c'è una propedeuticità?
Nel piano di studi di LSC, in generale, non è prevista alcuna propedeuticità, quindi è possibile sostenere English for specific purposes 2 prima di English for specific purposes 1, ad esempio. La propedeuticità esiste solo per gli insegnamenti di lingua russa: per motivi didattici, Russian Linguistics 1 è propedeutico a Russian Linguistics 2.

13. E’ possibile inserire esami in esubero nel piano di studi?
E’ possibile inserire degli esami in esubero solo al II° anno, nel gruppo 03 – Elective Disciplines. E’ possibile scegliere fino a 90 CFU di insegnamenti in esubero.

14. Posso scegliere esami da altri corsi di laurea?
E’ possibile scegliere liberamente esami da altri corsi di laurea a libero accesso. E' possibile scegliere anche insegnamenti da corsi di studio a numero programmato. In questo secondo caso bisogna seguire i seguenti passi: 

  1. contattare il/la docente titolare dell'insegnamento e ottenere il nulla osta per seguire il corso e sostenere l'esame;
  2. nella compilazione del piano di studi, inserire un'attività formativa qualsiasi corrispondente ai crediti minimi richiesti dal TAF D a libera scelta (9 CFU);
  3. contattare per e-mail la segreteria (segscform@unibo.it) mettendo in copia conoscenza l'ufficio didattico (infodidattica@unibo.it).

15. I voti degli esami in esubero contribuiscono alla media voti finale?
Di default i voti degli esami in esubero vengono calcolati nella media finale. Tuttavia lo studente può scegliere quali esami far rientrare nella media finale e quali escludere semplicemente deselezionando il flag a fianco dell’insegnamento sotto la sezione dedicata al piano di studi su Studenti Online. Tale scelta, però, viene considerata “variazione al piano di studi”. Di conseguenza lo studente che decide di avvalersene dovrà laurearsi nell’anno accademico per il quale viene presentato il piano di studi

16. Posso rimuovere dal piano di studi un esame in esubero non sostenuto?
E’ possibile chiedere la rimozione dal piano di studi degli esami in esubero non sostenuti scrivendo una mail con una richiesta in tal senso alla Segreteria Studenti (segscform@unibo.it) almeno una settimana prima della presentazione della domanda di laurea.

17. Posso sostenere un esame del secondo anno al primo e farmelo verbalizzare l’anno seguente?
Per potersi iscrivere a un appello d’esame tramite l’applicativo Almaesami è necessario avere inserito l’insegnamento nel proprio piano di studi. Di conseguenza non è possibile sostenere durante il primo anno esami appartenenti al secondo anno del corso di studio.

LAUREA

18. Come posso scegliere il Relatore per la tesi di laurea?
Possono essere Relatori di tesi i responsabili di attività formative previste nella programmazione didattica dell’Ateneo, purché svolgano attività di ricerca coerente con gli obiettivi del corso. Non è necessario avere nel piano di studi un insegnamento del proprio Relatore, ma è sufficiente avere sostenuto un esame appartenente allo stesso Settore Scientifico Disciplinare (SSD) al quale appartiene il Relatore.

19. E’ obbligatorio avere sia un Relatore che un Correlatore?
È obbligatorio avere sia un Relatore sia un Correlatore, di cui almeno uno appartenente al Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture moderne e preferibilmente al Corso di laurea LSC. 

Il Correlatore può anche essere un Cultore della materia o un docente o ricercatore di un altro Ateneo, anche straniero. 

In casi particolari il Relatore può scegliere di nominare un secondo Correlatore esperto linguistico.

20. In quale lingua va scritta la tesi?

La tesi va scritta in una delle due lingue studiate dal/la candidato/a, nel caso in cui l’argomento scelto faccia riferimento a una delle due lingue: in questo caso è obbligatorio che il Relatore o il Correlatore appartenga a un settore scientifico-disciplinare di ‘Lingua e Traduzione’ o comunque perfettamente in grado di svolgere tale ruolo.

Se invece l’argomento scelto fa riferimento a un insegnamento non linguistico allora la tesi deve essere redatta in lingua inglese.

In entrambi i casi, l’abstract deve essere scritto in lingua inglese.

21. Quanto deve essere lungo l’elaborato? 

L’argomento della tesi va approfondito nell’ambito di un lavoro di minimo 50 e massimo 60 pagine (ad esclusione di eventuali appendici, corpora di testi, documentazione di materiale ed altro). Ogni pagina deve contenere 32-35 righe di 65-70 caratteri. I font accettati sono: Times New Roman, Courier o Helvetica.

22. Posso utilizzare il tirocinio per preparare la tesi di laurea?

C’è la possibilità per lo studente, in procinto di laurearsi, di utilizzare il tirocinio come fonte di ricerca per la propria tesi di laurea. Deve comunque trattarsi di un lavoro con mansioni congruenti al profilo didattico del Corso di studio: non è possibile accettare come tirocinio un periodo di studio. 
Il tirocinio per tesi prevede due opzioni a seconda che abbia luogo in Italia o all'estero. Gli studenti del secondo anno, interessati a svolgere un tirocinio per tesi, dovranno innanzitutto scegliere nel proprio piano di studi l'opzione di spacchettamento della tesi e quindi inserire il codice relativo all'opzione desiderata.
Il tirocinio per tesi deve avere una durata di almeno 300 ore e vale 12 dei 24 CFU complessivi della tesi di laurea. Maggiori informazioni sono disponibili alla seguente pagina web:

https://corsi.unibo.it/2cycle/LanguageSocietyCommunication/en-internships-final-examination

23. Posso preparare la tesi di laurea all’estero?

Gli studenti al II° anno di corso che intendono avvalersi delle opportunità di ricerca all’estero per la preparazione della propria tesi possono usufruire sia dei diversi bandi per mobilità all’estero (Erasmus+ Studio, Erasmus for Traineeship etc...) attivi presso l’Ateneo di Bologna sia dei bandi per tesi all’estero proposti dal Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne. 

Gli studenti che intendono preparare la tesi all'estero dovranno innanzitutto scegliere nel proprio piano di studi l'opzione di spacchettamento della tesi e quindi inserire il codice relativo all'opzione desiderata.

Maggiori informazioni sono disponibili alla seguente pagina web:

https://corsi.unibo.it/2cycle/LanguageSocietyCommunication/preparazione-della-tesi-all-estero-come-gestire-il-piano-di-studio

24. Come viene assegnato il voto finale?

ATTENZIONE: LE SEGUENTI INDICAZIONI NON VALGONO PER GLI IMMATRICOLATI ALL’A.A. 2021/22
Il voto finale della tesi viene assegnato sommando a una base di partenza, costituita dalla media ponderata dei voti conseguiti negli esami di profitto, un massimo di 7 punti aggiuntivi, comprensivi anche del punto bonus per mobilità internazionale. I punti aggiuntivi vengono assegnati in base alla valutazione della dissertazione di laurea e all'esito della discussione.
Le eventuali lodi conseguite negli esami di profitto non hanno alcuna incidenza sul punteggio finale: l'eventuale aggiunta della lode al punteggio finale di 110/110 – che deve essere comunque preventivamente concordata dal Relatore e dal Correlatore – è dunque esclusivamente a discrezione dei Commissari. 
Per avere un'idea concreta di quale base di partenza sia necessaria per conseguire il punteggio massimo nel voto di laurea bisogna convertire la media dei voti degli esami di profitto, calcolata in trentesimi, in centodieci. Per fare ciò bisogna prima moltiplicare la media ponderata per centodieci e poi dividerla per trenta.
Ad esempio, con una media di 28/30 la base convertita in centodieci diventa (28*110)/30 = 102,666 che viene arrotondato per eccesso a 103. Con una media di 29/30 la base diventa (29*110)/30 = 106,33. In questo caso viene applicato l'arrotondamento per difetto, quindi la Commissione parte da 106.
Visto quanto scritto sopra, per avere la possibilità di conseguire 110 e lode bisogna partire da una media voti pari almeno a 28. Ovviamente più la base si avvicina a 110 maggiori sono le possibilità di ottenere il voto massimo.
La modalità per il calcolo della media ponderata viene spiegata sulla seguente pagina del Portale di Ateneo:

https://www.unibo.it/it/didattica/iscrizioni-trasferimenti-e-laurea/prova-finale-e-garanzia-di-originalita/media-laurea

25. Posso ritirarmi dopo aver presentato domanda di laurea? 

Nel caso in cui il/la candidato/a non riesca a laurearsi una volta presentata la domanda di laurea può ritirarsi dandone comunicazione alla Segreteria Studenti, scrivendo una mail dal suo indirizzo istituzionale segscform@unibo.it. In tal caso i soldi già versati non verranno rimborsati e per laurearsi in una delle sessioni successive si dovrà ripetere nuovamente la procedura di iscrizione.

26. Posso presentare domanda di laurea dopo la scadenza? 

E' possibile presentare domanda anche dopo la scadenza ("Late application"), ma in tal caso è necessario versare un’indennità tardiva di € 100, in aggiunta all’imposta di bollo da € 32. Gli esami del piano di studi devono essere verbalizzati entro la data di scadenza per la presentazione dei requisiti per la laurea.

English version

ADMISSION

TEACHING

STUDY PLAN

GRADUATION

 

ADMISSION

  1. Is it possible to register for the interview of assessment of competence and skills without a Bachelor's degree?

    It is not possible to register for the interview of assessment of competence and skills without a Bachelor's degree with a minimum vote of 105/110.

  2. I have the required 24 credits in the study of one foreign language, but I miss some credits in the study of the second foreign language. Can I still submit my application and then collect the missing credits? 

    It is not possible to be admitted to a second cycle course of study with a learning requirement. The credits required for admission have to be in possession of the candidate at the moment in which he/she submits his/her application. It is possible to integrate the missing credits by enrolling in single learning activities, at the University of Bologna or at another university. More information about enrolling in single learning activities at the University of Bologna are available at the following link:

    https://www.unibo.it/en/teaching/enrolment-transfer-and-final-examination/Enrolling-in-single-learning-activities/Enrolling-in-single-learning-activities

  3. As for the English proficiency interview, is there a specific programme to be prepared?

    There is no specific programme to be prepared. The interview will cover topics related to previous studies, any Erasmus experience abroad as well as expectations regarding the course of study in Language, Society and Communication

    The purpose of the interview is to ascertain that the candidate has reached at least B2 level of language proficiency of the Common European Framework of Reference for Languages (CEFR), as described in the document Common Reference Levels on the CEFR website. 

    The outcome of the interview will involve an assessment of eligibility or non-eligibility for admission

  4. I would like to know what topics the interview of assessment of competence and skills will focus on.

    The interview will cover topics related to previous studies, any Erasmus experience abroad, internships and work experience as well as motivation and expectations regarding the course of study in Language, Society and Communication.

    The purpose of the interview is to ascertain that the candidate has reached at least B2 level of language proficiency of the Common European Framework of Reference for Languages (CEFR), as described in the document Common Reference Levels on the CEFR website. 

    The outcome of the interview will involve an assessment of eligibility or non-eligibility for admission.

  5. I have submitted the application for admission on Studenti Online and uploaded all the required documents, but I have not yet received any communication regarding the interview of assessment.
    All communications relating to the selection for admission to LSC are sent to the Unibo institutional account, name.surname@studio.unibo.it, therefore it is necessary to monitor your personal mailbox in order not to lose important communications such as, for example, the convocation with the date and time of the interview of assessment.
  6. When will it be possible to take the Oxford Online Placement Test (OOPT)?

    The Oxford Placement Test (OOPT) is currently suspended due to the ongoing epidemiological emergency. It will resume as soon as the general conditions allow. Alternatively, it is possible to have an English language assessment interview with the Commission of Evaluation. The outcome of the interview will involve an assessment of eligibility or non-eligibility to admission.

  7. I have 24 credits in two among the five foreign languages in LSC teaching plan. If I pass the interview of assessment of competence and skills, am I compelled to continue studying these two foreign languages? In which language will the interview be held?
    The candidate is admitted to the interview of assessment of competence and skills for the study of two foreign languages, among the five taught in the programme, in which he/she has obtained at least 24 credits (24 x 2 = 48 credits overall) during the first cycle degree. If one of the two languages is English, the interview of assessment of competence and skills will be held in the second language of study. If not, the candidate must specify in which of the two foreign languages he/she wishes to take the interview of assessment.

    If the candidate is judged eligible for admission to LSC he/she will be forced to continue studying the two foreign languages for which he/she was admitted to the interview of assessment of competence and skills.

 

TEACHING 

8. How will the lessons be held in the academic year 2021/22? Will they be only in remote mode or will they be held also in classroom-based mode?
In the first semester of the a.a. 2021/22 teaching will be delivered in mixed mode, partly in person and partly by distance learning. The classrooms will be equipped with the necessary technology for the mixed teaching mode.
In September, students will be asked to choose, through the app Presente, the training activities they intend to attend and the relative mode of attendance that they plan to adopt. This will make it possible to safely manage the capacity of the classrooms and provide for possible shifts only where necessary. In this way each student will have their own schedule of lessons always available.


9. Some of the lessons I wish to attend have overlapping schedules. Is it possible to solve this problem?
Although the people in charge of writing the lesson timetable do the utmost to avoid overlapping, this is not always possible. There are usually two possible solutions: talk to the teachers to see if they can find a solution (it is difficult, but sometimes it happens) or agree with other students to exchange notes.

In addition, as long as teaching is delivered in mixed mode, it is possible for the professor to record the lecture online and make it available to students on his/her teaching materials page. However, the professor is under no legal obligation to record his or her own lectures and therefore this possibility is at the professor's own discretion.

10. Is class attendance mandatory?
In the course of study in Language, Society and Communication class attendance is optional, although it is strongly recommended. Non-attending students can also take exams.

STUDY PLAN

11. Is it possible to be enrolled at the same time in the course of study in Language, Society and Communication and in the 24 CFU programme for access to foreign language teaching in middle and high schools?

Enrolment in the 24 CFU programme for the achievement of basic skills in the anthropo-psycho-pedagogical disciplines and in the teaching methodologies and technologies provided as requirements for access to teaching in first and second level secondary schools is compatible with enrolment in a course of study at the University of Bologna.
Students enrolled in Unibo courses of study who also enrol in the 24 CFU course are not required to pay any fees. In addition, they may benefit from an additional semester to complete their examinations without dropping out of the course.
It is also possible to add the teachings of the 24 CFU programme to your study plan autonomously, possibly as redundant exams. For further information, please contact the Ufficio Progettazione e Organizzazione Formazione Insegnanti at aform.formazioneinsegnanti@unibo.it .

12. Are there any preparatory courses in the study plan? For example, can I take English for Specific Purposes 2 before English for Specific Purposes 1 or is there an order to be respected?
Generally speaking, the LSC didactic plan does not contain any preparatory courses, so for example it is possible to take English for Specific Purposes 2 before English for Specific Purposes 1. However, the teachings of the Russian language entail preparatory activities: for educational reasons, Russian Linguistics 1 must be taken before Russian Linguistics 2.

13. Is it possible to include redundant exams in the study plan?
It is possible to insert redundant exams in the study plan only in the second year, in group 03 - Elective Disciplines. It is possible to choose up to 90 credits of redundant courses.

14. Can I choose an exam from another course of study?

It is possible to freely choose exams from other open access courses of study. It is also possible to choose exams from other restricted access courses of study. In this second case you must follow the following steps:

  1. contact the teacher in charge of the course, get the authorization to follow the course and take the exam;
  2. when compiling the study plan, insert any educational activity corresponding to the minimum credits required by the TAF D free choice (9 CFU);
  3. contact by e-mail the Student Administration Office (segscform@unibo.it) by putting in cc the Didactic Office (infodidattica@unibo.it).

15. Are the grades of redundant exams included into the final grade average?
By default, the grades of redundant exams are included in the final average. However, the student can choose which of the redundant exams to include in the final average and which to exclude by simply selecting or deselecting the flag next to the name of the course under the section dedicated to the study plan on Studenti Online. This choice, however, is considered "variation to the study plan". Consequently, the student who decides to use it will have to graduate in the academic year for which the study plan is submitted.

16. Can I remove a redundant exam I have not taken from the study plan?
It is possible to request the removal from the study plan of redundant exams you have not taken by writing an email with a request to the Student Administration Office at e-mail address segscform@unibo.it at least one week before submitting the application for graduation.

17. Can I take a second year exam during the first year and have it registered at the second year?
To be able to enroll to an exam session through the Almaesami application, the exam must be included in your study plan. Consequently, it is not possible to take exams belonging to the second year of the course of study during the first year. 

GRADUATION

18. How can I choose the Supervisor for my graduation thesis? 

Supervisors can be professors of subjects belonging to a teaching activity falling within the Teaching Planning of the University of Bologna, as long as their research activity is coherent with the Degree Course Objectives. It is not necessary to have in the study plan a teaching of the Supervisor, but it is enough to have taken an examination belonging to the same Scientific Disciplinary Sector (SSD) to which the Supervisor belongs.

19. Is it mandatory to have both a Supervisor and a Co-Supervisor? 

All students must have both a Supervisor and a Co-Supervisor: at least one of them must belong to the Department of Languages, Literatures and Modern Cultures and preferably to the Master’s Degree in Language, Society and Communication (LSC). Co-Supervisors may also be merely experts of the subject (Cultori della materia) or professors/researchers from other Universities (including foreign Universities). 

In particular circumstances, the Supervisor can choose to have a second Co-Supervisor who is a language expert.

20. In what language should the thesis be written?

The final thesis must be written in one of the two languages that the candidate has studied, if the topic she or he has chosen is related to one of the two languages: in this case either the Supervisor or the Co-Supervisor must necessarily belong to a Scientific-Disciplinary Sector of “Language and Translation” or must be perfectly capable of carrying out this task.
The final thesis must be written In English, if the topic is related to a non-linguistic activity.
In both cases, the abstract must be written in English.

21. How long does the thesis have to be?

The topics of the thesis must be investigated in a written paper of a minimum of 50 to a maximum of 60 pages (not including possible appendices, text corpora, material documentation etc.).
The drafting of the thesis must be the following: pages of 32-35 lines, each one containing 65-70 letters. Accepted Fonts: Times New Roman, Courier o Helvetica

22. Can I use an internship to prepare my graduation thesis?

The student who is about to graduate can use the internship to do research activities in order to prepare his/her thesis. The activities, however, must be consistent with the educational profile of the course of study: a period of study is not accepted as an internship. The thesis internship has two options depending on whether it takes place in Italy or abroad. Second year students who are interested in adding a thesis internship to their study plan should include the code related to the selected option.
The thesis internship must be at least 300 hours long and is worth 12 of the 24 CFUs of the thesis. More information are available at the following page:

https://corsi.unibo.it/2cycle/LanguageSocietyCommunication/en-internships-final-examination

23. Can I prepare my thesis abroad?

Second year students who want to exploit the opportunities of research abroad for the preparation of their thesis can take advantage of both the various calls for mobility abroad (Erasmus+ Studio, Erasmus for Traineeship etc...) active at the University of Bologna and the calls for thesis abroad proposed by the Department of Languages, Literature and Modern Cultures.

Students who are interested in preparing their thesis abroad must select the code related to the desired option in their study plan.
More information are available at the following page:

https://corsi.unibo.it/2cycle/LanguageSocietyCommunication/preparazione-della-tesi-all-estero-come-gestire-il-piano-di-studio

24. How is the final grade awarded?

PAY ATTENTION: THE FOLLOWING INFORMATION DOES NOT APPLY TO STUDENTS WHO FIRST ENROLL IN THE A.Y. 2021/22
The final grade of the thesis is awarded by adding to a starting base, consisting of the weighted average of the grades obtained in the exams, a maximum of 7 additional points, including the bonus point for international mobility. Additional points are awarded based on the assessment of the degree dissertation and the outcome of the discussion.
Any praise obtained in the examinations has no impact on the final score: any addition of praise to the final score of 110/110 – which must be agreed in advance by the Supervisor and Co-Supervisor –  is therefore at the discretion of the Commission Members.
To get a concrete idea of what starting basis is necessary to achieve the maximum score in the degree grade, we need to convert the average of the grades of the exams, calculated in thirtyths, into one hundred and ten. To do this you must first multiply the weighted average by one hundred and ten and then divide it by thirty.
For example, with an average of 28/30 the base converted to one hundred and ten becomes (28*110)/30 = 102.666 which is rounded up to 103. With an average of 29/30 the base becomes (29*110)/30 = 106.33. In this case the rounding is applied by default, so the Commission starts from 106.
Given the above, in order to be able to achieve 110 and praise, you must start with an average grade of at least 28. Obviously, the closer the base is to 110 the greater the chances of getting the maximum grade. 
The method for calculating the weighted average is explained on the following page of the University Portal:
https://www.unibo.it/it/didattica/iscrizioni-trasferimenti-e-laurea/prova-finale-e-garanzia-di-originalita/media-laurea

25. Can I retire after applying for graduation? 

In the event that the candidate fails to graduate once the application has been submitted, he/she can withdraw by giving notice to the Student Secretariat by writing an email from his institutional address to segscform@unibo.it . In this case the money already paid will not be refunded and in order to graduate in one of the following sessions the candidate will have to repeat the registration procedure again.

26. Can I apply for graduation after the deadline?

It is possible to apply even after the deadline (‘Late Application’), but in this case a late € 100 fee is required in addition to the € 32 stamp tax. The exams of the study plan must be recorded before the expiry date for the submission of the graduation requirements.