Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea in Biotecnologie

Prospettive

Profili professionali

Biotecnologo


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Il Biotecnologo è un professionista che applica procedimenti derivati dalla biologia e dalle tecniche del DNA ricombinante nella produzione industriale, nel controllo e tutela dell'ambiente e nell'assistenza sanitaria.
Il Biotecnologo:
- esegue criticamente protocolli di analisi e/o di preparazione di materiale biotecnologico, in cui vengono applicate metodiche del DNA ricombinante, di genomica, biochimiche, microbiologiche, biomolecolari, cellulari e biocomputazionali;
- analizza ed utilizza informazioni biologiche e biotecnologiche presenti nelle banche dati, utilizzando programmi di bioinformatica;
- esegue le procedure per il trasferimento dei prodotti e dei processi dalla fase di ricerca alla effettiva applicazione industriale;
- svolge attività di marketing relativo a un prodotto o a una linea di prodotti biotecnologici;
- fornisce consulenze sulla registrazione di brevetti e sulla proprietà intellettuale nel campo delle biotecnologie;
- progetta e segue attività di comunicazione e divulgazione scientifica.
Date le funzioni qui individuate, si mette in evidenza come esse vengano identificate da professioni ricomprese nel gruppo 2 della classificazione ISTAT.
Il Biotecnologo per acquisire maggiore autonomia e livelli di responsabilità nella professione – può accedere agli studi di secondo ciclo (laurea magistrale) e master universitario di primo livello.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte, il Biotecnologo:
- conosce le nozioni fondamentali di genetica, biologia molecolare, microbiologia, biochimica e chimica applicata alle biotecnologie
- possiede le conoscenze di base in ambiti biotecnologici specifici
- sa applicare le procedure sperimentali comuni alle biotecnologie vegetali, animali, farmaceutiche e mediche.
In particolare sono necessarie:
- capacità di auto-apprendimento e di aggiornamento continuo;
- capacità di espressione in forma orale e scritta per comunicare risultati, informazioni e idee;
- senso critico, ragionamento deduttivo applicando regole generali a problemi particolari;
- capacità di problem solving (raccogliere informazioni, valutare possibili strategie ed elaborare soluzioni);
- capacità di analisi, accuratezza e precisione;
- buone doti di time management;
- capacità e predisposizione al lavoro in squadra.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Università ed enti di ricerca pubblici e privati
- Strutture sanitarie
- Industrie biotecnologiche, chimico-farmaceutiche, agro-alimentari, agro-chimiche
- Laboratori di analisi e controllo qualità pubblici e privati
- Centri di fecondazione assistita
- Studi e/o società di consulenza per registrazioni di brevetti e proprietà intellettuale
- Agenzie di comunicazione e divulgazione scientifica

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di secondo ciclo (laurea magistrale) e master universitario di primo livello.