Vai alla Homepage del Campus di Ravenna Laurea in Chimica e tecnologie per l'ambiente e per i materiali Materiali tradizionali e innovativi

Vademecum e modulistica per Tirocinio curriculare

Procedure per l'attivazione, lo svolgimento e la conclusione del tirocinio curriculare

NOTA BENE

- La domanda può essere presentata dopo aver conseguito almeno 100 CFU.

- Per essere ammessi all'esame di laurea, tutte le pratiche previste al termine del tirocinio (punto 5) devono essere completate almeno 20 giorni prima della data di scadenza del possesso dei requisiti, come da Tabella delle scadenze sedute di laurea.

1. Prima della domanda
2. Presentazione della domanda
3. Inizio e svolgimento del tirocinio
4. Come prorogare il tirocinio
5. Conclusione del tirocinio
6. Riconoscimento attività lavorativa
7. Ulteriori Informazioni e contatti

1. Prima della domanda

a) Per identificare la sede presso cui si desidera svolgere il tirocinio, consultare l'elenco delle Aziende/Enti che hanno stipulato una Convenzione per Tirocini con l’Università di Bologna, collegandosi all'applicativo web: https://tirocini-studenti.unibo.it .
Una selezione delle Aziende è anche disponibile al link http://corsi.unibo.it/Laurea/ChimicaMateriali/Pagine/convenzioni-con-aziende-esterne.aspx.
N.B. Lo studente non deve avere legami di parentela o affinità entro il 2° grado con il responsabile legale, il socio o il dirigente responsabile del Soggetto ospitante.

b) Se l’Azienda/Ente di interesse non è presente nell’applicativo tirocini, è possibile proporre di avviare la procedura di convenzionamento, purché l’Azienda/Ente operi in un settore congruente con le finalità formative del Corso di Studi (CdS).
Per attivare la procedura, l’Azienda/Ente deve seguire le indicazioni riportate al link http://corsi.unibo.it/Laurea/ChimicaMateriali/Pagine/per-le-aziendeenti.aspx e registrarsi sul sito https://aziende.unibo.it.

c) Almeno 60 giorni prima della data di scadenza della presentazione delle domande, è necessario identificare sia la struttura presso cui si desidera svolgere il tirocinio che il tutor accademico, per assicurarsi che la domanda venga esaminata ed accettata dall’Azienda/Ente entro i termini.
A tal fine si consiglia di selezionare preventivamente 2 o 3 Aziende/Enti presso cui si desidererebbe svolgere il tirocinio e di comunicare tali preferenze, in ordine di priorità, ai docenti responsabili di sede (contatti al link http://corsi.unibo.it/Laurea/ChimicaMateriali/Pagine/contatti-per-tirocini.aspx). Sulla base delle preferenze indicate, i responsabili potranno indirizzare ed aiutare gli studenti nell'individuazione dell’Azienda/Ente e nell'espletamento delle pratiche.

d) La domanda di tirocinio deve essere presentata via web, collegandosi al servizio Tirocini on-line all'indirizzo https://tirocini-studenti.unibo.it.
 
Tutte le informazioni relative alla procedura on-line sono riportate nel “Manuale Tirocinanti” presente nel box 'Allegati'.
La stessa procedura on-line deve essere seguita anche nel caso in cui il tirocinio venga svolto in strutture interne all’Ateneo (es. in Dipartimento).

2. Presentazione della domanda

Gli studenti che intendono presentare domanda di tirocinio curriculare devono:

a) Accedere tramite le proprie credenziali di Ateneo all’applicativo Tirocini on-line all’indirizzo: https://tirocini-studenti.unibo.it ed inviare un'autocandidatura all'Azienda/Ente di interesse, dopo averne preventivamente verificata la disponibilità (procedura consigliata), o selezionare un'offerta di tirocinio.

L'accettazione dell’autocandidatura o l’inserimento di un’offerta di tirocinio da parte del Soggetto ospitante devono essere effettuate tramite applicativo web collegandosi al sito http://aziende.unibo.it, secondo le procedure riportate nel “Manuale Aziende/Enti” presente nel box “Allegati”.
Il Soggetto ospitante, nell’accettare la domanda, deve inserire i dati concordati con lo studente, quali:
- durata: 250 ore;
- data di inizio: di norma, non meno di 20 giorni dalla scadenza della domanda;
- data di fine: calcolare 4 mesi dalla data di inizio;
- obiettivi e attività da svolgere in azienda: stabiliti precedentemente con il tutor accademico;
- inizio pubblicazione: data del giorno di accettazione;
- fine pubblicazione: data di fine tirocinio.

b) La domanda deve essere presentata e accettata dal Soggetto ospitante entro le seguenti date: 1 Marzo, 1 Maggio, 15 Settembre, 1 Novembre.
Lo studente, prima di iniziare l’attività, deve aver svolto obbligatoriamente il corso online su sicurezza e salute nei luoghi di studio e tirocinio ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008. Per procedere è necessario accedere alla piattaforma e-learning, utilizzando le proprie credenziali istituzionali.

c) Studente, Azienda/Ente e Tutor accademico ricevono alert in ogni fase del procedimento che li riguarda. Inoltre possono monitorarne l’andamento controllando i “semafori” che compaiono in applicativo relativamente ai diversi passaggi.

d) Dopo l’approvazione della domanda da parte della Commissione Tirocini, lo studente deve scaricare il programma di tirocinio, firmarlo, farlo firmare al referente del Soggetto ospitante e farne l’upload in applicativo insieme al documento di riconoscimento del referente del Soggetto ospitante, in un unico file (la firma e l’upload del documento d’identità del referente del Soggetto ospitante non sono necessari se quest’ultimo coincide con il tutor accademico).

e) Dopo la validazione da parte dell’Ufficio Tirocini, lo studente potrà scaricare il registro presenze, secondo le modalità riportate nel “Manuale Tirocinanti” presente nel box 'Allegati'.

3. Inizio e svolgimento del tirocinio

a) Il Tirocinio può avere inizio solo dopo l’approvazione della domanda da parte della Commissione Tirocini e la stampa del registro presenze sul quale lo studente annoterà data, ore di presenza e attività svolte, controfirmate dal referente del Soggetto ospitante.

b) Prima di iniziare il tirocinio, lo studente deve contattare il proprio tutor accademico e, successivamente, informarlo sull’andamento dell’attività svolta.

c) Il tirocinante è coperto dalle polizze assicurative stipulate dall’Università sia per danni a terzi che contro gli infortuni che dovesse subire durante lo svolgimento del tirocinio. È coperto dalle assicurazioni anche per trasferte fuori sede, qualora durante l’attività si rendesse necessario lo spostamento del tirocinante presso sedi o strutture non indicate nel programma di tirocinio. Questa estensione della copertura assicurativa è possibile purché tali trasferte siano coerenti con gli obiettivi formativi del tirocinio e vengano preventivamente comunicate secondo le seguenti modalità:
Il referente del Soggetto ospitante indicato nel programma di tirocinio deve dare preventiva comunicazione della trasferta (almeno due gg. prima) al Tutor accademico e all’Ufficio Tirocini (campusravenna.tirocinichimica@unibo.it), e per conoscenza al tirocinante, specificando
- il giorno in cui si svolgerà la trasferta
- la sede
- la motivazione
- la durata
- il nome dell’accompagnatore, referente del Soggetto ospitante o suo delegato.

d) Durata del tirocinio:
- I corsi del Nuovo Ordinamento DM 270 (codici 8096, 8515) prevedono un periodo di tirocinio di durata pari a 250 ore da svolgersi entro 16 settimane dall’inizio dell’attività, effettuando non più di 40 ore a settimana. La durata effettiva può variare discostandosi al massimo del 20% in più rispetto alla durata nominale (max.300 ore) a fronte di motivata richiesta da parte del tirocinante e del Soggetto ospitante (p.to 4).
Il CdL – Sede di Faenza - organizza ogni anno 3 seminari a frequenza obbligatoria da parte degli studenti (tali seminari sono programmati in orari tali da consentirne la frequenza agli studenti, hanno obbligo di firma e non danno riconoscimento di CFU).
- I corsi del Vecchio Ordinamento (codice CdS 0492) prevedono un periodo di tirocinio di 150 ore da svolgersi minimo in 1 mese e massimo in 4 mesi.

e) Nell'ambito delle attività previste dal tirocinio, lo studente deve stilare una relazione dell'attività svolta che riassuma con chiarezza lo scopo, le attività svolte e gli obiettivi formativi conseguiti.
La relazione di tirocinio deve essere redatta seguendo le istruzioni su formato e frontespizio contenute nel box 'Allegati'.
Il frontespizio dovrà essere firmato dallo studente e dal referente del Soggetto ospitante (se quest’ultimo coincide con il Tutor accademico la sua firma non è necessaria). 

4. Come prorogare il tirocinio

Se lo studente non riesce a:
 -  completare le ore di tirocinio entro la data di fine attività indicata sul registro presenze
 -  completare le attività programmate perché le ore associate al tirocinio non sono sufficienti
in accordo col referente del Soggetto ospitante, può richiedere l’ampliamento del numero di ore, fino al 20% in più rispetto alla durata nominale (ossia fino ad un massimo di 300 ore).
Il periodo massimo di tirocinio, proroghe comprese, non può in alcun caso superare 12 mesi. 
La richiesta di proroga deve essere inviata da parte dello studente attraverso la propria casella di posta istituzionale di Ateneo (nome.cognome@studio.unibo.it) a campusravenna.tirocinichimica@unibo.it almeno una settimana prima della scadenza indicata sul registro, indicando in oggetto Proroga tirocinio + nome + cognome studente, inserendo in copia conoscenza (cc) l’email del Tutor accademico e del Referente della struttura ospitante e specificando il motivo della richiesta.

5. Conclusione del tirocinio

Entro, di norma, 45 giorni dal termine del tirocinio lo studente, accedendo all'applicativo, dovrà:

- indicare la data effettiva di fine tirocinio
- caricare il registro presenze completo di timbro e firme
- caricare la relazione dell’attività di tirocinio con il frontespizio debitamente firmato (pto 3e)
- compilare on line il questionario di valutazione
- ricordare al referente del Soggetto ospitante di compilare on line il questionario relativo all’Azienda/Ente.

Si raccomanda vivamente il rispetto dei tempi sopra indicati per evitare possibili problemi legati a tardive richieste di firme e/o dati ai Soggetti Ospitanti e per permettere la registrazione dei crediti acquisiti. Infatti, solo dopo aver svolto tali adempimenti, il Tutor accademico e la Commissione Tirocini potranno valutare la documentazione e procedere alla verbalizzazione delle attività di tirocinio.

In ogni caso, le operazioni descritte devono essere concluse almeno 20 giorni prima della data relativa al soddisfacimento dei requisiti necessari per sostenere il colloquio finale di laurea (vedi Tabella delle scadenze sedute di laurea).

6. Riconoscimento attività lavorativa

Entro le date 1 Marzo, 1 Maggio, 15 Settembre, 1 Novembre, gli studenti lavoratori possono presentare domanda per il riconoscimento dell’attività di lavoro svolta come periodo di tirocinio, purché detta attività sia affine agli obiettivi formativi del Corso di Studi ed abbia una durata pari o superiore a quella prevista per il tirocinio e sia certificata in base alla normativa vigente.
La domanda di riconoscimento può essere presentata all’Ufficio Tirocini nell’anno di corso in cui è previsto il tirocinio, compilando il modulo “Riconoscimento_attività_Tirocinio” presente nel box “Allegati” ed allegando:
a) dichiarazione di non avere legami di parentela o affinità entro il 2° grado con il responsabile legale, il socio o il dirigente responsabile della struttura ospitante (il modello di dichiarazione è incluso nel modulo “Riconoscimento_attività_Tirocinio”);
b) copia del contratto di lavoro;
c) dichiarazione dell’attività lavorativa svolta con data di assunzione, qualifica di assunzione, orario di lavoro e numero totale di ore, rilasciata su carta intestata dal Responsabile/Presidente dell’azienda/società;
d) buste paga o altro documento che attesti la natura retributiva del rapporto di lavoro;
e) relazione dettagliata da parte dello studente dell’esperienza lavorativa svolta, firmata anche dal Responsabile/Presidente dell’azienda/società e redatta seguendo le istruzioni sul formato scaricabile dal box a lato.
La congruità dell'attività svolta e la regolarità della certificazione saranno vagliate dalla Commissione Tirocini, che trasmette il parere al Consiglio di Corso di Laurea, cui spetta la delibera di riconoscimento.

7. Ulteriori informazioni e contatti

Per ulteriori informazioni è possibile contattare:
Sig.ra Patrizia Zauli - Referente Tirocini per il Corso di Laurea di Faenza
Via Granarolo, 62 - Faenza
e-mail campusravenna.tirocinichimica@unibo.it
Tel. 0544 9 37916

La Commissione Tirocini è composta dalle Prof.sse E. Scavetta, E. Bernardi, P. Benito Martin