Vai alla Homepage del Campus di Cesena Laurea in Ingegneria e scienze informatiche

Redazione della tesi e voto finale

La scelta dell’argomento e le norme redazionali per la stesura della tesi per la prova finale.

SCELTA E PROPOSTA DELL’ARGOMENTO

Per laurearti occorre concordare un argomento di tesi con un professore, scelto fra i docenti del tuo Corso. L’argomento di tesi è solitamente proposto dal docente stesso, che ti fornirà diverse opzioni in base all’ambito di interesse. In casi specifici, puoi essere tu a proporre un argomento di tesi e a quel punto il docente valuterà la congruità della tua proposta.

Dovrai dimostrare di essere in grado di costruire una bibliografia di base sull'argomento, di sintetizzarla e rielaborarla in forma saggistica, nel rispetto delle norme redazionali.

REDAZIONE DELL'ELABORATO

La redazione dell’elaborato dovrà essere standardizzata, con l’avvertenza che non verranno accettati elaborati/tesi redatti in modo difforme dalle seguenti prescrizioni:

- pagine di 32-35 righe, ciascuna di 65-70 caratteri di tipo prestabilito (Times, Courier o Helvetica);

- frontespizio conforme al fac-simile (vedi box allegati);

- figure e tavole in formato UNI (A4 e A3);

- formato PDF.

La conformità dell’elaborato alle regole suddette deve essere verificata anche dal Relatore.

VOTO FINALE

La Commissione di laurea valuterà il tuo percorso nel complesso: tesi, curriculum degli studi compiuti, tempi di completamento del percorso universitario.

La valutazione della commissione è espressa in centodecimi (110). In caso di valutazione positiva, la prova s'intende superata con una votazione minima di 66/110 e massima di 110/110. La Commissione in caso di votazione massima più concedere la lode su decisione unanime.

Consulta le informazioni su come calcolare la media di laurea in base al tuo ordinamento degli studi.

I criteri per la valutazione della tesi sono:

originalità dell'argomento

correttezza metodologica

livello di approfondimento

adeguatezza della scrittura e redazione dell'elaborato

capacità espositiva e di presentazione dell'elaborato.

Per l'attribuzione della votazione finale dell'esame di Laurea, il voto di partenza presentato alla commissione di laurea è dato:

- dalla media ponderata di tutti gli esami con voto in trentesimi sostenuti nel piano di studio (le idoneità non rientrano nella media e se vengono sostenuti esami in sovrannumero questi fanno media insieme a tutti gli altri esami), la media in trentesimi deve poi essere proporzionata in cento decimi;  

- non ci sono bonus per studenti che si laureano in corso;

- le lodi non rientrano nel calcolo della media di laurea di partenza, ma vengono prese in considerazione a discrezione della commissione di laurea che può visualizzare tutta la carriera del laureando;

alla media di partenza in cento decimi vengono sommati i punti acquisiti dalla preparazione e discussione della prova finale e attribuiti allo studente dalla commissione di laurea (vedi linee guida).

La Commissione di laurea, tenuto conto della discussione della tesi e del tuo curriculum, deciderà il voto finale che sarà proclamato in sede di sedute di laurea.