Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea in Scienze biologiche

Prospettive

Profili professionali

Biologo junior (superamento esame di stato per biologo junior, sez. B dell'albo, DPR n. 328/01)


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Il biologo junior nella sua vita professionale potrà dedicarsi ad attività che implicano l’uso di metodologie standardizzate, quali l’esecuzione in autonomia di procedure analitico-strumentali connesse alle indagini biologiche, procedure tecnico-analitiche in ambito chimico-fisico, biologico e di controllo in ambito ambientale e alimentare così come procedure di controllo di qualità.
Il biologo Junior svolge in autonomia le seguenti funzioni tecnico-professionali:
- Effettua mediante procedure analitico - strumentali indagini biologiche
- Svolge procedure tecnico-analitiche in ambito biotecnologico, biomolecolare, biomedico anche finalizzate ad attività di ricerca
- Effettua mediante procedure tecnico-analitiche le analisi di controllo in ambito
ambientale, di igiene delle acque, dell’aria, del suolo e degli alimenti
- Mette a punto procedure tecnico-analitiche in ambito chimico-fisico, biochimico, microbiologico
- Svolge compiti tecnico-operativi e di supporto in attività produttive e tecnologiche all’interno delle imprese
- Svolge procedure di controllo di qualità sui materiali e prodotti di natura o origine biologica.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste specifiche conoscenze, capacità e abilità in ambito tecnico-scientifico.
In dettaglio ha:
- conoscenza dei vari aspetti della biologia e delle discipline ad essa collegate;
- una cultura sistemica relativa alle problematiche ambientali e pratica del metodo scientifico;
- conoscenze di base di statistica;
- conoscenza di alcune tecniche analitiche, per effettuare analisi biologiche, biomediche, genetiche e merceologiche;
- capacità di analizzare componenti e fattori di processi, sistemi e problemi riguardanti l’ambiente sia naturale sia modificato dagli esseri umani;
- mentalità analitica e capacità critica, curiosità ed interesse per la natura;
- capacità di auto-apprendimento e di aggiornamento continuo;
- competenze di tipo comunicativo-relazionale, organizzativo-gestionale e di programmazione;
- capacità di integrarsi nel lavoro di gruppo relazionandosi con colleghi e altri professionisti o clienti pubblici e/o privati.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Università ed Enti di Ricerca;
- Laboratori di analisi, controllo qualità, tossicologia di prodotti alimentari, tossicologia ambientale, protezione ambientale, biotecnologie in campo biomedico, agroalimentare, zootecnico, vivaistico;
- Servizio sanitario pubblico e laboratori bio-analitici privati;
- In qualità di libero professionista o dipendente in ambienti di lavoro che richiedono conoscenze nei vari settori della biologia, in primo luogo industria farmaceutica, biochimica e alimentare;
- Studi di comunicazione, divulgazione e informazione scientifica, editoria scientifica, traduzioni in ambito biologico;
- Istituzioni preposte alla tutela dei beni culturali, parchi, musei, orti botanici, enti di monitoraggio biologico o biochimico e d'impatto ambientale.

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di secondo ciclo (laurea specialistica/magistrale) e master universitario di primo livello.