Vai alla Homepage del Campus di Forlì Laurea in Scienze internazionali e diplomatiche

Prova finale (L-8048) per studenti immatricolati dall'a.a. 2008/2009

Per iscriversi alla prova finale è necessario compilare la domanda di laurea online (vedi allegati "manuale domanda online"  e "regole e scadenze 8048").

A partire dall’Anno Accademico 2010-2011 per laurearsi in Scienze Internazionali e Diplomatiche gli studenti non dovranno più redigere un elaborato finale, la tesina, ma dovranno superare un nuovo tipo di Prova Finale, di carattere interdisciplinare. La Prova si svolgerà nelle aule informatiche del Labic (al piano semi-interrato del Padiglione Morgagni) dove ogni studente disporrà di un computer. Per garantire l’equità della prova su ogni computer le porte USB e l’accesso ad Internet saranno disattivati; sarà abilitato l'uso del correttore ortografico. In aula saranno disponibili un dizionario di inglese-italiano e un manuale di diritto internazionale.

Modalità della Prova Finale

La nuova Prova Finale è organizzata secondo le seguenti modalità:

  • un mese prima della data stabilita per la Prova Finale vengono pubblicate online tre macro-tematiche oggetto della prova. Il candidato renderà nota alla commissione la scelta della macro-tematica lo stesso giorno della prova mediante la scelta di uno dei temi proposti (vedere punto b qui sotto).
  • All’inizio della Prova Finale viene comunicato il tema specifico assegnato ad ogni macro-tematica. Lo studente sceglie quale tema svolgere.
  • Il tema scelto deve essere svolto entro il termine perentorio di 4 ore e deve essere contenuto in 15.000 battute.

A puro titolo esemplificativo, le macro-tematiche potrebbero essere: 1) Globalizzazione; 2) Il sistema della sicurezza collettiva; 3) Le grandi crisi economiche. Alla prima macro-tematica potrebbe essere associato il tema: “Discutete le trasformazioni economiche, sociali e politiche in epoca di globalizzazione”. Alla seconda macro-tematica potrebbe essere associato il tema: “Discutete il sistema della sicurezza collettiva teorizzato e posto in essere nel XX secolo in Occidente, dal fallimento della Società delle Nazioni all’Organizzazione delle Nazioni Unite, con particolare riferimento al ruolo delle organizzazioni regionali ed ai processi di peacekeeping” Alla terza macro-tematica potrebbe essere associato il tema: “Discutete, anche con riferimento ad un caso di studio, le conseguenze politiche delle grandi crisi economiche”.

Regole per lo svolgimento della Prova Finale

  • A prova iniziata lo studente non può ritirarsi.
  • In nessun caso lo studente può rifiutare la valutazione e chiedere la ripetizione della prova.
  • Il candidato che consegna un compito in bianco o un elaborato totalmente fuori tema sarà invitato a ripetere la prova nella sessione di laurea successiva.

Criteri di valutazione della Prova Finale

La prova finale è pensata per valutare la capacità del candidato di affrontare il tema proposto usando tutte le competenze acquisite nel corso del triennio. Per la natura stessa del Corso di Laurea, particolare importanza viene assegnata alla capacità del candidato di elaborare un approccio interdisciplinare mettendo in luce, dove possibile, complementarietà, elementi in comune e differenze tra i vari approcci. Non si chiede che il candidato sviluppi argomenti nuovi e originali. Oltre alla maturità dell’argomentazione, si chiede anche correttezza sintattica. Errori ortografici e/o strutturali saranno penalizzati.

Punteggio

Il voto di laurea è composto dalla media dei voti conseguiti negli esami sostenuti durante il triennio alla quale vanno aggiunti i punti che riflettono la valutazione della Prova Finale e gli eventuali punti di premio.

Punti riservati alla Prova Finale:
da 0 a 3, a seconda della valutazione;
da 0 a 2, in presenza di prove con errori ortografici o sintattici riconducibili a numerosi refusi.

Inoltre, a fronte di prove che presentino lacune strutturali nella stesura del testo, la valutazione della Prova Finale può subire una decurtazione di 2 punti (ossia, una volta valutato il contenuto della Prova Finale ed assegnato il punteggio, questo può essere ridotto di 2 punti). In nessun caso verrà diminuito il voto, frutto della carriera universitaria, con cui il candidato si presenta alla Prova Finale.

Ripartizione dei Punti di premio:

  • Premio per Laurea in corso: 2 punti se lo studente si laurea nelle sessioni di Luglio e Settembre; 1 punto se lo studente si laurea nella sessione di Ottobre;
  • Premio per Internazionalizzazione: 1 punto se lo studente ha partecipato ad un programma di internazionalizzazione (Erasmus, Overseas o altri programmi concordati);
  • Premio per la media: 2 punti se lo studente ha una media uguale o superiore di 102; 1 punto se lo studente ha una media uguale o superiore di 94.

Il laureando che con i punti attribuiti alla prova finale supera il 110 non ha diritto automaticamente alla “lode” che potrà essere assegnata discrezionalmente dalla Commissione esaminatrice.

Sessioni di Laurea

Le sessioni di Laurea sono: Luglio, Settembre, Ottobre e Marzo.

Ultimo esame

L’ultimo esame deve essere sostenuto entro la scadenza indicata per il possesso dei requisiti. (vedi nella sezione allegati il "Regole scadenze L SID").

Cadenza temporale da ricordare

Per laurearsi occorre presentare domanda di laurea online entro i termini stabiliti. Gli studenti che si sono iscritti vengono distribuiti tra le varie Commissioni di Laurea. Le macro-tematiche e la convocazione sono rese pubbliche sul sito del Corso di Studi. Gli studenti possono sostenere l’ultimo esame entro la scadenza indicata per il "possesso dei requisti" (vedi allegato "Regole scadenze L SID").

Qualora il laureando non intenda più partecipare alla Prova Finale a cui si era precedentemente iscritto, invia, entro i tempi previsti, comunicazione scritta alla Segreteria amministrativa studenti.

La correzione avviene entro 3 giorni dallo svolgimento della Prova. Gli Uffici provvedono a rendere pubblico l’esito (ossia se il laureando è risultato idoneo, ma non il voto finale di laurea che verrà comunicato durante la proclamazione) sul sito del Corso di Studi. Congiuntamente alla comunicazione dell’idoneità viene resa nota la convocazione per la proclamazione.