Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea in Scienze del territorio e dell'ambiente agro-forestale

Prospettive

Profili professionali

Dott.Agronomo e Forestale sez. B - dottori agronomi e forestali juniores


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Dottore Agronomo e Forestale, con specifiche competenze nei settori della tutela, della valorizzazione e della pianificazione del territorio agro-forestale (previo superamento dell’esame di Stato il laureato può iscriversi all’ordine professionale dei Dottori Agronomi e Forestali nella "Sezione B – agronomi e forestali juniores").
Il laureato è in grado di svolgere attività di libera professione in forma singola o associata e di lavorare come dipendente presso enti pubblici territoriali, associazioni di categoria e aziende private nei settori della difesa, della conservazione e della valorizzazione degli ecosistemi agrari e forestali e delle risorse idriche. Il laureato è in grado di lavorare in autonomia sfruttando le proprie competenze specifiche, ma ha anche una spiccata attitudine al lavoro di gruppo interdisciplinare negli ambiti agro-forestale e della valutazione degli impatti ambientali dei progetti.
Il laureato:
- progetta sistemi semplici e collabora alla progettazione di sistemi complessi in lavori di gruppo anche interdisciplinari nel settore agro-forestale e ambientale;
- svolge interventi nella lotta al dissesto idrogeologico, all'erosione e alla stabilità dei versanti;
- svolge attività di difesa e di recupero territoriale degli ecosistemi agrari e forestali, ivi compresa la rinaturalizzazione delle aree collinari e montane, dei parchi e delle aree protette;
- svolge interventi nella conservazione e valorizzazione della biodiversità vegetale, animale e dei microrganismi;
- svolge interventi sulle principali tipologie di opere di ripristino e conservazione del territorio rurale comprese le sue infrastrutture;
- utilizza e gestisce le risorse agro-forestali anche ai fini della pianificazione e tutela del territorio e delle foreste;
- definisce, utilizza e gestisce i sistemi idraulici e meccanici nelle fasi produttive, nella conservazione e protezione del territorio agro-forestale;
- svolge attività catastali, cartografiche e fotogrammetriche;
- valuta le risorse agro-territoriali e forestali, stima i mezzi tecnici, gli impianti e i prodotti di interesse agrario e forestale;
- applica le nozioni giuridiche nella gestione delle imprese agro-forestali e nei rapporti con privati, società ed enti.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste specifiche conoscenze, capacità e abilità di tipo specialistico in ambito tecnico-scientifico relative a:
- valutazione delle risorse dell’impresa agro-forestale
- fattori biotici, abiotici e geopedologici che regolano i processi produttivi
- sistemi produttivi agro-forestali e loro impatti sull’ambiente
- selvicoltura e pianificazione forestale
- idraulica agraria
Sono inoltre richieste competenze di tipo trasversale relative a:
− conoscenza della lingua inglese o di altra lingua, adeguate per la consultazione di testi e riviste scientifiche
− capacità di lavorare in modo autonomo e di collaborare in un lavoro di gruppo nell’ambito delle attività di produzione e difesa delle colture
− raccogliere e interpretare dati e informazioni per formulare giudizi autonomi e riflessioni per risolvere specifici problemi nei diversi ambiti delle sue competenze e funzioni
− capacità di comunicare, in forma orale, scritta e grafica, informazioni, idee, problematiche e prospettare soluzioni a interlocutori specialisti e non
− capacità di auto-apprendimento e di aggiornamento continuo
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Imprenditore agricolo;
- Libero professionista;
- Dipendente di Enti pubblici territoriali (Ministeri, Regioni, Province, Comuni, Comunità montane, Autorità di bacino, Consorzi di bonifica, Enti Parchi Nazionali e Regionali);
- Dipendente di imprese e associazioni di categoria, con competenze in ambito agro-forestale.

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di secondo ciclo (laurea specialistica/magistrale) e master universitario di primo livello.