Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Chimica industriale

Redazione della tesi e voto finale

La scelta dell’argomento e le norme redazionali per la stesura della tesi per la prova finale.

Scelta e proposta dell'argomento

Per laurearti devi proporre un argomento di tesi a un professore, scelto fra i docenti del tuo Corso, che valuterà la congruità della tua proposta in relazione al piano di studi.

Dovrai dimostrare di essere in grado di costruire una bibliografia di base sull'argomento, di sintetizzarla e rielaborarla in forma saggistica, nel rispetto delle norme redazionali.

Norme redazionali

Le norme redazionali di base per la stesura della tesi:

  • font Times New Roman o Arial;
  • corpo del testo di 12 o 13 punti (le note vanno in corpo 10);
  • margini destro-sinistro e superiore-inferiore di 2,5 cm;
  • interlinea 1,5 cm.

Voto finale

La Commissione di laurea valuterà il tuo percorso nel complesso: tesi, curriculum degli studi compiuti, tempi di completamento del percorso universitario, eventuali trasferimenti da altro Corso, applicando regole specifiche.

La valutazione della commissione è espressa in centodecimi (110). In caso di valutazione positiva, la prova s'intende superata con una votazione minima di 66/110 e massima di 110/110.

Consulta le informazioni su come calcolare la media di laurea in base al tuo ordinamento degli studi.

I criteri per la valutazione della tesi sono:

  • originalità dell'argomento
  • correttezza metodologica
  • livello di approfondimento
  • adeguatezza della scrittura e redazione dell'elaborato
  • capacità espositiva e di presentazione dell'elaborato.

La Commissione, inoltre, prende in considerazione queste classi di valutazione:

La Commissione di Laurea è composta da 5 membri, designati tra i docenti della scuola, e dal relatore accademico della tesi. La commissione valuta il candidato in base al curriculum degli studi e allo svolgimento della prova finale, e assegna un punteggio che contribuisce al voto finale di laurea.

Il punteggio assegnato per la prova finale è compreso tra 0 e 9 punti (costituiti da 0 fino a 2 punti assegnati dal relatore accademico, e da 0 fino a 7 punti assegnati dalla commissione di laurea).

NB: eventuali modifiche a questi punteggi sono stabilite dal Consiglio di Corso di Studio ed entrano in vigore dalla sessione estiva dell’anno accademico successivo.

La proclamazione del conseguimento della laurea magistrale in Chimica Industriale avviene in seduta pubblica in separata sede.