Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Economia e diritto

Prospettive

Profili professionali

Il laureato magistrale in Economia e diritto può svolgere il seguente ruolo professionale e relative funzioni negli ambiti occupazionali indicati: Economista


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Al laureato magistrale in Economia e diritto, in relazione al ruolo professionale sopra individuato, competono le seguenti funzioni:

- condurre attività di ricerca economica;
- analizzare dati e informazioni di natura economica(quali misure di politica economica, dati congiunturali, previsioni, etc.);
- fornire consulenze in campo economico per supportare i processi decisionali;
- definire le politiche istituzionali sulla base delle variabili economiche di contesto;
- svolgere mansioni di ricerca avanzata in ambito economico.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Le principali competenze associate alla funzione sopra rappresentata sono:
- capacità di analisi economica nei settori rilevanti per l'attività imprenditoriale e la regolazione dei mercati;
- capacità di raccogliere ed interpretare dati di rilevanza economica e di utilizzarli per prendere delle decisioni;
- capacità di comprendere e risolvere problemi relativi a tematiche innovative nell’ambito delle discipline economiche;
- capacità di integrare le conoscenze delle discipline economiche e giuridiche e di formulare valutazioni sulla base di informazioni non complete, riflettendo anche sulle responsabilità giuridiche e sociali derivanti dall'applicazione di tali valutazioni.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Gli sbocchi occupazionali relativi alla funzione di economista sono i seguenti:
- presso imprese ed istituzioni economico-finanziarie private e pubbliche;
- presso organizzazioni pubbliche, nazionali e internazionali;
- in società di consulenza, di servizi e di ricerca;
- in uffici studi presso organismi territoriali, enti di ricerca nazionali ed internazionali, pubbliche amministrazioni, imprese e organismi sindacali e professionali;
- nelle autorità di regolamentazione nazionali ed europee e negli organismi di rappresentanza delle organizzazioni internazionali.

Il laureato magistrale in Economia e diritto può svolgere il seguente ruolo professionale e relative funzioni negli ambiti occupazionali indicati: Economista d'impresa


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Al laureato magistrale in Economia e diritto, in relazione al ruolo professionale sopra individuato, competono le seguenti funzioni:
- definire le politiche aziendali sulla base delle variabili economiche di contesto;
- fare progetti economico finanziari per le aziende;
- fornire consulenze in campo economico per migliorare la performance dell'impresa;
- svolgimento di compiti amministrativi di livello avanzato in campo economico;
- definizione degli assetti normativi e regolamentari delle aziende o delle istituzioni;
- definizione delle strategie concernenti le scelte in materia tributaria, contributiva, di assetto societario, di gestione finanziaria.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Le principali competenze associate alla funzione sopra rappresentata sono:
- capacità di analisi economica nei settori rilevanti per l'attività imprenditoriale e la regolazione dei mercati;
- capacità di analisi nel campo della contabilità aziendale, con riferimento, in particolare, all'analisi di bilancio, all'analisi dei costi, alla pianificazione e al controllo di gestione;
- capacità di raccogliere ed interpretare dati di rilevanza economica e di utilizzarli per prendere delle decisioni;
- capacità di integrare le conoscenze delle discipline economiche e giuridiche e di formulare valutazioni sulla base di informazioni non complete, riflettendo anche sulle responsabilità giuridiche e sociali derivanti dall'applicazione di tali valutazioni.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
L'economista d'impresa trova il proprio sbocco occupazionale privilegiato presso imprese ed istituzioni economico-finanziarie private e pubbliche.

Il laureato magistrale in Economia e diritto può svolgere i seguente ruolo professionale e relative funzioni negli ambiti occupazionali indicati: Funzionario delle amministrazioni, delle aziende e società pubbliche e funzionario delle Autorità di regolamentazione e di organizzazioni internazionali


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Al laureato magistrale in Economia e diritto, in relazione al ruolo professionale sopra individuato, competono le seguenti funzioni:
- svolgimento di compiti amministrativi di livello avanzato in campo economico e giuridico;
- definizione dei rapporti con amministrazioni pubbliche e autorità di regolamentazione;
- gestire le risorse economiche;
- gestire o elaborare atti amministrativi;
- predisporre politiche di intervento o linee di indirizzo;
- gestire l'attuazione di progetti.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Le principali competenze associate alla funzione sopra rappresentata sono:
- capacità di comprendere e risolvere problemi relativi a tematiche innovative nell'ambito delle discipline economiche e giuridiche;
- capacità di individuare, comprendere ed interpretare la normativa e la giurisprudenza nei principali settori del diritto rilevanti per l'attività economica quali quello dei contratti, delle società, della proprietà intellettuale, della concorrenza e della regolamentazione;
- capacità di integrare le conoscenze delle discipline economiche e giuridiche e di formulare valutazioni sulla base di informazioni non complete, riflettendo anche sulle responsabilità giuridiche e sociali derivanti dall'applicazione di tali valutazioni.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Gli sbocchi occupazionali relativi alla funzione di funzionario delle amministrazioni, delle aziende e società pubbliche e funzionario delle Autorità di regolamentazione e di organizzazioni internazionali sono i seguenti:
- presso istituzioni economico-finanziarie pubbliche;
- presso organizzazioni pubbliche, nazionali e internazionali;
- nelle autorità di regolamentazione nazionali ed europee e negli organismi di rappresentanza delle organizzazioni internazionali.

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola dispecializzazione) e master universitario di secondo livello.