Vai alla Homepage del Campus di Forlì Laurea Magistrale in Economia e management

Prospettive

Profili professionali

Manager nell'area organizzazione, R&D, produzione, marketing, commerciale


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Il Manager nell'area organizzazione, ricerca e sviluppo, produzione, marketing e commerciale è responsabile delle seguenti attività:
- efficientamento e controllo dei processi di trasformazione e di erogazione dei servizi
- gestione di innovazioni di carattere tecnologico organizzativo e sociale
- cura della qualità di attività e produzioni in coerenza con i concetti della sostenibilità, della gestione integrata del sistema impresa – territorio
- sviluppo commerciale e competitivo dell’impresa sui mercati nazionali ed internazionali
- gestione delle attività di marketing, dell' organizzazione delle attività aziendali.
Inoltre, come funzionario/quadro che si occupa di gestione delle organizzazioni, anche attive nel quadro dei sistemi alimentari:
- collabora alle attività di pianificazione, produzione, commercializzazione, marketing, controllo e comunicazione interna ed esterna;
- collabora alla gestione delle risorse umane;
- contribuisce all' ideazione e gestione di progetti di innovazione e di ricerca e sviluppo anche in contesti internazionali;
- pianifica e coordina gli interventi di razionalizzazione, organizzazione e gestione a supporto alle diverse funzioni aziendali.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- saper valutare l' adeguatezza degli strumenti di marketing disponibili, e utilizzarli per collocare sul mercato un prodotto/servizio;
- saper distribuire decisioni e responsabilità, fornendo direzione e coordinamento all' attività di gruppi di collaboratori;
- saper gestire problemi specifici di ogni funzione aziendale, apprezzandone le implicazioni sulle altre aree e sull' impresa nel suo complesso;
- saper valutare e costruire business plan per nuovi progetti aziendali, anche internazionali;
- comprendere la gestione di imprese nazionali ed internazionali e i meccanismi che regolano i loro principali mercati di riferimento.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Organizzazioni private e pubbliche, locali ed internazionali, che operano anche nei contesti inerenti i sistemi alimentari:
- centri di ricerca pubblici e privati nazionali ed internazionali;
- imprese industriali e di servizi nazionali ed internazionali;
- imprese commerciali;
- consorzi ed associazioni di imprese e consumatori;
- società di consulenza nazionali ed internazionali;
- agenzie di sviluppo / istituzioni finanziarie / autorità pubbliche nazionali ed internazionali.

Manager nell'area Finanza e Controllo / Analista e Consulente finanziario


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
La figura si occupa del controllo di gestione, della gestione finanziaria e degli investimenti, delle relazioni con il mercato finanziario. In particolare:
- valuta e controlla le implicazioni finanziarie delle scelte di gestione;
- si occupa della gestione dei rischi finanziari legati all'attività dell'impresa;
- offre consulenze in ambito di controllo di gestione e finanza aziendale;
- presiede alla pianificazione e al controllo di gestione delle imprese commerciali, industriali e finanziarie.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- conoscere la costruzione della contabilità generale e del bilancio d’esercizio e sapere interpretarli;
- conoscere i fabbisogni informativi del management e i modelli di analisi finanziaria della gestione, e essere in grado di valutare forma e contenuto dei report per la direzione;
- sapere analizzare il funzionamento dei mercati finanziari e utilizzare le tecniche di valutazione finanziaria delle imprese;
- possedere conoscenze e pratica perseguire l’aggiornamento dei principi contabili nazionali ed internazionali;
- sapere applicare le tecniche di controllo di gestione e di analisi dei rischi e dei costi;
- sapere applicare le principali tecniche di revisione contabile.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- imprese industriali e di servizi nazionali ed internazionali;
- banche e organi di vigilanza;
- istituzioni finanziarie nazionali ed internazionali;
- società di consulenza finanziaria e fondi di investimento;
- società di consulenza di direzione aziendale.

Consulente o imprenditore specializzato nell' avvio di nuove imprese


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
La figura è in grado di gestire l' avvio di una start up o svolgere il ruolo dell' imprenditore in un' impresa avviata, fornendo supporto all' avvio di start up o consulenza di direzione d’impresa. Nello specifico:
- cura il business plan e la ricerca di fonti di finanziamento;
- valuta e seleziona iniziative imprenditoriali, definendone i fabbisogni finanziari e le relazioni con il mercato dei capitali;
- analizza le performance economico-finanziarie e le strutture di costo delle imprese;
- gestisce le relazioni tra imprenditore ed investitori istituzionali, quali fondi di investimento e finanziatori dei progetti;
- fornisce consulenze specifiche alle iniziative imprenditoriali ad elevato contenuto d' innovazione.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- sapere interpretare le capacità che l' ambiente competitivo richiede all' impresa, e valutare in che modo investire per svilupparle;
- sapere presiedere all' organizzazione e alla programmazione delle attività, sia al livello delle singole aree funzionali, sia al livello del sistema d'impresa;
- comprendere le diverse strutture commerciali di cui le imprese possono dotarsi per collocare sul mercato un prodotto o servizio;
- sapere individuare le implicazioni strategiche dell' innovazione, e i problemi specifici della gestione del cambiamento organizzativo.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- avvio di nuove imprese e start up;
- consulenza specializzata per l’avvio di nuove imprese;
- società di investimento.

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola dispecializzazione) e master universitario di secondo livello.