Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Geologia e territorio

Obiettivi formativi

Il corso di Laurea Magistrale in Geologia e Territorio mira a fornire un'approfondita formazione culturale e tecnico-professionale nell'ambito delle Scienze della Terra. L'obiettivo finale è quello di fornire allo studente, anche attraverso esperienze di lavoro sperimentale in campagna e in laboratorio, la possibilità di acquisire gli strumenti culturali e la capacità di analisi critica necessari per l'inserimento nel mondo del lavoro e della ricerca.
Il corso si propone di formare, attraverso una solida preparazione di base, la figura professionale del Geologo con competenze specifiche nei seguenti campi:
- valutazione, previsione e mitigazione dei rischi geologici, con particolare riferimento ai fenomeni franosi e al rischio idrogeologico-idraulico
- progettazione geologico-tecnica e geologia applicata all'ingegneria
- caratterizzazione, sfruttamento e protezione delle risorse idriche sotterranee e bonifica di siti contaminati
- ricostruzione stratigrafica di dettaglio dell'architettura dei corpi geologi, con applicazioni per l'identificazione di acquiferi e di unità di interesse per le materie prime energetiche
- caratterizzazione dell'assetto morfo-batimetrico e sismostratigrafico delle aree sommerse
- individuazione, sfruttamento e gestione delle materie prime minerali

Le professionalità acquisite trovano applicazione in enti pubblici, istituzioni, aziende, industrie e studi professionali.

Il percorso formativo si articola in tre curricula corrispondenti a tre aree tematiche che coprono rispettivamente gli aspetti geologico-applicativi, paleontologico-stratigrafici e minero-petrografici della geologia. Le prime due aree tematiche hanno una parte rivolta all'insegnamento delle principali tecniche di esplorazione geofisica del sottosuolo, di cartografia numerica e di rilevamento geologico. Tali competenze sono fondamentali sia in ambito applicativo che di caratterizzazione stratigrafica. Nell'area applicativa vengono poi approfondite le tematiche relative alla valutazione dei rischi geologici, alle applicazioni ingegneristiche della geologia e all'individuazione e protezione delle risorse idriche sotterranee. In quella stratigrafica vengono trattati i temi riguardanti la caratterizzazione geometrica e tessiturale dei corpi sedimentari, la ricostruzione dettagliata dei reservoir e delle risorse ad essi associati, e la caratterizzazione delle aree sommerse. L'area minero-petrografica approfondisce invece i temi relativi alla caratterizzazione fisico-chimica delle materie prime minerali, nell'ottica sia del reperimento che dello sfruttamento sostenibile e del riciclo nell'ambito dell'economia circolare.