Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Ingegneria energetica

Iscriversi al Corso: requisiti, tempi e modalità

Logo SUA

Informazioni generali sui requisiti di accesso

Requisiti per l'accesso al corso Condizione di base per essere ammessi al corso di Laurea Magistrale in Ingegneria energetica è il possesso di Laurea/Diploma di durata almeno triennale, ovvero conseguito attraverso l'acquisizione di almeno 180 CFU, o di altro titolo di studio conseguito all'estero… Leggi di più

Requisiti d'accesso e modalità di verifica dei requisiti

Per accedere al corso è necessario il possesso dei requisiti curriculari e un'adeguata personale preparazione secondo quanto indicato all'art.1 del Regolamento didattico del Corso di Studio:

Art. 1: Requisiti per l'accesso al corso

Condizione di base per essere ammessi al corso di Laurea Magistrale in Ingegneria energetica è il possesso di Laurea/Diploma di durata almeno triennale, ovvero conseguito attraverso l'acquisizione di almeno 180 CFU, o di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo. L'ammissione al Corso di Laurea Magistrale è riservata ai laureati che possiedono almeno uno dei requisiti indicati di seguito:
1) titolo di primo livello nella classe 10 (Ingegneria Industriale - D.M. 509/99) o nella classe L-9 (Ingegneria Industriale - D.M. 270/04) da qualunque corso di laurea nella cui denominazione compare INGEGNERIA e ENERGETICA e/o NUCLEARE (o locuzioni assimilabili secondo valutazione del corso di laurea), conseguito presso un'Università italiana.
Per questo gruppo si ritiene assolta la verifica della adeguatezza della personale preparazione dei laureati che soddisfano una delle due seguenti condizioni (a oppure b):

a) laureati che hanno acquisito:
almeno 6 CFU nel SSD MAT/03
almeno 12 CFU nel SSD MAT/05
almeno 6 CFU nel SSD MAT/07
almeno 12 CFU nel SSD FIS/01
almeno 6 CFU nel SSD CHIM/07
almeno 6 CFU nel SSD ING-INF/05
almeno 6 CFU nel SSD ING-IND/35
almeno 6 CFU nel SSD ING-IND/15
almeno 15 CFU complessivamente nei SSD ING-IND/31-32-33
almeno 6 CFU nel SSD ING-IND/13
almeno 6 CFU nel SSD ING-IND/14
almeno 24 CFU nel SSD ING-IND/10
almeno 9 CFU complessivamente nei SSD ING-IND/24-25
almeno 15 CFU complessivamente nei SSD ING-IND/08-09
almeno 12 CFU nel SSD ING-IND/18
almeno 3 CFU di conoscenza della lingua inglese (inglese livello B1)
almeno 3 CFU dedicati alla prova finale
almeno 9 CFU di ulteriori attività formative che lo studente può scegliere tra tirocini curriculari e/o laboratori didattici (attività formative di tipologia f)

e inoltre:
almeno 6 CFU complessivamente nel SSD ING-IND/19 oppure
almeno 6 CFU complessivamente nel SSD ING-IND/17

oppure

b) hanno votazione di laurea maggiore o uguale a 95/110 (87/100 se in centesimi) (*)

Per tutti gli altri è prevista una specifica valutazione dell'adeguatezza della carriera degli studi universitari del Richiedente da parte del Consiglio di Corso di Studio.

2) titolo di primo livello qualunque nella classe L-10 (Ingegneria Industriale - D.M. 509/99) o nella classe L-9 (Ingegneria Industriale - D.M. 270/04)
Per questo gruppo Si ritiene assolta la verifica della adeguatezza della personale preparazione per i laureati che soddisfino le due seguenti condizioni:

a) votazione maggiore o uguale a 95/110 (87/100 se in centesimi)
b) almeno 6 CFU acquisiti in ciascuno dei gruppi di settori scientifici disciplinari:

- ING-IND/08 o ING-IND/09,
- ING-IND/13 o ING-IND/14 o ING-IND/15
- ING-IND/10 o ING-IND/11
- ING-IND/31 o ING-IND/32 o ING-IND/33

Quei laureati che così assolvono la verifica della adeguatezza della personale preparazione senza avere in carriera crediti acquisiti nei settori ING-IND/18-19-20 (Fisica dei reattori nucleari- Impianti nucleari- Misure e strumentazioni nucleari) sottostanno al vincolo di inserimento nella carriera di laurea magistrale dell'insegnamento "Fondamenti e Applicazioni dell'Energia Nucleare T", insegnamento di 6 CFU all'interno del corso integrato "Fondamenti e Applicazioni dell'Energia Nucleare e Radioprotezione T", --.

Per tutti gli altri è prevista una specifica valutazione dell'adeguatezza della carriera degli studi universitari del Richiedente da parte del Consiglio di Corso di Studio.

3) titolo di primo o secondo livello conseguito presso un'Università italiana (ex D.M. 509/99 o ex D.M. 270/04)

Per questo gruppo si ritiene assolta la verifica della adeguatezza della personale preparazione per i laureati che soddisfino le due seguenti condizioni:

a) votazione maggiore o uguale a 95/110 (87/100 se in centesimi)
b) almeno 72 CFU acquisiti in settori scientifico disciplinari inclusi negli ambiti di base e caratterizzanti previsti nell'ordinamento della laurea di primo livello (ex-D.M.509/1999) in Ingegneria energetica dell'Alma Mater Studiorum-Università di Bologna.

Quei laureati che così assolvono la verifica della adeguatezza della personale preparazione senza avere in carriera crediti acquisiti nei settori ING-IND/18-19-20 (Fisica dei reattori nucleari- Impianti nucleari- Misure e strumentazioni nucleari) sottostanno al vincolo di inserimento nella carriera di laurea magistrale dell'insegnamento "Fondamenti e Applicazioni dell'Energia Nucleare T", insegnamento di 6 CFU all'interno del corso integrato "Fondamenti e Applicazioni dell'Energia Nucleare e Radioprotezione T", --.

Per tutti gli altri è prevista una specifica valutazione dell'adeguatezza della carriera degli studi universitari del Richiedente da parte del Consiglio di Corso di Studio.

4) titolo di primo livello nella classe 8 (Ingegneria civile e ambientale - D.M. 509/99), L-7 (Ingegneria civile e ambientale - D.M. 270/04) e nelle classi 9 (Ingegneria dell'informazione - D.M. 509/99), L-8 (Ingegneria dell'informazione - D.M. 270/04)
Per questo gruppo si ritiene assolta la verifica della adeguatezza della personale preparazione se il voto di laurea è di 110/110 (100/100 se in centesimi).
Per tutti gli altri è prevista una specifica valutazione dell'adeguatezza della carriera degli studi universitari del Richiedente da parte del Consiglio di Corso di Studio.

5) titolo di primo livello nella classe 25 (Scienze e Tecnologie Fisiche - D.M. 509/99) o nella classe L-30 (Scienze e Tecnologie Fisiche - D.M. 270/04)
Per questo gruppo si ritiene assolta la verifica della adeguatezza della personale preparazione se il voto di laurea è maggiore o uguale a 100/110 (91/100 se in centesimi)
Per tutti gli altri è prevista una specifica valutazione dell'adeguatezza della carriera degli studi universitari del Richiedente da parte del Consiglio di Corso di Studio.

6) Laurea quinquennale in ingegneria nucleare, ingegneria meccanica, ingegneria gestionale, ingegneria chimica, ingegneria elettrica/elettrotecnica, fisica (Tabella XXIX) conseguita presso un'Università italiana

7) Titolo universitario estero giudicato idoneo dal Consiglio di Corso di Studio per il quale sono possibili la conversione del voto di laurea secondo il sistema italiano, l'identificazione dei settori scientifico disciplinari e il numero di crediti conseguiti in ciascun settore. Se la conversione e/o l'identificazione non sono possibili si procede alla valutazione della carriera da parte del Consiglio di corso di Studio.
Per questi ultimi due gruppi la verifica della adeguatezza della personale preparazione è subordinata all'esame della carriera da parte del Consiglio di Corso di Studio

Il corso di Laurea Magistrale potrà prevedere per gli studenti internazionali un'apposita sessione e la nomina di una commissione per la verifica dell'adeguatezza della personale preparazione, compatibilmente con le tempistiche previste dal bando per l'assegnazione delle borse di studio (la cui scadenza è prevista indicativamente nel mese di maggio).

Gli studenti internazionali, che abbiano ottenuto una valutazione positiva nella verifica di cui al punto precedente, sono esonerati dalla successiva prova di verifica dell'adeguatezza della personale preparazione prevista per la generalità degli studenti.
Il Consiglio di Corso di Studio può esonerare lo studente dalla verifica dell'adeguatezza della personale preparazione nei casi di: rinuncia decadenza presentazione di istanza di opzione dai previgenti ordinamenti possesso di un titolo accademico di sostenimento di attività formative in università estere passaggio da altro corso di studio dell'Alma Mater Studiorum-Università di Bologna trasferimento da altro Ateneo.

La valutazione avviene sulla base di un'analisi della carriera pregressa.

Immatricolazione

Dopo aver compiuto tutti i passi previsti per la verifica dei requisiti, potrai immatricolarti accedendo a  Studenti online:

  1. compila la domanda di immatricolazione inserendo i dati richiesti e una fototessera in formato digitale. 
  2. effettua il pagamento della prima rata 

Successivamente, vai in Segreteria Studenti con un documento valido per ritirare il badge e poter accedere ai Servizi di Ateneo (wifi, piano di studi, esami, biblioteche). Se effettui il pagamento della rata il giorno stesso in cui hai deciso di andare in Segreteria porta con te la ricevuta del pagamento. 

Se possiedi già una precedente carriera universitaria puoi chiedere l’abbreviazione di corso.

Se sei uno studente con disabilità con invalidità riconosciuta pari o superiore al 66% o hai una certificazione ai sensi della legge 104/92 puoi ottenere l’esenzione.

Se hai la cittadinanza e/o un titolo estero consegna alla Segreteria Studenti anche i seguenti documenti:

Verifica sempre nella pagina di approfondimento quando non devi presentare la dichiarazione di valore, la traduzione o la legalizzazione!