Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Progettazione e gestione del territorio forestale, del paesaggio e dell'ambiente

Prospettive

Se devi iscriverti fai riferimento al codice 6068.
Se sei già iscritto puoi verificare il codice del tuo corso su Studenti Online.

6068 - Progettazione e gestione del territorio forestale, del paesaggio e dell'ambiente

Profili professionali

Agronomo e Forestale

Funzione in un contesto di lavoro

il laureato è esperto nel campo (i) della gestione sostenibile delle risorse agro-forestali e degli habitat semi-naturali e naturali, (ii) della protezione del territorio e del paesaggio, (iii) della gestione delle aree a verde pubblico e privato e progettazione di modelli paesaggistici, (iv) del monitoraggio, analisi e valutazione dei suoli e delle acque a fini di conservazione delle risorse o di disinquinamento dell'ecosistema, (v) dell'utilizzo e della valorizzazione delle risorse e dei servizi ecosistemici agro-forestali sia a scala locale che nazionale ed europea. Il laureato, direttamente o coordinando: - Progetta e realizza spazi verdi pubblici e privati in armonia con le caratteristiche ambientali e pedoclimatiche al fine della migliore valorizzazione e nel rispetto del paesaggio - Elabora piani di bonifica e di irrigazione sia delle aree rurali che nelle aziende agricole, estendendo la competenza - alla progettazione e realizzazione di impianti irrigui, di parchi, di giardini e del verde industriale - Progetta ed opera interventi per i miglioramenti forestali, i rimboschimenti e gli impianti di arboricoltura da legno - Redige piani per il riassetto agro-silvo-pastorale ai fini della gestione ottimale del territorio montano, sia dal punto di vista economico che ecologico - Opera nei settori delle sistemazioni idrauliche ed agroforestali, ed interviene nella utilizzazione e distribuzione delle risorse idriche, nella conservazione e uso del suolo, della stabilità dei versanti, nella dinamica dei sistemi agroforestali - Valuta la qualità del suolo e delle acque ai fini della loro conservazione e protezione ai fini di un utilizzo sostenibile della risorsa - Studia le caratteristiche e la sua vocazionalità del suolo con il fine del suo razionale utilizzo per fini anche non strettamente agro-forestali - Opera nel campo della pianificazione territoriale delle zone rurali intervenendo nella tutela e recupero del paesaggio e dell'ambiente, e collaborando alla redazione di progetti di valutazione di impatto ambientale - Opera nell’ambito dell’approvvigionamento energetico e di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili per aziende agricole e dei territori agro-forestali.

Competenze associate alla funzione

il laureato possiede le seguenti competenze: - conosce in maniera approfondita gli aspetti ecologici-ambientali, economici e paesaggistico-progettuali del territorio agro-forestale e sulla base di queste conoscenze è in grado di pianificare la gestione sostenibile delle risorse agro-forestali e degli habitat semi-naturali e naturali, provvedere alla protezione del territorio e del paesaggio, pianificare la gestione delle aree a verde pubblico e privato e progettare modelli paesaggistici, definire ed attuare strategie di monitoraggio, analisi e valutazione dei suoli e delle acque a fini di conservazione delle risorse o di disinquinamento dell'ecosistema, valorizzare le risorse e i servizi ecosistemici agro-forestali sia a scala locale che nazionale ed europea. - ha competenze trasversali ed ha sviluppato capacità di analisi critica ed autonoma che gli consentono di contribuire al dibattito sulla gestione, progettazione e pianificazione del territorio agro-forestale e del paesaggio rurale, sulla valorizzazione delle loro risorse e dei servizi ecosistemi da essi forniti, nella comunicazione e divulgazione scientifica al fine di promuovere lo sviluppo del territorio agro-forestale e del paesaggio rurale in direzione di una maggiore sostenibilità.

Sbocchi occupazionali

gli sbocchi professionali del laureato in Progettazione e Gestione del Territorio Forestale, del Paesaggio e dell’Ambiente, in qualità di libero professionista o dipendente, sono rivolti a: - Enti pubblici che operano nell'ambito della gestione e tutela del territorio agroforestale (Ministeri, Agenzie Nazionali e Regionali, Servizi Tecnici e Assessorati Regionali, Provinciali e Comunali, Parchi nazionali o regionali, Consorzi di Comuni, Consorzi di bonifica, Autorità di bacino); - studi professionali, società di servizi e laboratori che operano nella valorizzazione e tutela del territorio agro-forestale e dell’ambiente, nel monitoraggio e ripristino ambientale; - studi professionali, società di servizi e aziende che operano nella progettazione e manutenzione di aree verdi naturali ed antropiche; - attività di libera professione superando l'esame di stato per l'abilitazione alla professione di Dottore Agronomo e Forestale sez. A ed iscrivendosi al relativo albo. Il Corso di Studio dà infine accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola di specializzazione) e master universitario di secondo livello.



Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola dispecializzazione) e master universitario di secondo livello.