Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Statistica, economia e impresa

Prospettive

Profili professionali

Responsabile marketing


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Il Responsabile Marketing che il corso di studio in oggetto si prefigge di
formare unisce alle competenze caratteristiche della funzione (presidio delle tradizionali leve di prodotto, prezzo, distribuzione e comunicazione) una specifica capacità di progettazione e messa a punto di modelli analitici e previsivi per la funzione marketing nonché il coordinamento, strategico e se necessario anche operativo, di tutti i fornitori di servizi che nella struttura organizzativa delle imprese contemporanee sono tipicamente gestiti in outsourcing (marketing research, comunicazione ed advertising).
In particolare, questa figura coordina:
- Il monitoraggio della domanda di mercato
- I processi di sviluppo e lancio di nuovi prodotti
- la gestione e il mercato dei prodotti o dei servizi;
- la comunicazione e l'interazione con i diversi soggetti del mercato chiamati a facilitare la diffusione dei prodotti o dei servizi.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per svolgere le funzioni descritte è necessario possedere conoscenze, abilità,
comportamenti e competenze trasversali che dovranno essere esercitate nel contesto di lavoro quali:
- Capacità di analisi dei problemi e di loro formalizzazione quantitativo- modellistica
- Problem solving
- Capacità di stabilire obiettivi a lungo termine e di definire le strategie necessarie per raggiungerli
- Abilità comunicative
- Capacità di lavorare in gruppo
- Capacità di motivazione e di leadership.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Imprese manifatturiere
- Aziende di servizi

Responsabile di ricerche di mercato e di customer base analysis


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
L' Esperto di ricerche di mercato e di customer base analysis è una figura professionale
fortemente specializzata la cui funzione principale è quella di gestire la crescente complessità informativa che l’articolazione e la frammentazione degli ambienti economici di riferimento di un’organizzazione impongono di gestire con professionalità specifica. In particolare, questa figura deve essere in grado di porsi al crocevia di tre grandi aree di competenza: marketing e analisi del consumatore e dei suoi bisogni; analisi statistico-quantitativa e più in generale modellistica; presidio delle competenze informatiche necessarie per gestire in modo efficiente le fonti e i dispositivi di archiviazione delle informazioni di cui sopra. Tale profilo vede una propria naturale collocazione all’interno di processi aziendali quali:
- segmentazione
- sviluppo nuovi prodotti
- analisi di customer satisfaction e customer loyalty
- stima customer lifetime value
- progettazione di campagne di direct marketing e valutazione della loro efficacia.
In particolare questa figura professionale si occupa di:
- progettare ricerche di mercato e analisi di soddisfazione dei clienti-utenti
- svolgere analisi e preparare documenti informativi di sintesi sull'andamento dei mercati
- svolgere ricerche di tipo economico-previsionale.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per svolgere le funzioni descritte è necessario possedere conoscenze, abilità, comportamenti, competenze trasversali che dovranno essere esercitate nel contesto di lavoro quali:
- Capacità di analisi dei problemi e di loro formalizzazione quantitativo-modellistica
- Problem solving
- Abilità comunicative
- Capacità di lavorare in gruppo-
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
-Imprese produttive
- Aziende di servizi
- Centri di ricerca
- Società di consulenza di marketing, comunicazione e marketing research
- Società di consulenza strategica.

Responsabile di analisi statistico-economiche


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Il Responsabile delle analisi statistico-economiche è una figura professionale la cui
funzione principale è quella di descrivere, interpretare e prevedere mediante strumenti statistici i fenomeni e i processi economici relativi alla produzione, alla produttività e competitività di imprese e paesi, al reddito ed al benessere economico di famiglie ed individui. Le sue competenze gli consentono di interpretare indicatori per il supporto alle decisioni (pubbliche ed aziendali), di quantificare le relazioni tra fenomeni economici ed il loro andamento temporale, di valutare gli effetti delle decisioni ed i rischi connessi alle azioni strategiche adottate, di contribuire alla soluzione di problemi informativi propri delle realtà aziendali ed economiche, di supportare il decisore pubblico o aziendale nella messa a punto delle politiche, di programmare di piani economici di sviluppo regionale.
In particolare, questa figura professionale:
- svolge funzioni manageriali di analisi, previsioni e supporto alle decisioni economiche
- assicura Il monitoraggio degli indicatori economici rilevanti
- assicura lo sviluppo e la manutenzione dei modelli analitici di supporto ai processi di valutazione delle politiche
- supporta il decisore pubblico (o aziendale) nella messa a punto delle politiche.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- capacità di analisi politico-economica
Per svolgere le funzioni descritte è necessario possedere conoscenze, abilità, comportamenti, competenze trasversali che dovranno essere esercitate nel contesto di lavoro quali:
- capacità di analisi dei problemi e di loro formalizzazione quantitativo-modellistica
- capacità di problem solving
- abilità comunicative
- capacità di lavorare in gruppo.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Uffici studi ed enti di ricerca e programmazione di imprese private ed enti pubblici
- Organismi governativi operanti in ambito statistico-economico nazionali ed internazionali (a.e.: Banca d’Italia, ICE, ISTAT, BCE, OCSE, EUROSTAT)
- Società di consulenza economica ad imprese private e pubbliche
- Organismi di controllo e regolazione dei mercati
- Imprese produttive (di medio-grandi dimensioni)
- Aziende di servizi (di medio-grandi dimensioni)
- Prosecuzione degli studi in dottorati di ricerca o master di contenuto statistico- economico.

Responsabile della progettazione e gestione di indagini economiche


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Il Responsabile della progettazione e gestione di indagini economiche è una figura
professionale la cui funzione principale è quella di coordinare team di analisti statistico-economici nelle attività di disegno ed esecuzione di indagini volte alla rilevazione dei comportamenti degli agenti economici (famiglie, imprese, enti territoriali, ecc.) e nella gestione del processo di acquisizione dei flussi informativi. Le sue competenze gli consentono inoltre di valutare l’affidabilità dei dati raccolti e di trattare l’informazione al fine di innalzarne la qualità e l’utilizzabilità in contesti di supporto alle decisioni economiche.
In particolare, questa figura professionale:
- assicura il monitoraggio e la produzione degli indicatori economici rilevanti
- gestisce il processo di acquisizione dei flussi informativi sottostanti
- supporta il decisore in contesti pubblici o aziendali con opportune basi informative nella messa a punto delle politiche.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per svolgere le funzioni descritte è necessario possedere conoscenze, abilità, comportamenti, competenze trasversali che dovranno essere esercitate nel contesto di lavoro quali:
- capacità di analisi delle esigenze informative in contesti economici
- traduzione delle esigenze informative in processo di acquisizione dei dati
- problem solving
- capacità di lavorare in gruppo.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Uffici studi ed enti di ricerca e programmazione di imprese private ed enti pubblici
- Organismi governativi operanti nella progettazione e realizzazione di indagini economiche complesse in ambito nazionale ed internazionale (a.e.: Banca d’Italia, ICE, ISTAT, OCSE, EUROSTAT)
- Organismi di controllo e regolazione dei mercati
- Imprese produttive (di medio-grandi dimensioni)
- Aziende di servizi (di medio-grandi dimensioni)
- Prosecuzione degli studi in dottorati di ricerca o master di contenuto statistico- economico

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola di specializzazione) e master universitario di secondo livello.