Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Semiotica

Selezione per periodi di scambio presso l’Università Internazionale di Akita (JP)

In virtù dell’accordo di mobilità siglato con l'Università Internazionale di Akita (AIU), il Dipartimento di Filosofia e Comunicazione (FILCOM) apre la selezione per l’assegnazione di 1 posto per trascorrere il secondo semestre dell’anno accademico 2020/21 presso l'Ateneo giapponese.

Requisiti di ammissione

Possono presentare domanda di partecipazione gli studenti che nell’A.A. 2020/2021 risulteranno regolarmente iscritti in corso o al primo anno fuori corso del Corso di Laurea in Filosofia, del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e del Corso di Laurea Magistrale in Semiotica. Sono esclusi dalla selezione gli studenti iscritti al primo anno (coorte 2020/21) dei corsi di laurea di primo ciclo. I candidati dovranno inoltre possedere in carriera una media ponderata dei voti conseguiti nei due semestri precedenti alla presentazione della domanda non inferiore a 25 ed essere in possesso di una certificazione della lingua inglese corrispondente al livello B-2 o superiore (in allegato il quadro delle certificazioni accettate).

Periodo di scambio

Il periodo di permanenza all’estero sarà dal 01/04/2021 al 29/07/2021 (coincidente con l’inizio e la fine dell’attività didattica, pertanto i vincitori dovranno regolare il proprio arrivo e la propria partenza in relazione a queste date)

(ATTENZIONE) Gli studenti che si laureano nell’appello del mese di luglio 2021 non possono partecipare allo scambio in quanto tutti gli esami vanno sostenuti entro il 20 giugno e quindi non ci sono i tempi per il riconoscimento degli esami sostenuti all’estero

Documentazione e modalità di presentazione della candidatura

Gli interessati dovranno presentare la seguente documentazione:

  1.  domanda di partecipazione redatta in lingua inglese su apposito modulo disponibile in allegato al presente avviso;
  2.  curriculum vitae in inglese
  3.  autocertificazione degli esami sostenuti;
  4.  certificazione B-2 o superiore della Lingua Inglese
  5.  copia di un documento di identità in corso di validità.
  6.  progetto di studio, redatto in lingua inglese secondo le linee guida allegate (tratte dalle indicazioni previste per il progetto Overseas). I vincitori dovranno compilare un Learning agreement, comprendente le attività formative estere (vedi allegato offerta formativa Akita University) e le corrispondenti attività da riconoscere, presenti nel proprio piano degli studi. 

    Il Learning agreement dovrà essere approvato dal corso di studio di appartenenza prima della partenza dello studente.

Le domande dovranno essere inviate via email alla docente referente dello scambio, prof.ssa Rossella Lupacchini (rossella.lupacchini@unibo.it). Un colloquio conoscitivo con la prof.ssa potrà svolgersi in modalità a distanza dopo la chiusura del bando.

Le domande dovranno essere inviate: entro lunedì 31 agosto 2020 alle ore 15.00

Selezione

La selezione sarà effettuata in collaborazione con la sede ospitante e si baserà sulla valutazione del curriculum, tenendo conto dei risultati degli studi. 

I risultati della selezione saranno resi noti entro il 10 settembre 2020 su questa pagina.

Il vincitore sarà esonerato dalle spese di registrazione e dalle tasse d’iscrizione ai corsi presso la sede estera. Saranno invece a suo carico le spese di visto, di acquisto dei materiali didattici, di vitto (15,000 JPY per i pasti – spesa obbligatoria per le prime due settimane, 20,000 JPY per i servizi di pulizia, 20,000 di cauzione a semestre) e alloggio all’interno del Campus (tra 90,000 e 184,000 JPY a semestre), l’assicurazione sanitaria (circa 20,000 JPY a semestre) e il viaggio A/R.*

Un prospetto dettagliato dei costi relativi ai servizi offerti dalla sede estera ed altre informazioni utili sul periodo di permanenza sono disponibili nelle Fact Sheet in allegato.

*L’Università di Akita potrebbe rendere disponibile una borsa a supporto della mobilità che verrebbe assegnata al vincitore della selezione. L’eventuale erogazione di questo finanziamento non è stata ancora confermata per l’anno accademico 20/21.

N.B. Dal momento che i tempi per l’ottenimento del visto potrebbero essere lunghi, è necessario che i candidati abbiano il passaporto in regola entro gennaio 2021 con validità residua di almeno sei mesi.