Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea in Management e marketing

Prospettive

Profili professionali

Manager aziendale


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Il corso di laurea si propone di formare profili professionali qualificati con una forte competenza nell'amministrazione delle aziende e nel sistema delle norme che li influenzano, in grado di supportare le imprese sia dall'esterno che dall'interno nell'attività di pianificazione finanziaria, budgeting ed auditing contabile, nello sviluppo e nell'implementazione delle strategie di impresa, nella gestione dei processi di marketing management.
In particolare il manager aziendale:
- opera in ogni area funzionale dell'impresa quali contabilità e bilancio, marketing e vendite, pianificazione e controllo, analisi degli investimenti, organizzazione;
- partecipa ad attività di pianificazione strategica e di controllo;
- analizza strumenti contabili;
- studia il mercato (segmentazione, posizionamento, distribuzione del prodotto);
- progetta e mette in atto le politiche commerciali dell'azienda e di promozione dei prodotti;
- è capace di acquisire, analizzare ed interpretare le informazioni relative alla performance di un’impresa nella sua interezza.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Competenze economiche, aziendali, gestionali d'impresa, organizzative, finanziarie.
Inoltre, in modo più specifico sono richieste:
- competenze specialistiche di taglio economico-aziendale nell'ambito della direzione d'impresa;
- competenze di gestione di progetti e di lavoro in team;
- competenze trasversali di natura comunicativa/relazionale.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Manager nell'area strategica e commerciale in imprese di piccole, medie e grandi dimensioni, prevalentemente del settore privato.
In particolare, imprese manifatturiere, di distribuzione e di servizi nei settori del largo consumo e del business to business, o di altre organizzazioni anche non profit.

Quadro - Assistenza alla direzione


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
La figura professionale formata è in grado di gestire, a diretto supporto al vertice, le principali funzioni aziendali, nei diversi contesti di riferimento, attraverso il pieno dominio delle tecniche di analisi e delle conoscenze applicative e di supporto ai processi decisionali.
In particolare:
- assiste la direzione;
- svolge attività di supporto nelle aree commerciale, programmazione e budget, marketing;
- analizza strumenti contabili per fornire informazioni e pareri,
- realizza studi e report su tematiche predefinite.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste competenze economico-aziendali, gestionali d'impresa, organizzative.
Inoltre, in modo più specifico sono richieste:
- competenze nell’area commerciale, programmazione e budget, marketing;
- competenze ed abilità di gestione ed analisi dei dati;
- competenze trasversali di tipo comunicativo-relazionale;
- competenze trasversali di tipo organizzativo-gestionale.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Assistente alla direzione nelle aree commerciale, programmazione e budget, marketing in aziende di medie e grandi dimensioni, prevalentemente del settore privato, in particolare nei settori manifatturiero, della distribuzione e dei servizi.

Consulente manageriale


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
La figura professionale formata è in grado di gestire le principali funzioni aziendali in qualità di consulente esterno.
In particolare sarà specializzata nel consigliare imprenditori e dirigenti su come migliorare la gestione delle loro imprese, con riferimento ai vari settori aziendali quali amministrazione, produzione, logistica, organizzazione e marketing, svolgendo le seguenti funzioni:
- genera informazioni analitiche sul mercato e il settore di attività di un impresa;
- studia il mercato (segmentazione, posizionamento, distribuzione del prodotto);
- propone politiche commerciali dell'azienda e di promozione dei prodotti, fornendo indicazioni sulla definizione dei prezzi di vendita;
- sviluppa analisi della concorrenza;
- analizza i meccanismi gestionali che governano le diverse funzioni aziendali, sviluppando un metodo di analisi sistematico e razionale dei problemi gestionali dell'impresa;
- valutare le condizioni economico-finanziarie dell'impresa;
- analizzare la coerenza delle decisioni all'interno delle singole aree aziendali rispetto alla strategia dell'impresa.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste competenze economico-aziendali, gestionali d'impresa, organizzative.
Inoltre, in modo più specifico sono richieste:
- competenze nell'ambito della direzione d'impresa;
- competenze ed abilità di controllo di gestione ed analisi dei dati economico/aziendali;
- competenze e capacità di gestione di progetti e di lavoro in team;
- competenze trasversali di natura comunicativa/relazionale;
- competenze trasversali di tipo organizzativo-gestionale.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Può svolgere l’attività di consulenza manageriale come dipendente o partner di società di consulenza aziendale oppure attraverso un’attività libero professionale.

Proseguire gli studi

Da accesso agli studi di secondo ciclo (laurea magistrale) e master universitario di primo livello.