Vai alla Homepage del Campus di Rimini Laurea in Economia dell'impresa

Risultati di apprendimento attesi

Se devi iscriverti fai riferimento al codice 8848.
Se sei già iscritto puoi verificare il codice del tuo corso su Studenti Online.

8848 - Economia dell'impresa

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: AREA AZIENDALE
Il laureato:
- possiede competenze in campo economico aziendale, che lo mettono in grado di comprendere le dinamiche elementari gestionali, strategiche, organizzative delle aziende pubbliche e private
- conosce le basi elementari di natura fiscale e societaria, propedeutiche alle conoscenza in campo aziendale .

Le conoscenze e capacità di comprensione sopraelencate sono conseguite tramite la partecipazione a lezioni frontali integrate da esercitazioni e seminari, cui si affiancano specifiche attività di tutorato offerte dalla Scuola.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso esami orali e scritti.

AREA DI APPRENDIMENTO: AREA ECONOMICA
Il laureato possiede competenze in campo economico, che lo mettono in grado di comprendere le dinamiche elementari e di analisi dei mercati fondamentali delle aziende pubbliche e private e le dinamiche che regolano il funzionamento dei sistemi economici;
Le conoscenze e capacità di comprensione sopraelencate sono conseguite tramite la partecipazione a lezioni frontali integrate da esercitazioni e seminari, cui si affiancano specifiche attività di tutorato offerte dalla Scuola.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso esami orali e scritti.

AREA DI APPRENDIMENTO: AREA GIURIDICA
Il laureato in Economia dell'impresa:
- possiede competenze in campo giuridico che lo mettono in grado di comprendere le regole che sono alla base del funzionamento delle aziende e del mercato.
- conosce ed applica gli adempimenti di natura fiscale e societaria, aggiornandosi costantemente sulla legislazione commerciale e tributaria.

Le conoscenze e capacità di comprensione sopraelencate sono conseguite tramite la partecipazione a lezioni frontali integrate da esercitazioni e seminari, cui si affiancano specifiche attività di tutorato offerte dalla Scuola.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso esami orali e scritti.

AREA DI APPRENDIMENTO: AREA MATEMATICO STATISTICA
Il laureato in Economia dell'impresa:
- possiede competenze in ambito matematico-statistico, che lo mettono in grado di comprendere gli strumenti propedeutici alle analisi economiche ed economico aziendali, relative al funzionamento dei mercati ed all'attività svolta dalle aziende.

Le conoscenze e capacità di comprensione sopraelencate sono conseguite tramite la partecipazione a lezioni frontali integrate da esercitazioni e seminari, cui si affiancano specifiche attività di tutorato offerte dalla Scuola.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso esami orali e scritti.


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: AREA AZIENDALE
Il laureato in Economia dell'impresa è in grado di applicare gli strumenti analitici di base e concettuali delle discipline economico aziendali a specifiche realtà operative delle imprese nei campi della programmazione, della gestione e del controllo amministrativo e contabile in ambito nazionale e internazionale, elaborando opportune strategie di regolamentazione e intervento.

Il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sopraelencate avviene, oltre che tramite il tradizionale studio dei testi e del materiale didattico, tramite specifiche attività formative quali la "tecnica dei casi" svolta in aula, ricerche bibliografiche svolte in autonomia dallo studente o con l'ausilio di specifici tutor, la partecipazione a gruppi di studio.
Le verifiche avvengono tramite esami scritti o orali, integrati in molti casi da relazioni, esercitazioni e valutazioni di attività di problem solving in cui lo studente dimostra la padronanza di strumenti, metodologie e autonomia critica.

AREA DI APPRENDIMENTO: AREA ECONOMICA
Il laureato è in grado di applicare gli strumenti analitici di base e concettuali delle discipline economiche in ambito nazionale e internazionale all'analisi del funzionamento dei mercati, elaborando opportune strategie di regolamentazione e intervento.
Il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sopraelencate avviene, oltre che tramite il tradizionale studio dei testi e del materiale didattico, tramite specifiche attività formative svolte in aula, ricerche bibliografiche svolte in autonomia dallo studente o con l'ausilio di specifici tutor, la partecipazione a gruppi di studio.
Le verifiche avvengono tramite esami scritti o orali, integrati in molti casi da relazioni, esercitazioni e valutazioni di attività di problem solving in cui lo studente dimostra la padronanza di strumenti, metodologie e autonomia critica.

AREA DI APPRENDIMENTO: AREA GIURIDICA
Il laureato in Economia dell'impresa è in grado di applicare gli strumenti analitici di base e concettuali delle discipline giuridiche di base nel campo del controllo amministrativo, societario e tributario.
Il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sopraelencate avviene, oltre che tramite il tradizionale studio dei testi e del materiale didattico, tramite specifiche attività formative quali la "tecnica dei casi" svolta in aula, ricerche bibliografiche svolte in autonomia dallo studente o con l'ausilio di specifici tutor, la partecipazione a gruppi di studio.
Le verifiche avvengono tramite esami scritti o orali.

AREA DI APPRENDIMENTO: AREA MATEMATICO STATISTICA
Il laureato in Economia dell'impresa è in grado di applicare gli strumenti analitici di base e concettuali delle discipline matematico statistiche a supporto delle conoscenze economiche ed economico aziendali.

Il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sopraelencate avviene, oltre che tramite il tradizionale studio dei testi e del materiale didattico, tramite specifiche attività formative quali la "tecnica dei casi" svolta in appositi laboratori informatici, ricerche bibliografiche svolte in autonomia dallo studente o con l'ausilio di specifici tutor, la partecipazione a gruppi di studio.
Le verifiche avvengono tramite esami scritti o orali.


AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

Il laureato in Economia dell'impresa:
- è in grado di raccogliere ed interpretare dati rilevanti, di natura qualitativa e quantitativa, finalizzati ad una valutazione di massima e revisione generale dell'andamento gestionale, contabile e finanziario delle aziende che all'analisi dei mercati e della concorrenza;
- è inoltre in grado di organizzare sistematicamente tali valutazioni in una riflessione articolata su specifiche realtà aziendali o specifici distretti economici.

L'acquisizione di un'appropriata autonomia di giudizio viene facilitata, oltre che dallo svolgimento di stages presso aziende e professionisti, anche attraverso la partecipazione a seminari o tavole rotonde promosse dai corsi di studio con la partecipazione di docenti appartenenti a diverse discipline e di esperti esterni.
La verifica dell'acquisizione dell'autonomia di giudizio avviene tramite la valutazione degli insegnamenti del piano di studio individuale dello studente e la valutazione del grado di autonomia e capacità di lavorare, anche in gruppo, nell'ambito di specifiche attività formative che lo richiedano.
Inoltre importanti occasioni di verifica sono sia la valutazione della relazione sull'attività di tirocinio che lo studente è tenuto a presentare, sia la prova finale e la connessa valutazione dell'attività indirizzata alla sua preparazione.


ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)

Il laureato in Economia dell'impresa è in grado di comunicare informazioni e valutazioni rilevanti sulla realtà aziendale (gestionale e contabile) e i contesti economici, facendo uso dell'opportuno linguaggio tecnico. A questo fine è in grado di avvalersi di strumenti informatici e risulta essere in possesso delle quattro abilità linguistiche (lettura, scrittura, ascolto, e dialogo) in una lingua dell'Unione Europea diversa dall'Italiano di livello B1.
Tali abilità sono conseguite tramite specifiche attività formative nell'ambito di opportuni settori disciplinari (discussione di casi di studio, presentazioni seminariali, ecc.), oltre che la partecipazione obbligatoria alle attività di tirocinio.
La verifica dell'acquisizione delle abilità comunicative è demandata sia alla valutazione in sede d'esame relativa alle attività sopra menzionate, sia alla valutazione della relazione di tirocinio, sia alla valutazione in sede di prova finale.


CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

Il laureato in Economia dell'impresa possiede le metodologie di studio e le abilità di apprendimento che lo mettono in grado di proseguire gli studi ad un livello successivo: Laurea Magistrale, Master di primo livello, in ambito: economico, contabile e aziendale, con particolare riferimento a tematiche attinenti alla gestione di impresa, l'analisi degli aggregati economici e l'attività libero-professionale. Il laureato è in possesso delle abilità indispensabili per l'aggiornamento professionale continuo nell'ambito lavorativo.
La capacità di apprendimento è sviluppata sin dall'avvio del percorso formativo con percorsi guidati (pre-corsi, auto-apprendimento), attività di tutorato e successiva partecipazione attiva ad iniziative formative specifiche (gruppi di studio, discussioni guidate, ecc.).
L'acquisizione di tali capacità è valutata sia tramite i tradizionali esami in forma scritta o orale, sia attraverso forme di verifica continua durante le attività formative, indicando un peso specifico per il rispetto delle scadenza, richiedendo la presentazione di dati reperiti autonomamente, mediante l'attività di tutorato nello svolgimento di progetti e mediante la valutazione della capacità di auto-apprendimento maturata durante lo svolgimento dell'attività relativa alla prova finale.