Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Biotecnologie animali

Redazione della tesi e voto finale

La scelta dell’argomento e le norme redazionali per la stesura della tesi per la prova finale.

SCELTA E PROPOSTA DELL’ARGOMENTO

Il titolo della tesi di laurea deve essere concordato con il relatore a cura dello studente.
Possono essere relatori ufficiali i docenti di ruolo (professori di prima e seconda fascia) ed i ricercatori responsabili di attività formative.
Possono essere correlatori i docenti di cui sopra. Nel caso in cui il correlatore fosse personale non strutturato all'interno della Scuola, deve essere chiesto il parere del Consiglio di corso di studio, salvo non risulti da una precedente approvazione.
La materia della tesi deve essere scelta tra gli insegnamenti presenti nel piano di studi dello studente. La redazione di tesi in materia diversa da quelle presenti nel piano di studi deve essere autorizzata dal Consiglio di corso di studio.

NORME REDAZIONALI

Le norme redazionali di base per la stesura della tesi:

  • lunghezza dell’elaborato compresa, orientativamente,  fra le 50.000 e le 100.000 battute (spazi inclusi);
  • font Times New Roman o Arial;
  • corpo del testo di 12 o 13 punti (le note vanno in corpo 10);
  • margini destro-sinistro e superiore-inferiore di 2,5 cm;
  • interlinea 1,5 cm.

VOTO FINALE

La Commissione valuta il candidato avendo riguardo al suo curriculum ed allo svolgimento della prova finale; la valutazione della Commissione è espressa in centodecimi.

La prova si intende superata con un votazione minima di 66/110. La Commissione in caso di votazione massima (110/110) può concedere la lode su decisione unanime.

Alle Commissioni viene fornito un documento, denominato 'statino di laurea', nel quale è riportata la media di partenza utile per le valutazioni dei docenti e il prospetto della carriera dello studente.
Al punteggio dato dalla media ponderata delle votazioni riportate dal Candidato vengono aggiunti 0.25 punti per ogni 30 e Lode nonché 1 punto se il Candidato si laurea in corso.

Il punteggio assegnato alla tesi deve tener conto esclusivamente della sua qualità e deve prescindere dalla tipologia della tesi stessa: il voto finale deve essere assegnato in funzione del lavoro di ricerca, approfondimento, rielaborazione, stesura e trattazione dell'argomento durante la discussione della tesi.

Il punteggio massimo a disposizione della Commissione è pari a 10 punti ripartiti nel seguente modo: 3 punti a disposizione del Controrelatore e 7 punti a disposizione della Commissione, che terrà in dovuta considerazione il giudizio del Relatore.

La Commissione di laurea, tenuto conto della discussione della tesi e del tuo curriculum, deciderà il voto finale che sarà proclamato in sede di sedute di laurea.