Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Filologia, letteratura e tradizione classica

Prospettive

Se devi iscriverti fai riferimento al codice 9070.
Se sei già iscritto puoi verificare il codice del tuo corso su Studenti Online.

9070 - Filologia, letteratura e tradizione classica

Profili professionali

Filologo


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Filologo e linguista, conduce ricerche e avanza proposte su questioni testuali e di trasmissione del testo (corruzioni, lacune, paternità, rapporti intertestuali, ecc.).
- Esamina problemi complessi sotto una pluralità di prospettive;
- Produce pubblicazioni (articoli, monografie ecc.);
- Partecipa attivamente a seminari, conferenze ed eventi nazionali ed internazionali;
- Collabora allo sviluppo di progetti ministeriali, europei, trasversali;
- Ricerca strategie innovative di promozione e diffusione delle discipline classiche.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Padronanza della lingua e letteratura greca e latina;
- Competenze di autonomia, gestionale e teorica, e capacità di scoprire e sviluppare aspetti innovativi e pionieristici nella propria ricerca;
- Abilità didattiche, capacità di coinvolgere un uditorio composito e di mantenere alti livelli di performance in ogni condizione;
- Flessibilità e capacità di adattare il proprio metodo alla risposta degli interlocutori esterni (studenti/colleghi/esperti nazionali e internazionali);
- Disponibilità all'ascolto, allo scambio di prospettive, all'organizzazione di eventi e occasioni di confronto;
- Professionalità, disciplina, attitudine educativo-formativa.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Istituti culturali;
- Istituti di ricerca pubblici e privati.
I/le laureati/e che avranno crediti in numero sufficiente in opportuni gruppi di settori potranno, come previsto dalla legislazione vigente, partecipare alle prove di ammissione per percorsi di formazione per l'insegnamento secondario

Redattore editoriale


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Responsabile di attività e processi legati al mondo dell'editoria.
- Svolge attività redazionali;
- Elabora e gestisce progetti editoriali;
- Prepara e revisiona testi;
- Si occupa del settore umanistico presso case editrici;
- Svolge attività di traduzione, edizione e commento di testi classici;
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Abilità di editing, formattazione e correzione di testi;
- Ottime competenze di proof-reading;
- Esperienza nella redazione, revisione e aggiornamento di testi;
- Attitudine promozionale nei confronti della cultura classica, capacità di attrarre un ampio bacino di attenzione;
- Competenze trasversali di tipo comunicativo-relazionale, organizzativo-gestionale e di programmazione;
- Disponibilità ed efficacia nel dialogo con i principali interlocutori (colleghi, altri professionisti e clienti/utenti);
- Rigore e cura del dettaglio uniti a spirito divulgativo, nell'intento di trasmettere e rendere accessibili i testi classici ad un pubblico di appassionati e non specialisti.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Riviste scientifiche e specialistiche;
- Settore dell'editoria;
- Uffici stampa;
Per acquisire maggiore autonomia e maggiori livelli di responsabilità nello svolgimento di alcune delle attività e funzioni di cui sopra può risultare utile l'acquisizione di ulteriori competenze mediante ulteriori percorsi di formazione, quali tirocinî presso case editrici.
I/le laureati/e che avranno crediti in numero sufficiente in opportuni gruppi di settori potranno, come previsto dalla legislazione vigente, partecipare alle prove di ammissione per percorsi di formazione per l’insegnamento secondario.

Funzionario e dirigente specializzato nella tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio storico e culturale


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Responsabile della manutenzione, cura e promozione di beni relativi alla cultura classica
- Coordina, organizza e gestisce le attività di biblioteche, musei ed archivi;
- Gestisce e programma progetti presso biblioteche, musei ed archivi;
- Promuove le lingue e le culture classiche;
- Realizza prodotti multimediali ed elaborazioni computazionali relativi al linguaggio, al recupero ed alla conservazione in formato elettronico di patrimoni informativi umanistici.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Chiarezza espositiva, competenza, esaustività;
- Abilità didattiche, di mediazione e coinvolgimento di interlocutori di ogni livello;
- Consapevolezza della cultura classica in prospettiva stratigrafica;
- Capacità di identificare fasi, transizioni e momenti culminanti nei processi storici (approccio diacronico);
- Capacità di apprezzare interazioni, convivenze, evoluzioni e divergenze nelle specificità culturali di una determinata epoca/area (approccio sincronico);
- Atteggiamento intraprendente e propositivo, entusiastico verso iniziative e progetti di promozione della cultura classica;
- Competenze trasversali di tipo comunicativo-relazionale, organizzativo-gestionale e di programmazione.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Enti pubblici e privati;
- Fondazioni;
- Musei, Biblioteche e archivi;
- Istituti culturali;
- Aziende specializzate in turismo culturale;
Per acquisire maggiore autonomia e maggiori livelli di responsabilità nello svolgimento di alcune delle attività e funzioni di cui sopra risultano sicuramente utili ed essenziali esperienze formative/attitudinali ulteriori, quali tirocinî, stage, idoneità conseguite tramite partecipazione a concorsi indetti dai singoli enti.
I/le laureati/e che avranno crediti in numero sufficiente in opportuni gruppi di settori potranno, come previsto dalla legislazione vigente, partecipare alle prove di ammissione per percorsi di formazione per l’insegnamento secondario.

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola dispecializzazione) e master universitario di secondo livello.