Vai alla Homepage del Campus di Cesena Laurea Magistrale in Psicologia clinica

Prospettive

Profili professionali

PSICOLOGO CLINICO (previo superamento di un tirocinio pratico-professionale obbligatorio della durata di 12 mesi, del superamento dell'esame di stato per l'abilitazione all'esercizio della professione e dell’iscrizione all'albo professionale).


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Per l'esercizio della psicoterapia occorre il diploma di scuola di specializzazione quinquennale post-laurea magistrale.
Funzioni specifiche dello Psicologo clinico:
• interventi di prevenzione del disagio e promozione della qualità di vita rivolti a individui, coppie, famiglie, gruppi;
• interventi di mantenimento della salute e promozione del benessere psicologico;
• interventi di formazione rivolti ad operatori dell’area socio-sanitaria e del volontariato;
• interventi di progettazione, studio e ricerca su temi rilevanti nell'ambito della salute, della salute mentale e della sofferenza psicologica;
• interventi di prevenzione per "l'active and healthy aging" finalizzati a consentire agli anziani di svolgere un ruolo attivo nella società, con incremento della qualità di vita e dell’autonomia;
• area di intervento nel fine vita e nelle cure palliative;
• valutazione psicodiagnostica e interventi di supporto/terapia/riabilitazione psicologico-clinica;
• coordinamento e supervisione clinica in ambito lavorativo;
• elaborazione di progetti per il miglioramento dei servizi di cura;
• valutazione dell’efficacia degli interventi clinici;
• interventi di formazione rivolti ad operatori dell’area socio-sanitaria e del volontariato.
Lo psicologo clinico:
• effettua interventi di diagnosi ed assessment del funzionamento psicologico, del disagio psicologico e della sofferenza mentale; consultazioni rivolte a individui, coppie, famiglie utilizzando colloqui, interviste, questionari;
• effettua interventi di sostegno psicologico e relazioni di aiuto rivolti a individui, coppie, famiglie;
• gestisce situazioni cliniche complesse e multiproblematiche;
• effettua una valutazione degli esiti e monitoraggio dei risultati ottenuti;
• effettua interventi di prevenzione del disagio e promozione della qualità della vita rivolti a individui, coppie, famiglie, gruppi;
• effettua interventi di mantenimento della salute e promozione del benessere psicologico;
• effettua interventi di progettazione, studio e ricerca su temi rilevanti nell'ambito della salute, della salute mentale e della sofferenza psicologica.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste:
una conoscenza aggiornata delle principali teorie esplicative del funzionamento psicologico normale e delle principali forme di sofferenza psicopatologica, nell’intero ciclo di vita e in relazione ai diversi modelli culturali;
• conoscenze e competenze di etnopsicologia per la pianificazione di interventi in ambito transculturale;
• conoscenza e capacità di somministrazione e di interpretazione dei principali strumenti di assessment clinimetrico (interviste cliniche, questionari, inventari, rating scales);
• conoscenza delle tecniche di intervento psicologico-clinico in termini di indicazioni terapeutiche, studi di efficacia, applicabilità ai diversi contesti di cura;
• capacità di effettuare colloqui di valutazione e di supporto psicologico-clinico e di stilare relazioni cliniche adeguate alla comunicazione con colleghi ed altre figure professionali;
• conoscenza dei metodi di ricerca, progettazione e valutazione di protocolli di intervento (es. prevenzione, terapia psicologica) propri della psicologia clinica;
• sviluppo della capacità di comprendere in modo critico la letteratura scientifica e clinica per arricchire la pratica clinica e la ricerca e favorire la formazione continua professionale.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Svolge la sua attività in strutture socio-sanitarie pubbliche e private; enti di prevenzione/cura pubblici e privati e organizzazioni del terzo settore (es. cooperative sociali, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale).

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola di specializzazione) e master universitario di secondo livello.