Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Matematica

Prospettive

Profili professionali

RICERCATORE DI MATEMATICA


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Principali funzioni
a.Svolge attività di ricerca presso università, enti di ricerca e aziende.
b.Svolge attività didattica relativa ad insegnamenti di livello universitario, curandone gli aspetti organizzativi e assicurando una buona qualità dell’apprendimento degli studenti.
c. Divulga ad alto livello la cultura scientifica con particolare riferimento agli aspetti teorici e applicativi della matematica classica e moderna.
d.Cura aspetti organizzativi e gestionali legati a progetti di ricerca, coordinando gruppi di lavoro nazionali e internazionali.
e.Approfondisce la sua preparazione, mantenendo aggiornate le sue conoscenze, partecipando a convegni nazionali e internazionali e attraverso lo studio autonomo.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Attitudine allo studio per un aggiornamento continuo.
- Propensione all’auto-apprendimento.
- Creatività e doti intuitive.
- Capacità progettuali e di pianificazione.
- Capacità comunicative per permettere una buona divulgazione delle discipline matematiche.
- Dimestichezza nell’utilizzo di software informatici di tipo matematico e non.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Università (per il passaggio in ruolo è necessaria l’acquisizione del titolo di Dottore di Ricerca)
- Centri di ricerca pubblici e privati
- Agenzie Nazionali e Regionali per la tutela dei Beni Culturali e dell’Ambiente e lo studio e
prevenzione dei rischi
- Centri di elaborazione e modellizzazione di dati
- Aziende ad alto contenuto tecnologico
- Istituti bancari e di consulenza finanziaria

DIVULGATORE E FORMATORE MATEMATICO


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Principali funzioni
a.Trasmette le conoscenze della matematica elementare.
b.Divulga ad alto livello la cultura scientifica con particolare riferimento agli aspetti teorici e
applicativi della matematica classica e moderna.
c. Collabora al coordinamento e all’organizzazione delle attività didattiche negli Istituti ed
Enti di Formazione.
d.Approfondisce la sua preparazione, mantenendo aggiornate le sue conoscenze
disciplinari, partecipando a convegni nazionali e internazionali di carattere didattico.
Il laureato magistrale, in rapporto alle specifiche competenze acquisite, secondo la normativa vigente può affrontare l’esame per l’accesso al Tirocinio Formativo Attivo per acquisire l’abilitazione all’insegnamento nelle scuole secondarie di primo e secondo grado nelle classi di concorso previste.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Attitudine allo studio per un aggiornamento continuo.
- Chiarezza espositiva e capacità di personalizzare i percorsi educativi a seconda del pubblico a cui sono rivolti.
- Buona capacità di ascolto e dialogo.
- Capacità di interagire con formatori di altre aree disciplinari.
- Dimestichezza nell’utilizzo di software informatici di tipo matematico e non.
- Capacità organizzative e di gestione.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Insegnamento nella Scuola Secondaria nelle classi di concorso: A038, A042, A047, A048, A049 e A059 (per il passaggio in ruolo in una di queste classi è necessaria l’abilitazione all’insegnamento).
- Editoria didattica e scientifica.
- Società di organizzazione e gestione di eventi scientifici a carattere divulgativo.
- Enti di formazione scientifica.

MATEMATICO APPLICATO


FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Principali funzioni
a.Elabora modelli matematici e propone soluzioni in svariati campi applicativi.
b.Si interfaccia, nel campo della ricerca applicata, con altri professionisti (es. fisici, chimici biologi, ingegneri) proponendo nuovi modelli teorico-applicativi e risolvendo anche numericamente problemi specifici.
c. Gestisce, organizza e coordina gruppi di lavoro multidisciplinari.
d.Svolge attività di ricerca in ambito universitario, enti di ricerca e aziende.
e.Divulga ad alto livello la cultura scientifica con particolare riferimento agli aspetti applicativi della matematica classica e moderna.
COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
- Creatività e doti di intuizione e di analisi.
- Capacità progettuali e di pianificazione.
- Capacità manageriali.
- Competenze di tipo comunicativo-relazionale.
- Dimestichezza nell’utilizzo di software scientifico, in particolare di tipo matematico e statistico.
- Capacità di auto-apprendimento e aggiornamento continuo.
SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Enti di ricerca pubblici e privati.
- Agenzie Nazionali e Regionali per la tutela dei Beni Culturali e dell’Ambiente e lo studio e
prevenzione dei rischi.
- Centri di elaborazione dati.
- Aziende ad alto contenuto tecnologico.
- Istituti bancari e di consulenza finanziaria.
- Società di consulenza.
- Società di sondaggi.
- Società di sviluppo software
- Settore dei servizi.
- Editoria e Comunicazione scientifica.
- Logistica e gestione della produzione.
- Controllo di gestione.

Proseguire gli studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola di Specializzazione) e master universitario di secondo livello.