Vai alla Homepage del Campus di Ravenna Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

Prova finale: modalità e scadenze

Per conseguire la Laurea devi sostenere una prova finale che ha l’obiettivo di verificare il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti dal corso.

INFORMAZIONI GENERALI

Termine prorogato al 15 giugno 2020 per gli iscritti nell’a.a. 2018/19 all’ultimo anno
della durata normale dei corsi, in corso, fuori corso, ripetente.

A seguito dell’emergenza Covid -19 , il termine della sessione di esami e della prova finale per l’ a.a.
2018/2019 è prorogata al 15/6/2020 (DL del 17 marzo 2020, n. 18).
Se non sei riuscito a laurearti nell’appello di marzo per problemi legati all'emergenza, puoi fare
domanda di laurea per l’appello straordinario solo se sei uno studente iscritto nell’a.a. 2018/2019 all’ultimo anno della durata normale dei corsi, in corso, fuori corso, ripetente.
Puoi beneficiare della proroga solo se il tuo piano di studi era completo e hai assolto tutti gli obblighi di frequenza entro l’a.a. 2018/2019.
In dettaglio:
Per le lauree magistrali a ciclo unico quinquennali o sessennali – se ti sei iscritto nell’ a.a. 2018/2019
rispettivamente al 5 o 6 anno, in corso, fuori corso o ripetente e, entro lo stesso anno, hai inserito nel
piano tutte le attività formative previste dal tuo corso di studio per poter sostenere esami e poterti
laureare
Nel caso in cui tu debba sostenere esami per avere tutti i requisiti richiesti, contatta direttamente il docente di riferimento. Per gli studenti laureandi che intendano avvalersi delle sedute straordinarie di laurea  è prevista una sessione straordinaria di esami tra il 15 e il 22 aprile. Nel caso in cui tu sia in debito dell’idoneità linguistica, a partire dal 3 aprile 2020, troverai sul  sito del Centro Linguistico di Ateneo http://www.cla.unibo.it/index.html tutte le informazioni necessarie per sostenere la prova.

Non puoi beneficiare della proroga se:
• non hai assolto a tutti gli obblighi di frequenza entro l’a.a. 2018/2019
• hai modificato il piano di studio nell’a.a. 2019/2020 e hai sostenuto esami relativi a
quel piano di studio.
• non avevi il piano di studi completo e quindi nell’a.a. 2019/2020 lo hai dovuto
modificare per inserire esami:
• Per le lauree magistrali a ciclo unico ti sei iscritto nell’ a.a. 2018/2019 al 5° o 6° anno
rispettivamente se quinquennali o sessennali, in corso, fuori corso o ripetente, e nell’a.a. 2019/2020
hai modificato il piano di studio per inserire esami poiché non avevi in piano i CFU utili per laurearti
Attenzione: non si tratta di un anticipo della sessione dell’a.a. 2019 /2020. Se sei iscritto nell’a.a.
2019/2020 all’ultimo anno in corso della durata normale dei corsi non puoi beneficiare della proroga.
Non puoi inoltre beneficiare della proroga se ti eri iscritto nell’a.a. 2018/2019 all’ultimo anno della durata normale dei corsi in corso e ti sei iscritto nell’a.a. 2019/2020 come ripetente.
Se benefici della proroga devi collegarti dal 31 marzo al Studenti Online e selezionare l’appello
straordinario.

Le date dell’appello sono le seguenti:
Termine presentazione domanda: 10 aprile e non è prevista l’iscrizione tardiva all’appello.
Termine possesso dei requisiti: 22 aprile
Scadenza upload dell’elaborato: 11 maggio
Scadenza approvazione elaborato da parte del relatore: 18 maggio

Svolgimento della seduta di laurea : dal 25 al 29 maggio 

La prova finale consiste nella redazione di una tesi su un argomento coerente con gli studi che hai fatto, elaborata in modo originale e con la guida di un relatore. La tesi sarà poi discussa pubblicamente nel corso di un’apposita seduta dinanzi ad una Commissione.
La Commissione ti valuterà avendo come riferimento il tuo curriculum. Nel corso della presentazione puoi decidere di esporre il tuo lavoro con l’ausilio di slide e la Commissione potrà porti delle domande di approfondimento su aspetti metodologici, risultati ed eventuali sviluppi del tuo lavoro.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO

La prova finale per il conseguimento della laurea magistrale a ciclo unico consiste nella redazione e nella discussione pubblica di una tesi scritta elaborata in modo originale dallo studente su un argomento coerente con gli obiettivi del corso di studio, sotto la guida di un relatore.

La dissertazione deve dimostrare la padronanza degli argomenti, capacità critica, l'attitudine a operare in modo autonomo e una capacità di comunicazione di buon livello.

La prova finale può essere collegata a un progetto o ad un’attività di tirocinio.

ASSEGNAZIONE DELLA TESI

Il Relatore indirizza il candidato sia sul versante metodologico che su quello sostanziale. Possono essere relatori di tesi i responsabili di attività formative previste nella programmazione didattica dell’Ateneo. Il Consiglio del corso di studio, con propria delibera, potrà disciplinare la procedura per sottoporre le proposte di argomento della tesi e del Relatore al Consiglio stesso (o al Coordinatore del corso di studio).

È possibile fare richiesta di autorizzazione alla redazione della tesi esclusivamente in lingua inglese, francese, tedesca o spagnola al Consiglio di corso di laurea(previo consenso del relatore il quale si farà garante della qualità, anche linguistica, dell'elaborato) che valuterà la congruenza con il percorso formativo dello studente. In sede di compilazione della domanda di laurea online il candidato dovrà selezionare la lingua straniera prescelta. La tesi dovrà essere accompagnata da un riepilogo in lingua italiana e la discussione della tesi dovrà avvenire in lingua italiana.

LA DOMANDA DI LAUREA

Per presentare la domanda di laurea accedi al servizio Studenti Online rispettando le scadenze sia per la presentazione delle domande, sia per il possesso dei requisiti.

La domanda di laurea deve essere presentata online, nel rispetto delle scadenze, accedendo al servizio Studenti Online

SCADENZE

Ogni anno è prevista un’unica sessione di laurea. All’interno della sessione sono previsti gli appelli per i quali sono indicati i termini che riguardano la presentazione della domanda di laurea, il possesso dei requisiti necessari, le date delle sedute.

La procedura si svolge esclusivamente online, inoltre non è prevista la presentazione di alcuna documentazione presso la Segreteria Studenti.

Lo studente iscritto al quinto anno che abbia terminato gli esami nella sessione invernale (entro febbraio) può presentare domanda di laurea per la sessione di maggio, in quanto prima sessione utile per l'anno accademico corrente.

La domanda di laurea prevede il pagaento dell’imposta di bollo (pari a 32,00 €).

Se la domanda viene presentata oltre il termine ordinario ed entro la scadenza prevista è previsto il pagamento di un’indennità pari a 100,00 €.


REQUISITI DI AMMISSIONE

La domanda di laurea è valida per un solo appello.

Il candidato che decida di non laurearsi nell'appello prescelto, deve darne tempestiva comunicazione alla Segreteria Studenti (segravenna@unibo.it) attraverso la mail istituzionale di Ateneo. La Segreteria procederà all’annullamento della domanda di laurea così potrai ripresentarla per l’appello successivo, entro le scadenze previste. Resta valido il pagamento della indennità di ammissione alla prova finale e rilascio pergamena, salvo eventuale conguaglio in caso di aumento dell’importo. 

Il possesso dei requisiti di ammissione alla prova finale (III scadenza)

La III scadenza è il termine ultimo per il possesso dei requisiti.

Entro la III scadenza il candidato deve:

  • Aver sostenuto tutti gli esami previsti dal piano didattico del CdS. Nessuna richiesta di deroga ai termini stabiliti sarà presa in considerazione. Si suggerisce pertanto di verificare che le verbalizzazioni degli esami risultino correttamente registrate. La Segreteria effettuerà un controllo finale sulla carriera e - nel caso in cui siano riscontrate anomalie - contatterà il candidato tramite raccomandata a/r. Non è più richiesta la consegna del libretto universitario, per chi ne fosse ancora in possesso.
  • Avere eseguito l’upload della tesi di laurea in formato pdf nel portale Studenti Online. Il titolo della tesi inserito nella domanda di laurea può essere modificato in tale sede. L’upload può essere ripetuto entro la scadenza: resta valido l’ultimo effettuato. Il caricamento finale deve avvenire previo assenso del Relatore. Il pdf caricato non potrà più essere modificato dopo la scadenza e in ogni caso, anche prima della scadenza, qualora intervenga l'approvazione online da parte del Relatore. Il pdf caricato rappresenta l’originale della tesi di laurea, al quale, ogni eventuale copia dovrà risultare conforme. Al momento del caricamento il sistema richiede la definizione delle parole chiave e l'inserimento di un breve abstract.
  • Aver pagato tutte le tasse dovute. La Segreteria effettuerà un controllo finale, non necessariamente entro la scadenza per il possesso dei requisiti, e contatterà il candidato per raccomandata a/r nel caso in cui fossero riscontrate anomalie.
  • Aver compilato online il questionario AlmaLaurea. Il link di collegamento ad Alma Laurea risulterà disponibile direttamente in fase di compilazione della domanda di laurea. L’avvenuta compilazione viene recepita dal sistema in circa due ore. Se lo si desidera, è possibile richiedere il modulo di esclusione inviando una mail a segravenna@unibo.it

Il Relatore, visualizzata la tesi online e acquisito il parere verbale dell’eventuale correlatore, approverà (entro la quarta scadenza) la tesi di laurea inserita online. L'approvazione online da parte del Relatore costituisce ulteriore requisito d'accesso all'appello di laurea prescelto.

Il calendario annuale degli adempimenti in versione pdf è disponibile nel box allegati.  

DETERMINAZIONE DEL VOTO DI LAUREA

La media ponderata viene calcolata moltiplicando ogni voto (in trentesimi) per il numero di crediti previsti per l’esame corrispondente; tutti i valori così ottenuti vengono sommati e poi divisi per il numero complessivo dei crediti maturati (relativi solo alle attività formative che prevedono voto).
Gli esami sostenuti nell'ambito delle "Attività formative a scelta dello studente" vengono valutati nella media di laurea. Non sono utili i voti relativi agli esami di insegnamenti scelti al di fuori di quelli attivati nel Corso di laurea e le attività con idoneità .
Gli studenti trasferiti da altri Atenei o da altri corsi di laurea devono tener conto, nel calcolo della media, dei voti conseguiti negli esami convalidati dalla precedente carriera accademica. 
La media di laurea viene calcolata moltiplicando la media ponderata per 110 e dividendo il risultato per 30. Tale media, normalizzata ai due decimali, è la base di partenza per le valutazioni da parte dei componenti della Commissione di laurea, la quale:

  • può assegnare fino a 5 punti per la valutazione dell’elaborato finale e della dissertazione orale;
  • deve attribuire 0,25 punti per ogni lode conseguita nelle prove d’esame sostenute durante il percorso formativo fino al massimo di 1 punto complessivo;
  • deve attribuire 1 punto allo Studente che si laurea regolarmente in corso;
  • può attribuire fino a 1 punto per la presenza di un correlatore;
  • può attribuire all'elaborato, all'unanimità, in considerazione dello svolgimento della discussione e di particolari e rilevanti meriti, una menzione speciale (lavoro "con dignità di stampa").

La prova si intende superata con una votazione minima di 66/110. La Commissione in caso di votazione massima (110/110) può concedere la lode su decisione unanime.

FORMAZIONE COMMISSIONI E SEDUTE DI LAUREA

Le commissioni di laurea sono rese note circa una settimana prima dello svolgimento delle stesse sullo strumento Studenti On Line