Vai alla Homepage del Campus di Rimini Laurea in Finanza, assicurazioni e impresa

Esplora il Corso

  • Tipo di corso Laurea
  • Sede didattica Rimini
  • Lingua Italiano
  • Tipo di accesso Numero programmato
  • Classe di corso L-41 - STATISTICA
  • Coordinatore Cristina Bernini
  • Insegnamenti Il piano didattico

Costruisci il tuo futuro. Ecco cosa potrai fare

Il Corso si presenta

Il corso di Laurea in Finanza, assicurazioni e impresa ha l’obiettivo di formare laureati in grado di operare nei mercati finanziari e assicurativi e nei servizi alle imprese e alle persone negli ambiti della finanza e delle assicurazioni. Le competenze metodologiche, tecniche e professionali dei laureati risultano dall’integrazione tra metodi statistici, economici, attuariali e finanziari; l’obiettivo è quello di formare operatori dei mercati finanziari e assicurativi con le competenze quantitative necessarie per l’analisi dei mercati finanziari e la definizione di strategie di investimento e di gestione del rischio. Alle attività formative più tradizionali sono affiancati laboratori e attività specifiche di gruppo, oltre alla possibilità di svolgere tirocini curriculari presso aziende.

5 motivi per iscriverti al corso

Le competenze statistiche e quantitative sono cruciali per competere nel mercato del lavoro in ambito finanziario e assicurativo

Puoi apprendere le tecniche per misurare il rischio delle scelte finanziare, assicurative e aziendali

Saprai creare numeri preziosi per le aziende: le informazione per decidere

Puoi partecipare a laboratori e attività di gruppo per la gestione di portafogli con soldi virtuali

Puoi fare tirocini ed esperienze lavorative in aziende e strutture del settore finanziario ed assicurativo

I numeri del corso

  • 51% Studenti internazionali e fuori regione

  • 38% Laureati in corso

  • 4% Laureati con una esperienza all'estero

  • 96% Laureati soddisfatti degli studi svolti

  • 38% Laureati che lavorano

  • 63% Laureati che non lavorano ma studiano o non cercano

  • -1% Laureati che non lavorano e cercano

  • Perché l'Università di Bologna?