Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

Frequenza delle lezioni

Lezioni nell’a.a. 2022/23

Lauree, Lauree Magistrali e Lauree Magistrali a ciclo unico

Le lezioni nei Corsi di Laurea, Laurea Magistrale e Laurea Magistrale a ciclo unico nel prossimo a.a. 2022/23 si svolgeranno in presenza.

Alcuni corsi potrebbero prevedere un numero limitato di attività formative in cui le lezioni vengono svolte in modalità ibrida (presenza e online).  

Le aule e i laboratori verranno utilizzati fino alla loro massima capienza, salvo diverse indicazioni normative.

Per maggiori informazioni consulta il sito web del tuo Corso di Studio

La frequenza delle lezioni non è obbligatoria ma è fortemente consigliata. 

Moltissimi studenti sostengono che partecipare con continuità alle lezioni rende più fruttuoso e veloce il percorso di studi.

Se sei iscritto al primo anno, parti con il piede giusto! L’ingresso all'Università rappresenta un cambio nella modalità di studio e verifica. Prendere da subito il ritmo è fondamentale per non trovarsi, già alla fine del primo anno, in ritardo con l’acquisizione dei crediti formativi (cfu).

Alcuni buoni motivi per frequentare le lezioni:

  • La guida e il supporto di un docente sono fondamentali per arricchire e completare l’apprendimento. Imparare non vuol dire studiare passivamente ma far emergere le nostre potenzialità attraverso l’interazione.
  • Durante tutto il percorso formativo cresciamo, miglioriamo e costruiamo i nostri progetti attraverso il confronto con altre persone. Potrai collaborare con i compagni di corso, organizzare gruppi di studio, confrontare appunti sulle varie materie d'esame, condividere esperienze e strategie per preparare gli esami. Un’opportunità preziosa che vale la pena cogliere.
  • Mentre siamo in aula stiamo già studiando, così ci prepariamo senza perdere mai il ritmo!
  • Per gli insegnamenti di carattere pratico come laboratori e tirocini è fondamentale essere presenti e attivi in prima persona.

Eventuali obblighi di frequenza sono stabiliti per i singoli insegnamenti. Tali obblighi eventuali, così come le eventuali propedeuticità, vengono indicati nel piano didattico.