Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

Semestre di pratica anticipata

Per gli studenti iscritti al V anno del corso.

A partire dalle pratiche anticipate iniziate dall’anno accademico 2022/23 e seguenti non sarà più possibile chiedere il riconoscimento dello svolgimento della pratica anticipata forense e notarile in costanza di studi quale tirocinio curriculare per gli studenti che si trovano in un grado di parentela fino al secondo con il titolare dello studio presso il quale hanno svolto la pratica.

E' stato inserito nel modulo per la richiesta del riconoscimento, uno spazio in cui lo studente dovrà dichiarare, pena l’annullamento del riconoscimento nei casi di informazioni mendaci, l’insussistenza del grado di parentela con il titolare dello studio legale o notarile presso il quale ha svolto la pratica anticipata entro il secondo grado.

Il Dipartimento di Scienze Giuridiche ha stipulato apposite convenzioni con i Consigli dell’Ordine degli Avvocati al fine di consentire e disciplinare l’anticipazione (facoltativa) di un semestre di pratica per l’accesso alla professione forense in costanza degli studi universitari. I COA convenzionati sono i seguenti:

  • Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bologna, Reggio Emilia, Ferrara, Modena, Ravenna, Rimini, Forlì Cesena, Roma, Fermo, Pescara, Catanzaro, Verona, Lamezia Terme, Cosenza, Benevento, Palermo, Prato, Rovigo.
  • Per l'accesso alla pratica anticipata notarile in costanza degli studi universitari è in essere una convenzione a livello nazionale che non rende più necessarie le convenzioni con i singoli consigli.


Il referente per la pratica anticipata è il prof. Thomas Tassani
thomas.tassani@unibo.it 


Requisiti per fare domanda di anticipazione del semestre di pratica anticipata per l’accesso alla professione forense e notarile

la convenzione quadro prevede che possano essere ammessi all’anticipazione di un semestre di pratica anticipata per l’accesso alla professione forense e alla professione notarile in costanza degli studi universitari, e prima del conseguimento del diploma di laurea, gli studenti:


iscritti all’ultimo anno del Corso di Studi in Giurisprudenza istituito presso il Dipartimento, che abbiano superato tutti gli esami di profitto dei primi quattro anni del corso di laurea e che abbiano pertanto ottenuto crediti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:
- Diritto privato (IUS/01);
- Diritto processuale civile (IUS/15);
- Diritto penale (IUS/17);
- Diritto processuale penale (IUS/16);
- Diritto amministrativo (IUS/10);
- Diritto costituzionale (IUS/08);
- Diritto dell’Unione europea (IUS/14).

entrambi i requisiti sono necessari.

Poichè il piano didattico del nostro corso di studi prevede che completando tutti gli esami dei primi quattro anni si assolva anche al requisito dei crediti obbligatori nei settori scientifico disciplinari summenzionati aver completato tutti gli esami dei primi quattro anni ad oggi è requisito sufficiente.

Le materie summenzionate non sono quindi le uniche il cui superamento è necessario per svolgere la pratica anticipata.


Sono ammessi gli studenti iscritti in corso e fino al secondo anno fuori corso.

Partecipazione all’Esame di stato

Per partecipare all’esame di stato nel 2023, lo studente avrebbe dovuto iniziare la pratica entro il 10 maggio 2022. Conseguentemente, per partecipare all’esame di stato dell’anno 2024, lo studente deve aver iniziato la pratica entro il 10 maggio 2023.

A seguire, per poter partecipare agli esami di stato degli anni successivi, lo studente dovrà sempre tener conto che la pratica anticipata andrà iniziata almeno 18 mesi prima.

Le date del possesso dei requisiti per il conseguimento dell’Esame di stato sono emanate annualmente con decreto ministeriale nel mese di agosto.

 
Come fare domanda di anticipazione facoltativa del primo semestre di pratica anticipata per l’accesso alla professione forense e notarile

Gli studenti interessati devono presentare domanda di iscrizione al registro dei praticanti del Consiglio dell’Ordine Forense o Notarile, corredata dal nullaosta rilasciato dall’Università.
Informazioni più approfondite relativamente alla presentazione della domanda di anticipazione del semestre di pratica per l’accesso alla professione forense ed alla professione notarile in costanza di studi universitari ed al suo svolgimento, saranno fornite agli studenti interessati dai Referenti organizzativi, individuati dal Dipartimento e dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati o Consiglio Notarile.

Per fare istanza di accesso all'anticipazione del semestre ed ottenere il nullaosta, scrivere una mail (esclusivamente dal proprio account istituzionale nome.cognome@studio.unibo.it) a giuri.tutororientamento@unibo.it dichiarando il possesso dei requisiti, allegando l'autocertificazione degli esami sostenuti scaricabile da SOL e indicando l'Ordine degli avvocati o il Consiglio Notarile presso il quale si svolgerà la pratica.

Come richiedere l'equiparazione a tirocinio curricolare (8 CFU)

È possibile, per gli studenti iscritti al corso di laurea codice 9232, richiedere l'equiparazione della pratica anticipata a tirocinio curricolare da 8 CFU.

Per richiedere l'equiparazione, sarà necessario aver inserito preventivamente in piano di studio l’attività di 15349 Tirocinio ed inviare alla Segreteria Studenti la seguente documentazione:

- Modulo di richiesta di equiparazione (scaricabile dal box in altro a destra)

- Relazione delle attività svolte e durata della pratica firmata dal/dalla professionista presso il/la quale si svolge la pratica (modello scaricabile dal box in altro a destra)

- Attestazione di iscrizione all'Ordine degli Avvocati o Consiglio Notarile

N.B. La richiesta deve essere presentata alla segreteria studenti utilizzando l'apposito modulo completo di marca da bollo da 16 euro, può essere presentata a partire dal 4° mese del semestre di pratica e deve giungere alla segreteria studenti almeno 20 giorni prima della scadenza del possesso dei requisiti per presentare la domanda di laurea. 

Lo svolgimento della pratica anticipata, in quanto equiparata a tirocinio curricolare, garantisce un punto bonus nel calcolo del voto di laurea.

Che cosa fare al termine del semestre anticipato di pratica per l’accesso alla professione forense o notarile

Al termine del semestre anticipato, lo studente tirocinante redige una relazione finale dettagliata sulle attività svolte, seguendo le indicazioni del professionista presso il quale svolge l’anticipazione della pratica. Tale relazione dovrà essere deposita presso il Consiglio dell’Ordine Forense o Notarile il quale, sulla base delle verifiche svolte, rilascia allo studente tirocinante un attestato di compiuta pratica forense o notarile anticipata semestrale.

N.B. Il semestre si computa a partire dal giorno in cui l'adunanza del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati o Consiglio Notarile delibera l'iscrizione dello studente come praticante ante lauream (ad es. se il consiglio delibera il giorno 15 gennaio, i sei mesi si considerano decorsi il giorno 15 luglio).


Per maggiori informazioni, si invitano gli studenti a consultare le pagine web dedicate all’anticipazione del semestre di pratica per l’accesso alla professione desiderata e a contattare giuri.tutororientamento@unibo.it.