Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina veterinaria

Risultati di apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: SCIENZE DI BASE
Il laureato magistrale
- possiede le conoscenze teoriche e pratiche essenziali che derivano dalle scienze di base (fisica, chimica, biochimica, zoologia, genetica, parassitologia, microbiologia);
- possiede le conoscenze caratterizzanti che derivano dallo studio dell'anatomia, della fisiologia, dell'epidemiologia, degli agenti biologici di malattia, dell'immunologia, della genetica e della valutazione morfofunzionale;
- conosce il meccanismo d'azione, la cinetica e gli effetti di farmaci e tossici negli animali; la diagnosi e la terapia delle intossicazioni; gli aspetti legislativi connessi alla commercializzazione e all'uso dei farmaci.
-Possiede i fondamenti metodologici della ricerca scientifica


AREA DI APPRENDIMENTO: SCIENZE CLINICHE
Il laureato magistrale
- conosce i metodi clinici per la diagnostica e gestione delle malattie di interesse medico, chirurgico ed ostetrico-ginecologico degli animali;
- conosce l’epidemiologia, l’eziologia, la patogenesi, il quadro anatomo-patologico, la profilassi, il controllo e la diagnosi delle malattie degli animali;
- possiede le conoscenze di base sull'organizzazione e sul funzionamento dell'apparato legislativo ed amministrativo e le conoscenze specialistiche sul diritto veterinario e sulle procedure regolamentari a livello internazionale, comunitario, nazionale e regionale nonché sul codice deontologico, sull'organizzazione degli ordini e sulla previdenza.


AREA DI APPRENDIMENTO: PRODUZIONI ANIMALI
Il laureato magistrale
- conosce i fondamenti della valutazione morfo-funzionale degli animali, le principali razze di interesse zootecnico e da affezione e gli aspetti della genetica applicata al miglioramento delle specie animali;
- conosce le materie prime e le tecnologie necessarie per la produzione e la valutazione dietetico-nutrizionale degli alimenti per gli animali;
- conosce le tecnologie di produzione nonché quelle sulla corretta valutazione sensoriale, nutrizionale e dietetica degli alimenti di origine animale.

AREA DI APPRENDIMENTO: IGIENE DEGLI ALIMENTI E SANITÀ PUBBLICA
Il laureato magistrale
- sa effettuare l’esame ispettivo ante e post mortem di animali destinati al consumo alimentare e sa verificare la qualità e la salubrità dei prodotti di origine animale
- conosce i metodi e gli obiettivi del controllo igienico-sanitario della produzione, trasformazione, conservazione, e commercializzazione, rischio di trasmissione di malattie attraverso gli alimenti nonché gli aspetti legislativi inerenti;
- conosce le reti informative ed i sistemi di sorveglianza epidemiologica delle malattie animali e delle zoonosi a livello nazionale ed internazionale, l'organizzazione sanitaria veterinaria e la legislazione veterinaria, possiede fondamenti di igiene veterinaria e conosce gli strumenti e le attività da adottare in caso di emergenze epidemiche.


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: SCIENZE DI BASE
Il laureato magistrale
- sa valutare la condizione di normalità morfofunzionale e di benessere di un animale;
- sa applicare gli strumenti per la sorveglianza dell'uso inappropriato di farmaci e la presenza di tossici nelle matrici animali.


AREA DI APPRENDIMENTO: SCIENZE CLINICHE
Il laureato magistrale
- Sa applicare le conoscenze specifiche per rilevare e valutare criticamente lo stato di salute, di malattia e di benessere degli animali
- sa gestire l'approccio diagnostico e terapeutico, sull'animale singolo e sulla mandria, alle malattie degli organi e degli apparati partendo:
* dalla sintomatologia clinica, sulla base della quale pianifica un protocollo diagnostico diretto o indiretto, strumentale, chirurgico
* dai quadri lesivi anatomo-istopatologici;
- sa gestire l'approccio anestesiologico;
- sa impiegare i sistemi di controllo della fertilità mediante l'utilizzo dell'inseminazione artificiale, delle tecniche di riproduzione assistita, delle biotecnologie animali e della contraccezione;
- sa applicare gli strumenti per la sorveglianza e prevenzione delle malattie infettive e parassitarie degli animali domestici, esotici e selvatici nonché quelli da adottare in caso di emergenze epidemiche;
- sa applicare gli strumenti per la sorveglianza e prevenzione del rischio chimico e biologico nella filiera produttiva zootecnica.


AREA DI APPRENDIMENTO: PRODUZIONI ANIMALI
Il laureato magistrale
- sa influenzare positivamente l'efficienza e la qualità delle produzioni animali anche alla luce dei concetti di base dell'economia;
- sa formulare le diete e pianificare le razioni alimentari idonee;
- sa intervenire sulle frodi inerenti le materie prime, i trattamenti tecnologici e gli additivi impiegati nella preparazione dei mangimi per gli animali;
- è in grado di formulare un giudizio oggettivo riguardante il benessere animale e l’adeguatezza delle tecnologie applicate all’allevamento.


AREA DI APPRENDIMENTO: IGIENE DEGLI ALIMENTI E SANITÀ PUBBLICA
Il laureato magistrale
- Sa effettuare l’esame ispettivo ante e post mortem di animali destinati al consumo alimentare e sa verificare la qualità e la salubrità dei prodotti di origine animale
- sa applicare gli strumenti per la sorveglianza e prevenzione delle malattie trasmesse con i sottoprodotti e gli alimenti di origine animale;- sa applicare gli strumenti per la sorveglianza e prevenzione del rischio chimico e biologico nella filiera produttiva zootecnica.


AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

Il laureato magistrale è in grado di:
- individuare autonomamente la diagnosi definitiva tra una serie di ipotesi diagnostiche differenziali;
- individuare l'approccio terapeutico più appropriato nonché l'eventuale protocollo di rianimazione o di terapia intensiva;
interpretare l'epicrisi;
- pianificare piani di razionamento per la prevenzione delle patologie alimentari e per controllare, per via nutrizionale ed alimentare, le caratteristiche qualitative degli alimenti di origine animale;
- interpretare i risultati forniti dagli strumenti impiegati per assolvere i compiti di sorveglianza e prevenzione;
- dare una interpretazione critica ed oggettiva nelle applicazioni professionali
- mantenere un comportamento professionalmente etico e sensibile al ruolo della professione del medico veterinario nella società.


ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)

Il laureato magistrale:
- è capace di comunicare efficacemente in inglese, in forma scritta e orale, grazie ad una
competenza linguistica acquisita di livello B2;
- è capace di comunicare efficacemente, in forma scritta e orale, relazioni tecniche relative alla
propria attività professionale e interpretare relazioni tecniche scritte da collaboratori, superiori,
subalterni;
- è capace di comunicare risultati, commenti ed elementi di progettazione nel campo dello sviluppo,
della ricerca e della valutazione degli allevamenti e della trasformazione dei relativi prodotti;
- è in grado di comunicare con diverse figure professionali (tecnici di diverso
indirizzo/specializzazione, agronomi, medici, psicologi, biologi, biotecnologi, farmacisti) anche
attraverso l'utilizzo di un linguaggio tecnico, la stesura e l'interpretazione di elaborati e lo sviluppo di
una conoscenza operativa dei temi affrontati, individuando soluzioni organiche di intervento.

La conoscenza della lingua inglese di livello B2 è verificata tramite il superamento di una prova di idoneità. Potranno essere previste sia l'acquisizione delle quattro abilità linguistiche (lettura, scrittura, ascolto, e dialogo) sia la frequenza vincolata delle lezioni, secondo criteri che verranno specificati in itinere dal corso di studi, in coerenza alle prescrizioni degli Organi accademici."


CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

Il laureato magistrale acquisisce un metodo di studio e di apprendimento adeguati:
- per mantenersi aggiornato sui metodi, tecniche, strumenti e normative inerenti la professione;
- per adeguarsi alle eventuali mutate funzioni assegnate al ruolo professionale;
- per sviluppare e/o applicare abilità commerciali, imprenditoriali, comunicative.