Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea in Infermieristica Abilitante alla professione sanitaria di infermiere

Organizzazione del Corso di Laurea

struttura

ORGANIZZAZIONE

Il Corso di Laurea in Infermieristica si sviluppa su tre Anni Accademici per un totale di 180 Crediti Formativi Universitari ( CFU).

Nel Corso di Laurea in Infermieristica, in recepimento a direttive Europee, 1 CFU corrisponde  a 30 ore e comprende: lezioni teoriche (didattica frontale), studio guidato, seminari, esercitazioni, attività tutoriali, attività di autoapprendimento e tirocinio.

Rilevante è l’impegno che lo studente deve dedicare al tirocinio che da solo rappresenta un terzo del percorso formativo avendo dedicati 60 CFU.

L’attività formativa, per ogni Anno Accademico, è organizzata in due semestri.Al termine di ogni insegnamento previsto, lo studente è valutato per mezzo di un esame il cui superamento permette il riconoscimento dei CFU attribuiti all’insegnamento.Dopo il superamento di tutti gli esami previsti dal piano didattico lo studente è ammesso all’esame finale di Laurea.

Per garantire il raggiungimento dei 180 CFU previsti per ogni studente, il Corso di Laurea in Infermieristica, del Polo didattico Scientifico di Bologna, si sviluppa dal punto di vista organizzativo in due percorsi tra loro integrati:

- una parte del percorso formativo (lezioni teoriche) è partecipa in modo collegiale da tutti gli studenti iscritti ai diversi anni di corso,  presso le aule dell’Università, in alcuni giorni della settimana e durante una parte circoscritta del semestre;

- una parte del percorso (preponderante) è frequentata nella sezione Formativa, in giorni della settimana diversi dai precedenti per tutta la didattica dell’area professionalizzante ( che comprende: lezioni teoriche, studio guidato, seminari, esercitazioni, attività tutoriali)  e per tutti i crediti del tirocinio.

Cosa sono le Sezioni Formative?

Sono una articolazione organizzativa del Corso di Laurea dislocate nelle Aziende Sanitarie che collaborano con l’Università nella gestione del corso di Laurea.

Le Sezioni Formative sono:

-         Bologna 1, in convenzione con l'Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna - Policlinico S.                  Orsola - Malpighi

-         Bologna 2, in convenzione con l'Azienda USL di Bologna

-         Imola, in convenzione con l'Azienda USL di Imola

 Ogni Sezione formativa, in possesso dei requisiti strutturali ed organizzativi, mette a disposizione dello studente i tutor di corso, tutor clinici nelle sedi di tirocinio e docenti infermieri ed esperti. Sono inoltre forniti servizi di supporto quali aule, biblioteca e aule studio, laboratori per esercitazioni, ecc...

L’organizzazione all’interno delle singole Sezioni formative è la medesima nel rispetto delle linee di indirizzo generali del Corso di Laurea.

Gli studenti sono assegnati alle diverse Sezioni Formative sulla base dell’opzione esercitata al  momento della presentazione della domanda di pre-iscrizione e della graduatoria della prova di ammissione.

Assetto organizzativo del Corso di Laurea

(vedi organigramma allegato) 

SEDI  e RECAPITI di svolgimento del corso

Una parte delle lezioni si svolgono a Bologna presso le aule universitarie indicate negli orari delle lezioni. Altre attività didattiche si svolgono presso le singole Sezioni Formative a cui lo studente è assegnato:

  •  Sezione Formativa di Bologna 1, viale Ercolani n° 6 – Bologna ( vai alla pagina )
  • Sezione Formativa di Bologna 2, via S. Isaia, 94/a –Bologna ( vai alla pagina )
  • ·Sezione Formativa di Imola, P.le Giovanni dalle Bande Nere, 11 – Imola ( vai alla pagina )

(vedi tabella recapiti allegata)

IL TIROCINIO

Il tirocinio professionale rappresenta il cuore della preparazione professionale degli studenti del Corso di Laurea in Infermieristica e la modalità formativa fondamentale per sviluppare competenze professionali, ragionamento diagnostico e pensiero critico.

E’ una strategia formativa che prevede l’affiancamento dello studente ad un professionista esperto e in contesti sanitari specifici al fine di apprendere le competenze previste dal ruolo professionale. L’apprendimento in tirocinio avviene attraverso la sperimentazione pratica, l’integrazione dei saperi teorico-disciplinari con la prassi operativa professionale ed organizzativa, il contatto con membri di uno specifico gruppo professionale.

Il Tirocinio è vincolato dal Regolamento di Tirocinio del Corso di Laurea.

Finalità:

- Sviluppare competenze professionali – il tirocinio facilita processi di elaborazione e integrazione delle informazioni e la loro trasformazione in competenze

- Sviluppare identità e appartenenza professionale – il tirocinio all’inizio offre l’opportunità allo studente del progressivo superamento di immagini idealizzate della professione e successivamente lo aiuta a confermare la scelta.

 Il processo di apprendimento in tirocinio si articola di norma secondo le seguenti fasi:

-  prerequisiti teorici;

- Sessioni tutoriali che preparano lo studente all’esperienza, da esercitazioni, simulazioni in cui si sviluppano le abilità tecniche, relazionali e metodologiche in situazione protetta prima o durante la sperimentazione nei contesti reali;

- Esperienza diretta sul campo con supervisione e accompagnata con sessioni di riflessione e rielaborazione dell’esperienza e feedback costanti.

L’impegno che lo studente deve dedicare al tirocinio è di minimo 60 CFU, di esperienza sul campo a contatto con i professionisti presso servizi, strutture, aziende, comunità. La frequenza è obbligatoria per tutto il monte ore minimo e le eventuali assenze devono essere recuperate.

1 CFU di tirocinio corrisponde a 30 ore impegno studente.

 Le SESSIONI TUTORIALI

Accompagnano lo studente durante tutto il suo percorso di studio.

Possono essere organizzate individualmente o in piccoli  gruppi di studenti in relazione dell’obiettivo previsto.

Complesivamente nell'arco del triennio ad ogni studente vengono grantite 30 ore di tutorato (pari a 1 CFU) fatte salvo le situazioni particolari in cui vengono garantite attività aggiuntive personalizzate e di sostegno.

Finalità:

Orientamento, guida, sostegno, acquisizione e sviluppo di capacità riflessive e di analisi critica, integrazione tra teoria e pratica e all’autoapprendimento.

I LABORATORI

In questi ambienti si sviluppano le abilità tecniche, relazionali e metodologiche in situazione protetta prima o durante la sperimentazione nei contesti reali di assistenza.

Sono coinvolti durante le attività di apprendimento in laboratorio piccoli gruppi di studenti.

• Sono ambienti attrezzati dove si svolgono esercitazioni e simulazioni prima e durante il tirocinio;

• Permettono di simulare le tecniche e le capacità di comunicazione applicando i contenuti  teorici appresi in aula in un ambiente che riproduce la realtà;

• Si avvalgono di manichini, presidi, set, ecc

Al termine di ogni Laboratorio, gli studenti esprimono utilizzando strumenti costruiti ad hoc, una valutazione di gradimento sull'esperienza di apprendimento. I dati complessivi e di dettaglio raccolti ed analizzati, a disposizione presso ogni Sezione formativa, contribuiscono a monitorare e valutare l'offerta didattica erogata.