Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale

Risultati di apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: MEDIOLOGICA
Il laureato magistrale:
- possiede una conoscenza specifica e aggiornata sullo sviluppo delle nuove tecnologie, delle frontiere della multimedialità e delle innovazioni dell'industria cinematografica;
- possiede competenze relative all'ideazione, alla pianificazione e alla gestione di contenuti per il Web, con particolare riferimento al nuovo assetto produttivo e distributivo dell'attuale panorama mediatico, dalle forme di produzione collaborativa del Web 2.0 agli User Generated Content;
- possiede una conoscenza specifica delle principali forme del prodotto editoriale multimediale;
- conoscenze e i concetti fondamentali relativi alla multimedialità e alla progettazione di applicazioni multimediali.

AREA DI APPRENDIMENTO: STORICO-CRITICA
Il laureato magistrale:
- possiede una conoscenza approfondita e articolata della storia del cinema e dei media audiovisivi;
- conosce a un livello avanzato le metodologie di analisi dei testi audiovisivi, dei nuovi media e della programmazione televisiva e sa applicarle a contesti lavorativi e professionali;

AREA DI APPRENDIMENTO: PRATICO-REALIZZATIVA E GESTIONALE
Il laureato magistrale:
- conosce ad un livello avanzato la gestione e l'organizzazione di eventi;
- possiede una conoscenza specifica delle filiere produttivo-distributive nell'ambito del cinema, del multimedia e della televisione;
- possiede una conoscenza specifica delle molteplici declinazioni del settore dell'entertainment;
- possiede conoscenze relative alle tecniche e agli stili della regia audiovisiva e alla tecnica del lavoro di sceneggiatore per il prodotto audiovisivo.


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: MEDIOLOGICA
Il laureato magistrale:
- conosce e sa utilizzare i programmi di office automation;
- è in grado di ideare, pianificare e gestire contenuti per il Web, con particolare riferimento al nuovo assetto produttivo e distributivo dell'attuale panorama mediatico, dalle forme di produzione collaborativa del Web 2.0 agli User Generated Content
- è in grado di ideare e realizzare progetti comunicativi multimediali;
- è in grado di utilizzare i principali strumenti della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza.

AREA DI APPRENDIMENTO: STORICO-CRITICA
Il laureato magistrale:
- è in grado di organizzare materiale relativo a bibliografia saggistica e di ricerca e è in grado di organizzare il suddetto materiale nelle attività di ricerca specialistica;
- è in grado di elaborare autonomamente testi critici e scritture originali;
- è in grado di orientarsi nel proprio ambito di studi e di applicare le conoscenze generali e metodologiche a questioni o indagini specifiche.

AREA DI APPRENDIMENTO: PRATICO-REALIZZATIVA E GESTIONALE
Il laureato magistrale:
- è in grado di organizzare e gestire il lavoro di produzione, distribuzione e promozione di eventi;
- è in grado di organizzare materiale relativo ai suoi ambiti professionali (ricerche di mercato, studi di settore, …) ed è in grado di organizzare il suddetto materiale nell'ambito della propria attività professionale;
- conosce metodologie e tecniche relative all'archiviazione e gestione di materiale audiovisivo sia nelle forme tradizionali che in relazione alle nuove tecnologie;
- possiede avanzate abilità nella gestione di strutture cinematografiche, televisive e radiofoniche;
- è in grado di sviluppare sceneggiature e prodotti audiovisivi originali.


AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

Il laureato magistrale:
- possiede competenze per analizzare e valutare, sia dal punto di vista qualitativo che in relazione al mercato di riferimento prodotti audiovisivi cinematografici e multimediali;
- sa selezionare, analizzare e sintetizzare testi e documenti audiovisivi e multimediali, rapportandosi criticamente ai contenuti;
- sa utilizzare indagini di mercato dei media audiovisivi, del broadcasting e delle nuove tendenze, individuando le criticità e le possibilità di innovazione.

L'autonomia di giudizio nello studente viene sviluppata e verificata in particolare tramite esercitazioni, seminari organizzati, esperienza di tirocinio, preparazione di elaborati, nonché durante l'attività assegnata in preparazione alla prova finale.


ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)


CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

Il laureato magistrale:
- è grado di utilizzare gli strumenti di analisi e di applicare i metodi di apprendimento sviluppati per approfondire e aggiornare in autonomia le proprie conoscenze;
- è in grado di individuare gli strumenti e i percorsi di formazione adeguati per lo sviluppo delle proprie conoscenze culturali e specialistiche e delle proprie competenze professionali.

La capacità di apprendere viene conseguita dallo studente e verificata nel percorso di studi nel suo complesso, con riguardo allo studio individuale previsto per il superamento di ciascun esame, alla preparazione di progetti individuali e/o di gruppo e all'attività svolta in vista della prova finale.