Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea in DAMS - Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo

Risultati di apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: DISCIPLINE LETTERARIE, STORICHE E LINGUISTICHE
Il laureato:
- possiede conoscenze di base relative alle discipline della tradizione umanistica (letteratura e storia), nonché alle lingue straniere
- conosce, nei loro aspetti di base, la storia, le teorie e le metodologie utili ad affrontare gli studi letterari e storici.

Le suddette conoscenze e capacità di comprensione sono conseguite dallo studente con la partecipazione a lezioni frontali, esercitazioni, laboratori, seminari, e/o attraverso lo studio individuale, come previsto dalle attività formative attivate.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, test, esposizioni orali).

AREA DI APPRENDIMENTO: DISCIPLINE CRITICHE, SOCIO-ANTROPOLOGICHE, PSICOLOGICHE E SEMIOLOGICHE
Il laureato:
- possiede conoscenze di base relative agli svolgimenti e ai processi delle discipline coinvolte (filosofia, sociologia, antropologia, psicologia, pedagogia, semiotica)
- conosce le fondamentali metodologie di analisi prodotte dalle diverse discipline, sia nei loro aspetti storici che in quelli più direttamente operativi anche attraverso competenze informatiche.

Le suddette conoscenze e capacità di comprensione sono conseguite dallo studente con la partecipazione a lezioni frontali, esercitazioni, laboratori, seminari, e/o attraverso lo studio individuale, come previsto dalle attività formative attivate.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, test, esposizioni orali).

AREA DI APPRENDIMENTO: DISCIPLINE DELLE ARTI VISIVE
Il laureato:
- conosce gli snodi storici fondamentali delle arti visive dal medioevo alla contemporaneità
- conosce e sa riconoscere le principali forme linguistiche della disciplina
- conosce e sa utilizzare le principali metodologie di analisi delle opere
- conosce il contesto di produzione e di fruizione del fenomeno artistico
- è capace di riconoscere e collocare singoli prodotti nel relativo contesto storico/critico di afferenza.

Le suddette conoscenze e capacità di comprensione sono conseguite dallo studente con la partecipazione a lezioni frontali, esercitazioni, laboratori, seminari, e/o attraverso lo studio individuale, come previsto dalle attività formative attivate.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, test, esposizioni orali).

AREA DI APPRENDIMENTO: DISCIPLINE DELLE ARTI PERFORMATIVE E MEDIALI
Il laureato:
- conosce il complessivo sviluppo storico delle discipline teatrali, cinematografiche e musicali
- conosce il contesto socio-culturale di produzione delle diverse discipline
- sa riconoscere criticamente le diverse produzioni in riferimento ai rispettivi ambiti di origine
- conosce le principali metodologie di analisi storico-critiche specifiche dei rispettivi ambiti
- sa analizzare criticamente le singole produzioni.

Le suddette conoscenze e capacità di comprensione sono conseguite dallo studente con la partecipazione a lezioni frontali, esercitazioni, laboratori, seminari, e/o attraverso lo studio individuale, come previsto dalle attività formative attivate.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, test, esposizioni orali).


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: DISCIPLINE LETTERARIE, STORICHE E LINGUISTICHE
Il laureato:
- è in grado di raccogliere, organizzare ed analizzare testi relativi alla cultura letteraria, storica, nonché altri materiali di studio.
- sa applicare le conoscenze e le metodologie acquisite nella gestione di ricerche organizzate e di progetti di studio specifici.

Il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sopraelencate avviene tramite la riflessione critica su testi proposti per lo studio individuale sollecitata dalle attività in aula.
La verifica del raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione avviene principalmente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, test, esposizioni orali).

AREA DI APPRENDIMENTO: DISCIPLINE CRITICHE, SOCIO-ANTROPOLOGICHE, PSICOLOGICHE E SEMIOLOGICHE
Il laureato:
- è in grado di svolgere ricerche generali e più specificatamente legate agli interessi della propria formazione (arte, musica, cinema, teatro) utilizzando in maniera appropriata le diverse metodologie apprese in questa area di apprendimento.

Il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sopraelencate avviene tramite la riflessione critica su testi proposti per lo studio individuale sollecitata dalle attività in aula.
La verifica del raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione avviene principalmente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, test, esposizioni orali).

AREA DI APPRENDIMENTO: DISCIPLINE DELLE ARTI VISIVE
Il laureato:
- è in grado di svolgere ricerche museali e d'archivio relative all’intero arco storico di sviluppo delle arti visive
- è in grado di collaborare all’organizzazione storico-critica di eventi espositivi
- è capace di redigere schede informativo/critiche delle opere oggetto d'analisi
- è in grado di comporre brevi testi critici, sia di carattere monografico che collettivo
- è capace di seguire e collaborare a progetti editoriali e divulgativi relativi al campo delle arti visive.

Il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sopraelencate avviene tramite la riflessione critica su testi proposti per lo studio individuale sollecitata dalle attività in aula.
La verifica del raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione avviene principalmente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, test, esposizioni orali).

AREA DI APPRENDIMENTO: DISCIPLINE DELLE ARTI PERFORMATIVE E MEDIALI
Il laureato:
- è in grado di svolgere autonomamente ricerche di carattere storico- critico, sui diversi ambiti coinvolti, in biblioteche, archivi e istituzioni specifiche
- è in grado di redigere schede e brevi testi critici su singole opere collocandole opportunamente nel proprio contesto
- è in grado di svolgere le suddette attività anche utilizzando supporti multimediali
- è capace di collaborare all'organizzazione di eventi e spettacoli
- è in grado di collaborare ad iniziative editoriali legate alle discipline della musica e dello spettacolo.

Queste ultime competenze vengono sviluppate e verificate anche attraverso l'attività di tirocinio.
In generale, il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sopraelencate avviene tramite la riflessione critica su testi proposti per lo studio individuale sollecitata dalle attività in aula.
La verifica del raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione avviene principalmente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, test, esposizioni orali).


AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

Il laureato:
- è in grado di selezionare e interpretare informazioni, e beni materiali e immateriali inerenti i settori delle arti visive, del cinema, della musica e dello spettacolo dal vivo;
- sa ricercare ed elaborare informazioni necessarie a illustrare specifici fenomeni, percorsi, tematiche e approfondimenti riguardanti le arti visive, il cinema, la musica e le arti performative anche a fini pedagogici e divulgativi;
- sa inquadrare il ruolo delle espressioni e dei fenomeni artistici nell'ambito di un dato contesto socio-territoriale.

L'autonomia di giudizio nello studente viene sviluppata e verificata in particolare tramite esercitazioni, seminari organizzati, esperienza di tirocinio, preparazione di elaborati, nonché durante l'attività assegnata in preparazione alla prova finale.


ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)

Il laureato:
- è in grado di comunicare in piena rispondenza ai contesti e agli interlocutori con cui si relaziona – in lingua italiana e almeno in un'altra lingua dell'Unione Europea (almeno livello B1);
- è in grado di relazionarsi in contesti eterogenei.

Le abilità comunicative scritte ed orali sono particolarmente sviluppate in occasione di seminari, laboratori, esercitazioni, e sono comunque verificate in occasione di ciascuna prova.
Potranno essere previste sia l'acquisizione delle quattro abilità linguistiche (lettura, scrittura, ascolto, e dialogo) sia la frequenza vincolata delle lezioni, secondo criteri che verranno specificati in itinere dal corso di studi, in coerenza alle prescrizioni degli Organi accademici.


CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

Il laureato:
- sa utilizzare strumenti informatici a fini comunicativi, operativi, ideativi e di approfondimento.
- è in grado di studiare in ambiente e-learning.

La capacità di apprendere viene conseguita dallo studente e verificata nel percorso di studi nel suo complesso, soprattutto nelle attività di studio individuale previsto per il superamento di ciascun esame, nella preparazione di progetti individuali e/o di gruppo e nell'attività svolta in vista della prova finale.