Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea in DAMS - Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo

Risultati di apprendimento attesi

Se devi iscriverti fai riferimento al codice 5821.
Se sei già iscritto puoi verificare il codice del tuo corso su Studenti Online.

5821 - Dams - discipline delle arti, della musica e dello spettacolo

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)

Il laureato:
- ha acquisito conoscenze, principi generali e linguaggi specifici, metodologie analitiche e strumenti tecnici nell’àmbito delle discipline artistiche ed espressive (arti visive, fotografia, cinema, televisione, musica, teatro e danza);
- ha una conoscenza generale della cultura artistica e storico-letteraria, ed è in possesso di appropriate competenze interpretative e capacità critiche;
- conosce le principali categorie interpretative e gli strumenti metodologici in uso nelle scienze umane e sociali per la lettura e l’interpretazione dei fenomeni e delle manifestazioni di carattere artistico;
- conosce i contesti economico-normativi in cui si sviluppano i fenomeni culturali ed espressivi;
- conosce in maniera adeguata almeno una lingua straniera dell’Unione Europea (almeno livello B1).

Il raggiungimento di tali risultati è ottenuto attraverso la partecipazione a lezioni, seminari e laboratori, e grazie allo studio individuale, come previsto dalle singole attività formative attivate. La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene attraverso le prove d’esame (esami orali e/o scritti, test, relazioni, esposizioni orali, ecc.), che si articolano così come indicato nei programmi degli insegnamenti.


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)

Il laureato:
- possiede una buona capacità di comprensione dei fenomeni artistici ed espressivi (relativi alle arti visive, alla fotografia, al cinema, alla televisione, alla musica, al teatro e alla danza), che sa collocare in modo appropriato nel contesto culturale, storico, sociale ed economico-giuridico di riferimento;
- sa affrontare in modo organico riflessioni e analisi relative a fenomeni e manifestazioni dei diversi àmbiti artistici ed espressivi;
- sa applicare e declinare le conoscenze e competenze acquisite in relazione ai contesti professionali in cui opera;
- è in grado di svolgere autonomamente ricerche documentarie, bibliografiche e iconografiche nello specifico àmbito di riferimento, orientandosi in repertorii e strumenti di ricerca cartacei e digitali;
- è in grado di comunicare gli esiti delle proprie ricerche e del proprio lavoro in italiano e in almeno un’altra lingua dell’Unione Europea (almeno livello B1), e in piena rispondenza ai contesti e agli interlocutori.

Il raggiungimento di tali risultati è ottenuto attraverso la partecipazione a lezioni, seminari e laboratori, e grazie allo studio individuale, come previsto dalle singole attività formative attivate. La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene attraverso le prove d’esame (esami orali e/o scritti, test, relazioni, esposizioni orali, ecc.), che si articolano così come indicato nei programmi degli insegnamenti.


AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

IIl laureato:
- possiede capacità linguistiche, critiche e interpretative utili a determinare riflessioni e giudizi autonomi relativamente al proprio àmbito di interesse;
- sa inquadrare il ruolo e riconoscere la rilevanza delle espressioni e dei fenomeni artistici nell’àmbito di un dato contesto sociale e culturale;
- è in grado di reperire, selezionare, interpretare e valutare autonomamente dati e informazioni che riguardano fenomeni e manifestazioni inerenti alle arti visive, alla fotografia, al cinema, alla televisione, alla musica, al teatro e alla danza;
- sa elaborare autonomamente dati e informazioni necessari a illustrare specifici fenomeni, percorsi e tematiche riguardanti l’àmbito artistico di interesse.

L’autonomia di giudizio è sviluppata tramite attività formative, seminari, laboratori ed esercitazioni, nonché durante la predisposizione dell’elaborato previsto per la prova finale; essa è verificata in occasione di ciascuna prova d’esame, ivi compresa la prova finale.


ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)

Il laureato:
- sa comunicare, in piena rispondenza ai contesti e agli interlocutori, attraverso la lingua italiana e almeno un’altra lingua dell’Unione Europea (almeno livello B1);
- è in grado di relazionarsi in contesti eterogenei.

Le abilità comunicative scritte e orali sono sviluppate tramite attività formative che prevedono la predisposizione di relazioni orali e scritte (ivi compresa la prova finale), e in occasione di seminari, laboratori ed esercitazioni; esse sono verificate in occasione di ciascuna prova d’esame.


CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

Il laureato:
- sa utilizzare risorse e strumenti informatici a fini di ricerca, comunicazione e ideazione;
- è in grado di operare in ambiente e-learning.

La capacità di apprendimento è sviluppata dallo studente nel percorso di studi nel suo complesso, soprattutto nell’attività di studio individuale prevista per il superamento di ciascuna prova d’esame e nella preparazione di testi e progetti individuali e/o di gruppo che prevedano la correzione e la successiva rielaborazione; essa matura inoltre grazie alle attività laboratoriali e in occasione della predisposizione dell’elaborato in vista della prova finale. La capacità di apprendimento è valutata in occasione di ciascuna prova d’esame, ivi compresa la prova finale.