Vai alla Homepage del Portale di Ateneo Laurea Magistrale in Arti visive

Le opportunità offerte dal Doppio Titolo

Atenei Convenzionati

UNIVERSITE' DE PARIS SCIENCES ET LETTRES, ECOLE PRATIQUE DES HAUTES ETUDES - PARIGI, UNIVERSITE' PARIS I PANTHEON - SORBONNE

Il Doppio Titolo

Il percorso a Doppio Titolo Laurea Magistrale in Arti Visive e Master Patrimoine et Musée (parcours Histoire du Patrimoine et des Musées) prevede lo scambio di studenti tra l’Università di Bologna e l’Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne e permette di conseguire un titolo di studi di secondo livello italiano e un titolo francese (Master). Questo percorso italo-francese offre agli studenti l’opportunità di ricevere una formazione che consentirà loro di accedere ad aspetti di ricerca e professionali correlati alla valorizzazione del patrimonio e caratterizzati da un rinnovamento internazionale di particolare attualità.

Presentazione della domanda

Gli studenti che intendono presentare domanda devono obbligatoriamente prendere appuntamento con il coordinatore responsabile del percorso di Doppio Titolo prof. Sandra Costa (Email sandra.costa@unibo.it – Tel. 39 051 2097288) entro novembre 2020 e comunque prima di presentare il piano di studi del I anno accademico.

Gli studenti dovranno poi presentare domanda per partecipare alla selezione prevista per il percorso di Doppio Titolo entro i termini e secondo le modalità fissati annualmente dal Bando pubblicato sul sito del CdLM Arti Visive.

E' disponibile il bando per l'a.a. 2020/21.

Procedura di selezione per gli studenti dell’Università di Bologna

Il numero massimo di studenti dell’Università di Bologna ammessi a partecipare al programma per il rilascio del Doppio Titolo è stabilito a 2 (due) per ciascun anno accademico.

La procedura di selezione degli studenti si svolge presso l'Università di Bologna secondo tempi e modalità specificati ogni anno da un apposito bando. Gli studenti vengono valutati sulla base di:
-          curriculum di studi;
-          competenze linguistiche;
-          motivazioni;
-          progetto di tesi finale che deve privilegiare temi di confronto a livello internazionale nel settore del Patrimonio;
-          colloquio con la Commissione appositamente costituita.

 

Mobilità

Gli studenti dell’Università di Bologna dovranno essere regolarmente iscritti al Corso di Laurea Magistrale in Arti Visive e, per i vincitori del Bando relativo all'a.a. 2019/20, prima della partenza per Parigi prevista nel mese di settembre 2020 e comunque entro i termini indicati dal Bando, dovranno obbligatoriamente avere ottenuto tutti i 60 ECTS del I anno, pena la decadenza dalla graduatoria provvisoria e l’esclusione dal programma.

Gli studenti selezionati concludono il I anno di corso presso l'Università di Bologna e trascorrono il primo semestre del II anno presso l'Università Paris 1: durante il periodo di mobilità restano iscritti all'Università di Bologna e sono esentati dal pagamento delle tasse all'Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne.

Per ottenere il Titolo di studio da parte di ciascuna Università gli studenti devono acquisire un totale di 120 crediti di cui 30 ECTS acquisiti presso l'Université Paris 1 durante la mobilità.

La discussione della tesi si svolge presso l’Università di Bologna. La tesi dovrà essere redatta in italiano, di norma sotto la supervisione di un relatore dell’Università di Bologna e di un tutor dell’Université Paris 1.

Esiste la possibilità da parte degli studenti dell’Università di Bologna di partecipare contestualmente al bando Erasmus+ Mobilità per Studio con l’Université Paris1.

 

Commissione

La Commissione che valuta i candidati è composta dalla prof.ssa Sandra Costa, dal prof. Daniele Benati, dalla prof.ssa Chiara Tartarini e dal membro supplente prof.ssa Anna Rosellini

Pubblicazione dei risultati provvisori e classifica definitiva

La graduatoria provvisoria per l'a.a. 2019/20 è la seguente:

Cognome e Nome

Punteggio titoli 

Punteggio colloquio 

Punteggio complessivo

1 - 0000946692

71

18

89

1 - 0000942734

71

18

89

2 - 0000949136

67

18

85

3 - 0000919872

68

14

82

 

Tale graduatoria diventerà definitiva solo previa acquisizione di tutti i 60 ETCS previsti per il I anno di corso entro i termini indicati dal bando.

Azioni per la qualità e per condurre a sistema la gestione del Doppio Titolo

Il coordinatore responsabile del percorso di Doppio Titolo si impegna a presentare al consiglio di CdS una volta all’anno una valutazione del programma e delle tesi realizzate.

Si prevedono incontri di monitoraggio, di verifica e di rafforzamento delle attività didattiche anche via Skype da parte dei responsabili italiani e francesi del percorso di Doppio Titolo, con possibilità di sviluppo di attività seminariali anche in considerazione del fatto che il gruppo di ricerca Patrimoine et musées dell’Université Paris 1 ha un partenariato particolare con il gruppo di ricerca Spazi e attori del collezionismo e della connoisseurship dell’Università di Bologna.

Il corso integrato è promosso attraverso la pagina web sul sito del CdS. Tale promozione ha cadenza periodica.

Gli studenti iscritti al corso di studio vengono informati delle opportunità offerte dall’accordo tra l’Università di Bologna e l’Université Paris 1 durante gli incontri di orientamento in ingresso e negli incontri all’inizio di ogni anno accademico in cui vengono presentate le possibilità di studio e soggiorno all’estero. Giunti a regime, saranno invitati a parlare non solo i docenti ai quali compete la descrizione dell’aspetto scientifico e delle opportunità e sbocchi forniti da un’offerta internazionale, ma anche gli studenti ospitati nell’università partner durante l’anno accademico precedente. Se possibile verranno presentati via Skype il responsabile e/o docenti del Doppio Titolo per l’Université Paris 1.

Alla fine di ogni scambio il responsabile organizza un incontro con gli studenti che hanno terminato la loro esperienza a Paris 1 per verificare la qualità dello scambio e le eventuali criticità emerse durante il periodo di permanenza all’estero, nell’ottica di consentire ai futuri studenti di scambio di avere un’esperienza sempre migliore sia dal punto didattico-formativo sia dal punto di vista dell’integrazione.

Gli obiettivi degli incontri preliminari e di quelli finali sono: assicurare la consapevolezza degli studenti che intendono procedere al percorso, verificare in itinere il livello di qualità, implementare lo scambio ed inoltre creare attorno al Doppio Titolo e ai  gruppi di ricerca ad esso collegati una comunità di studenti e giovani studiosi che possano scambiarsi competenze, conoscenze ed esperienze nella prospettiva di future esperienze professionali in considerazione, anche, del fatto che durante il loro scambio a Parigi gli studenti Unibo incontreranno quelli selezionati dalla Columbia University per un analogo percorso.